Lega Pallavolo Serie A, Via Giuseppe Rivani, 6 - 40138 Bologna - Tel +39 051 4195660 - Fax +39 051 4195619 - Partita Iva 03747920373 - email: info@legavolley.it
 
 
 
Legavolley  Newsletter Lega Volley: Calzedonia Verona riapre la Serie dei Quarti e porta Sir Safety Perugia a Gara 4
  Stampa

  Mercoledí 23 Marzo 2016 - 23:59  
Newsletter Lega Volley: Calzedonia Verona riapre la Serie dei Quarti e porta Sir Safety Perugia a Gara 4 
Play Off Scudetto SuperLega UnipolSai
Calzedonia Verona riapre la Serie conquistando al tie break Gara 4. Pasqua a Perugia
 
CALZEDONIA VERONA - SIR SAFETY CONAD PERUGIA 3-2 (23-25, 25-22, 25-20, 20-25, 15-11) - CALZEDONIA VERONA: Zingel 11, Kovacevic 21, Pesaresi (L), Gitto, Lecat, Spirito, Baranowicz 1, Starovic 16, Bellei 1, Sander 20, Anzani 12. Non entrati Frigo, Bucko. All. Giani. SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Buti 7, Fromm 11, De Cecco 5, Kaliberda 19, Giovi (L), Russell 7, Tzioumakas, Elia, Atanasijevic 21, Fanuli (L), Birarelli 8. Non entrati Holt, Dimitrov, Franceschini. All. Kovac. ARBITRI: Pasquali, Cipolla. NOTE - Spettatori 3584, durata set: 29', 28', 28', 29', 19'; tot: 133'.
 
La Calzedonia Verona vince la Gara 3 dei Play Off Scudetto UnipolSai contro la Sir Safety Conad Perugia. Ancora una volta la sfida tra gli scaligeri e gli umbri finisce al tie break. Kovacevic mvp del match e miglior marcatore con 21 punti totali. Domenica le due contendenti tornano in campo per Gara 4 al PalaEvangelisti, con Perugia avanti 2-1 che proverà a far valere il fattore casa. Il match del PalaOlimpia si apre con la Calzedonia capace di mettere a segno il primo break. Al time out tecnico, il punteggio di 12 a 10 dà morale alla formazione di Giani che però, successivamente, subisce il turno in battuta di Buti. Dal 14 pari, Perugia passa a condurre sul 16 a 18 e poi mantiene il vantaggio fino alla fine. Secondo set bellissimo. La Calzedonia parte ancora una volta forte ma in due occasioni si fa riavvicinare pericolosamente dalla formazione umbra, capace di recuperare anche cinque punti nella seconda parte del parziale. Dal 20 a 14, infatti, gli uomini di Kovac arrivano fino al 20 a 19 ma nel finale la Calzedonia torna ad esprimersi con alte percentuali e Bellei, con un ace, chiude sul 25 a 22. La Calzedonia Verona vince anche il terzo set. I gialloblù giocano con grandissima qualità il parziale mentre la Sir Safety Conad Perugia fatica in attacco e chiude il parziale con il 38%. Kovacevic e Starovic sono protagonisti del break che porta la Calzedonia sul 20 a 10; Perugia prova il recupero ma la vittoria va alla formazione di casa sul 25 a 20. La Sir Safety Conad Perugia parte meglio nel quarto set e conquista subito quattro punti di vantaggio (4-8); Birarelli ferma a muro Sander mandando le squadre sulle panchine per il time out tecnico (7-12). La Calzedonia scivola sul 13 a 20 ma nel finale piazza due break consecutivi riavvicinandosi fino al 19 a 22. Le speranze gialloblù finiscono poco dopo con il 20 a 25 finale a favore di Perugia. Tie break da cardiopalma. Parte forte la Sir Safety Conad Perugia subito avanti. Il primo vantaggio di Verona è sul 9 a 8 ma da qui in poi è un crescendo gialloblù. Vince la Calzedonia 15 a 11.
 
