Lega Pallavolo Serie A, Via Giuseppe Rivani, 6 - 40138 Bologna - Tel +39 051 4195660 - Fax +39 051 4195619 - Partita Iva 03747920373 - email: info@legavolley.it
 
 
 
Legavolley  LPR Piacenza  Piacenza bene così: contro Milano arriva la seconda vittoria consecutiva!
  Stampa

  Domenica 27 Marzo 2016 - 1:23  
Piacenza bene così: contro Milano arriva la seconda vittoria consecutiva! 
La LPR Volley si porta a casa la seconda vittoria consecutiva e due punti che valgono il secondo posto nel Pool PlayOff. I piacentini si confermano bestia nera per Monti e i suoi ragazzi che dopo un buon inizio si perdono sotto i colpi dei biancorossi. Dopo il risveglio nel quarto set Milano cede a Zlatanov e compagni che si aggiudicano la vittoria.
LPR Piacenza: 
REVIVRE MILANO – LPR VOLLEY PIACENZA 2-3 (25-23; 21-25; 13-25; 25-22; 17-15)

 

Revivre Milano: Milushev 11, Alletti 2, Sbertoli 2, Skrimov 23, Russomanno , Tosi (L), De Togni 7, Rivan (L), Baranek 1, Boninfante , Marretta 20. N.E. Gavenda, Burgsthaler All. Monti

LPR Volley Piacenza: Coscione 1, Kohut 13, Ter Horst 17, Perrin 15, Papi (L), Lampariello, Zlatanov, Luburic 17, Tencati 6, Tavares, Cottarelli N.E. Sedlacek, Patriarca All. Giuliani

Arbitri: Goitre – La Micela

NOTE

Spettatori: 1347

Mvp: Federico Marretta

 

REVIVRE MILANO

Battuta

Errori 20

Ace 7

 

Ricezione

Perfetta 22%

Positiva 41%

 

Attacco  49%

 

Muri 8

 

LPR VOLLEY PIACENZA

Battuta

Errori 17

Ace 7

 

Ricezione

Perfetta 22%

Positiva 45%

 

Attacco  51%

 

Muri 13

 

 

Castellanza – Seconda vittoria consecutiva per la LPR Volley Piacenza che al PalaBorsani sconfigge al tie break Revivre Milano: Piacenza si conferma bestia nera per i meneghini che chiudono comunque in testa alla classifica del Pool PlayOff Challenge grazie al punto strappato ai biancorossi. Gli uomini di Giuliani confermano così il momento positivo: buona la prova di Luburic autore di 16 punti, così come di Ter Horst (16), di Perrin (15) e di Kohut (13) quest’ultimo a fine partita chiude con l’89% in attacco. Bene anche il muro dei piacentini con ben 13 palloni messi a segno.

Monti schiera la diagonale formata da Sbertoli al palleggio e Milushev opposto, De Togni e Georgiev al centro, Skrimov e Marretta in posto 4 e Rivan libero. Giuliani risponde con Tavares in regia, Luburic opposto, Tencati e Kohut centrali, Zlatanov e Perrin in posto 4 e Papi libero.

 

Nel primo set Milano prova a scappare fin dalle prime battute complice due errori dei biancorossi (6-3) ma la LPR Volley recupera e passa avanti con un ace del suo centrale sloveno Kohut (6-7). La formazione lombarda però riprova la fuga portandosi sul +5 (14-9); Giuliani corre ai ripari mandando in campo Coscione e Ter Horst per Tavares e Zlatanov. Piacenza recupera complice un errore in attacco della Revivre (17-17) che prova ancora una volta a scappare via (21-19). Un buon turno in battuta di Cottarelli porta le squadre di nuovo in parità (22-22) ma è Skrimov a chiudere il set in favore dei padroni di casa (25-23).

Nel secondo parziale Giuliani conferma il sestetto che aveva concluso il primo: i biancorossi partono subito forte (1-4) ma la Revivre rimane concentrata e recupera andando al time out tecnico in vantaggio grazie a Marretta (12-11). Piacenza però torna di nuovo avanti sfruttando un errore in battuta dei milanesi e grazie a un bel muro di Tencati (14-13). I piacentini si portano avanti di 4 lunghezze (15-19) e con un bel diagonale di Luburic si portano a casa il set (21-25).

Come nel set precedente la LPR Volley parte forte anche nel terzo set: un ace di Ter Horst e un muro di Luburic portando i biancorossi sul +2 (2-4); il vantaggio cresce a +5 (5-10) e arriva a +7 al time out tecnico (5-12) grazie a una buona serie di muri. Luca Monti getta nella mischia Boninfante per Sbertoli; Piacenza amministra il vantaggio e con Perrin chiude la pratica del terzo parziale (13-25).

Nel quarto set i piacentini si portano avanti (1-4) grazie a un bel primo tempo di Kohut e a un ace di Luburic ma la Revivre sfruttando due ace consecutivi di Skrimov si porta avanti (12-11). Gli uomini di Monti trascinati proprio dallo schiacciatore bulgaro e da Marretta si portano a casa il parziale (25-22).

Al tie break le due squadre giocano punto a punto ma al cambio campo Piacenza si trova avanti (6-8); la Revivre si porta in parità sul 9-9. Il parziale si decide ai vantaggi: è un ace di Luburic a chiudere la partita in favore dei biancorossi che conquistano due punti importanti piazzandosi così al secondo posto nella classifica di PlayOff Challenge.

 

Chiamate al Videocheck

1° SET

14-10 (attacco di Milushev). Video Check richiesto da Milano per verifica in/out. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Piacenza (14-11).

2° SET

5-6 (battuta di Sbertoli). Video Check richiesto da Milano per verifica in/out. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Piacenza (5-7).

17-21 (muro Piacenza). Video Check richiesto da Milano per verifica invasione a rete. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Piacenza (17-22).

3° SET

2-3 (muro Milano). Video Check richiesto da Milano per verifica invasione a rete. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Piacenza (2-4).

5-9 (muro Piacenza). Video Check richiesto da Milano per verifica invasione a rete. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Piacenza (5-10).

12-24 (muro Milano). Video Check richiesto da Piacenza per verifica invasione a rete. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Milano (13-24).

4° SET

2-4 (battuta di Alletti). Video Check richiesto da Milano per verifica in/out. Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Milano (3-4).

18-17 (muro Piacenza). Video Check richiesto da Milano per verifica invasione a rete. Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Piacenza (19-17).

 

Dichiarazioni

Federico Marretta (Revivre Milano): “Siamo molto soddisfatti di essere arrivati primi nel girone Play Off Challenge UnipolSai. Ci tenevamo a chiudere con una vittoria contro Piacenza che, quest’anno, sta diventando la nostra bestia nera. Ma era importante per noi lottare anche in questa occasione e presentarci alla prossima fase con la voglia di giocare che stiamo esprimendo ultimamente”.

Stefano Patriarca (LPR Piacenza): “La partita di questa sera contro Milano doveva essere per noi il banco di prova per dare continuità al nostro gioco e alla vittoria della scorsa settimana contro Ravenna. Così è stato dopo una lunga battaglia in cui abbiamo sempre dato il massimo per ottenere la vittoria. Con i successi la voglia di giocare aumenta: lo stiamo dimostrando e lo faremo anche nella prossima fase di questi Play Off”.

Italian Time: 4:05 - 29 Lug 2016
© 2008 Lega Pallavolo Serie A