Lega Pallavolo Serie A, Via Giuseppe Rivani, 6 - 40138 Bologna - Tel +39 051 4195660 - Fax +39 051 4195619 - Partita Iva 03747920373 - email: info@legavolley.it
 
 
 
Legavolley  Aurispa Alessano  Contro Reggio Emilia la vittoria del cuore
  Stampa

  Domenica 20 Marzo 2016 - 15:09  
Contro Reggio Emilia la vittoria del cuore 
I biancoazzurri si impongo al tiebreak contro la squadra di mister Cantagallil, congedandosi dai propri supporters con una vittoria. Partita ricca di errori da ambo le parti, con Alessano che, rispetto al solito, ha sofferto un po’ troppo in ricezione. Ancora una prestazione da incorniciare per Cernic, cui si aggiunge quella di Piazza, subentrato ad Adriano nel terzo parziale. Kody mvp con 29 punti
Aurispa Alessano: 

Un’Aurispa tutto cuore regala la vittoria ai propri tifosi nell’ultima partita casalinga della stagione: al Palasport di Tricase è 3-2 per i biancoazzurri contro Reggio Emilia. Opposta ad una formazione che cerca il miglior piazzamento possibile in classifica per la composizione della griglia playoff, Alessano ha disputato una buona prova, anche se, soprattutto nei due set persi, la formazione di mister Bramato ha accusato alcuni passaggi a vuoto, con percentuali basse, soprattutto in ricezione, fondamentale dove la retroguardia alessanese ha fin qui primeggiato nelle classifiche di rendimento. Ci ha pensato il solito Cernic, miglior realizzatore dei suoi con 20 punti, a prendere per mano la squadra e portarla alla vittoria. C’è da dire comunque che tutti i biancoazzurri hanno fatto degnamente la loro parte per raggiungere la vittoria; citazione speciale per Lorenzo Piazza, che entrato ad inizio terzo set al posto di un acciaccato Adriano, si è distinto oltre che al palleggio, anche in difesa e al servizio. In casa Reggio miglior realizzatore della partita è stato il camerunense Kody, autore di 29 punti, anche se i giallorossi devono recriminare per i troppi errori commessi, soprattutto in battuta, dove gli sbagli sono stati ben 27.
Agli ordini dei signori Giuseppe Curto della sezione di Gorizia e Rosario Vecchione della sezione di Salerno le due squadre si affrontano così schierate: mister Bramato manda sul parquet Adriano al palleggio, Jeliazkov contromano, Bolla e Cernic laterali, Piscopo e Torsello centrali, Bisanti e Russo che si alternano nel ruolo di libero; Reggio Emilia risponde Marchiani in cabina di regia, Kody opposto, Dolfo e Silva in banda, Benaglia e Tondo al centro, Morgese libero.
La partita comincia con le due squadre che si superano a vicenda, con Reggio che si fa sentire a muro, mentre l’Aurispa fa del servizio la sua arma vincente; i biancoazzurri si portano sul 7-5 con un ace di Cernic ed un errore di Tondo in primo tempo, dopo una difficile ricezione di Morgese. Ancora Matej Cernic protagonista con due pipe vincenti che fissano il punteggio sul 9-6 per Alessano; il laterale goriziano mette a terra anche il punto del 12-8 che porta le squadre al tempo tecnico. L’Aurispa riesce a mantenere il vantaggio grazie ad una buona difesa e al servizio che continua a mettere in difficoltà la ricezione avversaria; Piscopo mura Silva per il + 5 Alessano (17-12); è la volta di Jeliazkov mettere a segno l’ace del 20-14, con mister Cantagalli che sostituisce Dolfo, in difficoltà, con Douglas-Powell. Reggio Emilia accorcia le distanze per un errore alessanese e due ace di Douglas-Powell (18-21) e mister Bramato ricorre al discrezionale. Ancora il laterale australiano piazza un servizio vincente, poi Kody porta i suoi al -1 (20-21). L’Aurispa stringe i denti e ritorna avanti 24-21; ci pensa Bolla, con una pipe, a consegnare il set alla sua squadra: 25-22 Aurispa in 25 minuti.
Inizio secondo set con Douglas-Powell confermato nel sestetto titolare. Come nel primo, anche il secondo parziale comincia con le due squadre che si inseguono nel punteggio. L’Aurispa si porta avanti 6-4, ma questa volta gli ospiti non si disuniscono e pareggiano subito i conti grazie a Bolla che manda out un attacco in lungolinea e ad un muro di Tondo sullo stesso laterale ligure. I tricolori riescono anche ad andare avanti 9-7, con l’Alessano che accusa qualche problema in ricezione; i biancoazzurri trovano subito il pareggio (9-9), ma Reggio ritorna avanti e con Tondo, autore di due battute vincenti consecutive, va al tempo tecnico in vantaggio 12-9. Al rientro sul parquet Piscopo, con un primo tempo e un muro, accorcia per il -1 (11-12), poi dopo un’altra fast del centrale di Morciano, Cernic, con due ace consecutivi, capovolge la situazione portando l’Aurispa sul 14-13. Reggio, con un nuovo colpo di reni, si riporta sul +2 (18-16), con Kody autore di un mani e fuori e un ace. Due errori dell’opposto camerunense ed è di nuovo parità (18-18), con mister Cantagalli che fa entrare Cetrullo al suo posto. Marchiani e compagni riescono nuovamente ad accumulare due punti di vantaggio, che salgono a tre con un mani e fuori di Silva per il 23-20. L’Aurispa non riesce più ad annullare il distacco e cede con il punteggio di 25-22, con Cetrullo che chiude la contesa dopo 24 minuti di gioco.