Chiamate Video Check
2° Set
10-7 (attacco Zingel) – Video check richiesto da Perugia per verifica in-out; decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Perugia (10-8)
3° Set
1-0 (attacco Kaliberda) – Video check richiesto da Perugia per verifica in-out; decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Verona (2-0)
3° Set
2-1 (attacco Atanasijevic) – Video check richiesto da Perugia per verifica invasione rete; decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Verona (3-1)
4° Set
14-20 (servizio Kovacevic) – Video check richiesto da Verona per verifica in-out; decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Perugia (14-21)
5° Set
0-3 (attacco Sander) – Video Check richiesto da Verona per verifica invasione rete; decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Perugia (1-3)
5° Set
1-3 (servizio Sander) – Video Check richiesto da Verona per verifica in-out; decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Verona (2-3)
 
Andrea Giani (allenatore Calzedonia Verona):Era importante vincere, non avevamo altre possibilità. Abbiamo giocato una bella pallavolo, siamo stati tosti e siamo stati in grado di giocare di squadra. Noi questa serie la vogliamo allungare il più possibile ma per farlo dobbiamo entrare in campo lucidi e determinati”.
Slobodan Kovac (allenatore Sir Safety Conad Perugia):Al di là del risultato, non abbiamo giocato bene. Siamo mancati in tante cose, battute e contrattacco prima di tutto. Dovevamo essere anche più cinici. Brava Verona a portare a casa la partita, ma potevamo fare di più”.
 
 
Play Off Scudetto, Quarti Gara 4
Domenica 27 marzo 2016, ore 17.00
Tonazzo Padova – DHL Modena  Diretta RAI Sport 1
Diretta streaming su www.raisport.rai.it
(Cesare-Vagni)
Addetto al Video Check: Pettenello  Segnapunti: Mesiano
Domenica 27 marzo 2016, ore 18.00
Exprivia Molfetta – Diatec Trentino  Diretta Lega Volley Channel
(Saltalippi-Santi)
Addetto al Video Check: Mancini  Segnapunti: Cinquepalmi
Sir Safety Conad Perugia – Calzedonia Verona  Diretta Lega Volley Channel
 
Play Off Scudetto, Quarti Gara 5
Domenica 3 aprile 2016, ore 18.00 (una gara su RAI Sport, ore 17.30) le altre in Diretta Lega Volley Channel
DHL Modena – Tonazzo Padova
Diatec Trentino – Exprivia Molfetta
Mercoledì 6 aprile 2016, ore 20.30
Calzedonia Verona – Sir Safety Conad Perugia Diretta Lega Volley Channel
 
 
     

 

 

1ª Cucine Lube B.Marche Civitanova                                 3

   

 

 

3-2  3-0  3-0

   

 

 

8ª Ninfa Latina                          0

   

 

 

     

 

4ª Calzedonia Verona                 1

   

 

2-3  0-3  3-2

   

 

5ª Sir Safety Conad Perugia        2

   

 

     

Campione d’Italia
2015/16

 

2ª DHL Modena                          2

   

 

 

3-0  1-3  3-1

   

 

7ª Tonazzo Padova                     1

   

 

     

 

3ª Diatec Trentino                     2

   

 

3-0  1-3  3-0

   

 

 

6ª Exprivia Molfetta                   1

   

 

 

 
 
 
Provvedimenti disciplinari
3a giornata Girone Play Off Challenge UnipolSai del 20 marzo 2016
 
Nessun provvedimento a carico di tesserati e sodalizi.
 
 
Provvedimenti disciplinari
Gare di Serie A2 UnipolSai del 20 marzo 2016
 
A) A CARICO TESSERATI
SQUALIFICATI
Emanuele Rodella (Centrale del Latte McDonald’s Brescia): squalifica per una giornata per somma di penalità, già ammonito in gara precedente (4 penalità).
Marco Fabroni (Globo Banca Popolare del Frusinate Sora): squalifica per una giornata per somma di penalità, già ammonito in gara precedente (4 penalità).
SOSPESI
Amedeo Pesci (Volley Potentino Potenza Picena): sospensione da ogni attività federale per gg. 7, fino tutto il 31/3/2016, perché in qualità di addetto al tabellone elettronico, durante la gara, rivolgeva una espressione offensiva all’indirizzo di un giocatore della squadra avversaria.
AMMONITI
Matteo Sperandio (Globo Banca Popolare del Frusinate Sora)
B) A CARICO SODALIZI
Volley Potentino Potenza Picena: Multa di € 100,00 per la sanzione disciplinare comminata al proprio dirigente.

 


Italian Time: 8:40 - 26 Ago 2016
© 2008 Lega Pallavolo Serie A