Lega Pallavolo Serie A, Via Giuseppe Rivani, 6 - 40138 Bologna - Tel +39 051 4195660 - Fax +39 051 4195619 - Partita Iva 03747920373 - email: info@legavolley.it
 
 
 
Legavolley  Calzedonia Verona  Spettacolo al PalaOlimpia, vittoria contro Perugia al tie break
  Stampa

  Mercoledí 23 Marzo 2016 - 23:59  
Spettacolo al PalaOlimpia, vittoria contro Perugia al tie break 
Calzedonia Verona: CALZEDONIA VERONA - SIR SAFETY CONAD PERUGIA 3-2 (23-25, 25-22, 25-20, 20-25, 15-11)
CALZEDONIA VERONA: Zingel 11, Kovacevic 21, Pesaresi (L), Gitto, Lecat, Spirito, Baranowicz 1, Starovic 16, Bellei 1, Sander 20, Anzani 12. Non entrati Frigo, Bucko. All. Giani.
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Buti 7, Fromm 11, De Cecco 5, Kaliberda 19, Giovi (L), Russell 7, Tzioumakas, Elia, Atanasijevic 21, Fanuli (L), Birarelli 8. Non entrati Holt, Dimitrov, Franceschini. All. Kovac.
ARBITRI: Pasquali, Cipolla. NOTE - Spettatori 3584, durata set: 29', 28', 28', 29', 19'; tot: 133'.

La Calzedonia Verona batte Perugia al PalaOlimpia e prolunga la serie: domenica gara 4 al PalaEvangelisti. Nella terza gara dei quarti di finale di play off scudetto, i gialloblù si impongono ancora una volta al tie break contro la formazione umbra. Due ore e dodici minuti di gioco ad altissima tensione terminato con il boato del pubblico.
Una grandissima prova della Calzedonia Verona capace di mettere a segno 17 punti a muro (6 solo di Kovacevic) e di recuperare lo svantaggio delle battute iniziali del tie break andando a vincere in progressione sul 15 a 11 finale.
Ancora una volta Kovacevic è votato MVP ma la grandissima prova è di tutta la squadra che a soli tre giorni dalle fatiche di Challenge Cup ha saputo conquistare un altro prestigioso successo.
La Calzedonia Verona scende in campo con la formazione tipo: Baranowicz e Starovic in diagonale principale, Anzani e Zingel al centro, Sander con Kovacevic schiacciatori e Pesaresi libero.
Anche Perugia conferma la formazione delle precedenti partite con De Cecco in cabina di regia, Atanasijevic opposto, Buti e Birarelli al centro, Russell e Kaliberda schiacciatori con Giovi libero.
La Calzedonia Verona piazza un break di vantaggio prima del time out tecnico. Il muro di Anzani su Birarelli manda le due squadre sulle rispettive panchine sul 12 a 10 e al rientro in campo a colpire è Kovacevic che dalla linea dei nove metri mette a segno il +3. Perugia reagisce e costruisce la propria rimonta con alcune difese spettacolari e il pareggio arriva sul 14 a 14. Il turno in battuta di Buti mette in difficoltà la ricezione della Calzedonia e gli ospiti allungano sul 16 a 18 dopo l’errore di Kovacevic. Perugia mantiene il vantaggio, Kaliberda mette giù l’ultimo pallone sul 23 a 25.
La partenza della Calzedonia nel secondo set è rabbiosa: 4 a 0 con due punti messi a segno da Starovic. I gialloblù confermano il vantaggio anche sul turno al servizio di Atanasijevic con un primo tempo di Zingel (6-2). L’out di Zingel, in primo tempo, riavvicina le squadre (10-8) ma dopo il time out tecnico il muro di Kovacevic su Atanasijevic e l’ace di Sander lanciano i gialloblù sul 14 a 9. Sul 20 a 14, Kovac manda in campo Fromm per Russell e la Sir mette a segno un break importante che porta gli umbri sul -1, 20 a 19. Sander mette giù il 21 a 19, poi Starovic colpisce con un ace (22-19). La gara continua a regalare grandissime emozioni e ancora una volta, la Sir Safety Conad si riporta sotto (23-22) ma il break finale della Calzedonia con l’ultimo ace di Bellei chiude il parziale (25-22).
L’apertura di terzo set è estremamente equilibrata. Le due squadre giocano punto su punto, dimostrandosi capaci di mettere in campo grandissima qualità. Kovacevic spezza l’equilibrio con il muro che vale il 7 a 6, poi Kaliberda manda out per il +2 gialloblù. Verona non si ferma: Kovacevic e Starovic scaldano il pubblico del PalaOlimpia portando la Calzedonia sul 10 a 6. Il dominio gialloblù continua: la squadra di coach Giani mette in campo precisione e qualità su ogni pallone mentre la Sir diventa fallosa pallone dopo pallone. Starovic diventa protagonista dalla linea dei nove metri e piazza l’ace del 20 a 10. La Sir recupera qualche punto nel finale ma il set prende la strada di Verona che se lo aggiudica per 25 a 20.
La Sir Safety Conad Perugia parte meglio nel quarto set e conquista subito quattro punti di vantaggio (4-8); Birarelli ferma a muro Sander mandando le squadre sulle panchine per il time out tecnico (7-12). La Calzedonia scivola sul 13 a 20 ma nel finale piazza due break consecutivi riavvicinandosi fino al 19 a 22. Le speranze gialloblù finiscono poco dopo con il 20 a 25 finale a favore di Perugia.
La Sir Safety Conad inizia il tie break con un break sul turno al servizio di Birarelli (0-3). Due video check consecutivi, che invertono la decisione arbitrale, rimettono in corsa la Calzedonia (2-3). Il pareggio arriva sul 4 a 4, ad opera di Baranowiz che ferma Fromm da posto quattro. Nuovo break di Perugia sul turno al servizio di Fromm (4-6) ma la replica della Calzedonia è pronta: Anzani mura Atanasijevic per il 7 a 7 poi Sander ferma Kaliberda per il primo vantaggio gialloblù: 9-8. Zingel, perfettamente imbeccato da Baranowicz, porta Verona sul +2: 11-9. L’out di Atanasijevic regala il +3 a Verona (13-10). Sul 15 a 11 finale il pubblico del PalaOlimpia si lascia andare in un autentico boato.
Italian Time: 0:11 - 28 Ago 2016
© 2008 Lega Pallavolo Serie A