Terza frazione con Piazza e Marzo per Adriano e Bolla, entrambe non al meglio della condizione, mentre nel Reggio rimane in campo Cetrullo. L’Aurispa ritorna ad essere efficace al servizio ed in difesa e scappa sul 7-1, con Reggio Emilia che brucia i due discrezionali a disposizione. La squadra di mister Cantagalli riesce a riorganizzarsi e a rifarsi sotto, raggiungendo il 6-8, con Bonante in regia al posto di Marchiani. Jeliazkov con due punti consecutivi (attacco e ace) porta l’Aurispa al tempo tecnico avanti di quattro (12-8). Il 13-8 è merito di Torsello che chiude il primo tempo servito da Piazza, poi un errore di Tondo per il 14-8 Alessano. Reggio Emilia sembra sulle gambe e i biancoazzurri siglano l’ennesimo punto, ancora con Torsello, per il 16-9. Un muro di Piscopo su Cetrullo ed è 18-10, con Kody che fa il suo rientro in campo per il compagno di reparto; l’Aurispa resiste ad ogni tentativo di rimonta ospite e sul finire del set riesce addirittura a riallungare: un errore in attacco di Kody fissa il 25-16 per i biancoazzurri dopo 23 minuti.
Quarto set con l’Aurispa che mantiene il sestetto dell’ultima frazione e Reggio Emilia che, rispetto al sestetto di inizio match, ha Douglas-Powell al posto di Dolfo. I tricolore si porta sul 3-1, ma l’Aurispa con un’ottima difesa raggiunge subito l’avversario per il 3 pari. I giallorossi si riportano nuovamente avanti 5-3, con Alessano nuovamente sofferente in ricezione; il vantaggio ospite torna a crescere fino ad arrivare all’11-6, con i biancoazzurri che continuano a subire il gioco ospite; al tempo tecnico Tondo e soci sono avanti 12-7. La partita vive una fase dove le due squadre commettono errori, soprattutto in battuta, e il distacco rimane invariato (19-14 Reggio), con mister Bramato che ricorre al discrezionale per dare una scossa ai suoi. La pausa fa bene ai biancoazzurri che accorciano per il 18-20, con un Piazza tuttofare che trascina i suoi. Reggio Emilia però ritorna a distanza di sicurezza con Kody autore di due attacchi vincenti (22-18): Benaglia regala il 23-18 alla sua squadra che controlla il ritorno avversario e chiude 25-21 dopo 26 minuti, con ancora Benaglia autore della fast decisiva che porta le due squadre al tiebreak.
Quinto set che comincia con le due squadre che si fronteggiano a viso aperto e controbattono colpo su colpo; l’Aurispa è meno fallosa e al cambio campo è avanti 8-6. Alla ripresa Reggio pareggia i conti e va avanti 9-8 con un lungolinea vincente di Douglas-Powell; l’Aurispa ribalta la situazione con una veloce di Piscopo per l’11-10 biancoazzurro, poi doppio Douglas- Powell per il controsorpasso Reggio (12-11). Jeliazkov e un muro di Torsello per il 13-12 Alessano; l’Aurispa ha la prima possibilità di chiudere il match sul 14-13, ma Kody annulla questa opportunità; Jeliazkov per il 15-14, ma ancora Reggio pareggia i conti con una fast di Tondo; un’invasione a muro di Reggio per il 16-15 Aurispa, ma ancora Kody annulla; errore in battuta di Silva per il 17-16 Alessano, seguito da un attacco vincente di Douglas-Powell per il 17 pari. Ancora un errore al servizio per gli ospiti, con Tondo, per il 18-17 biancoazzurro, seguito dall’ace dell’eterno Cernic che regala la vittoria all’Aurispa dopo 19 minuti di gioco.   


Il tabellino:

Aurispa Alessano: Adriano 3, Jeliazkov 18, Cernic 20, Bolla 2, Piscopo 12, Torsello 10, Bisanti (L), Russo (L), Piazza  2, Marzo 7, Pellegrino, Muccio n.e.  All. Bramato Li., Ass. coach Bramato Luca
Ace 8, B.S. 15, Muri 9. Ric.: pos. 49%, perf. 30%. Att. 49%
Conad Reggio Emilia:  Marchiani, Kody 29, Silva 8, Dolfo 1, Tondo 6, Benaglia 10, Morgese (L), Douglas-Powell 18, Cetrullo 3, Bonante, Scaltriti, Cargioli n.e., Bevilacqua n.e. All. Cantagalli, Ass. coach Zambolin
Ace 10, B.S. 27, Muri 14. Ric.: pos. 55%, perf 28%. Att. 50%

Arbitri: Curto Giuseppe della sezione di Gorizia e Vecchione Rosario della sezione di Salerno


Area comunicazione Pallavolo Azzurra Alessano


Italian Time: 15:06 - 23 Lug 2016
© 2008 Lega Pallavolo Serie A