Lega Pallavolo Serie A, Via Giuseppe Rivani, 6 - 40138 Bologna - Tel +39 051 4195660 - Fax +39 051 4195619 - Partita Iva 03747920373 - email: info@legavolley.it
 
 
 
Legavolley  Newsletter Lega Volley: Risultati di Gara 4 Quarti di Finale Play Off SuperLega e 13a di ritorno Serie A2 UnipolSai: DHL Modena elimina Tonazzo Padova. Alla bella Calzedonia Verona con Sir Safety Conad Perugia e Diatec Trentino con Exprivia Molfetta. In A2 Tonno Callipo cade a Sora, ma vince la Regular Season. Stravolgimenti last minute nella griglia Play Off
  Stampa

  Domenica 27 Marzo 2016 - 21:36  
Newsletter Lega Volley: Risultati di Gara 4 Quarti di Finale Play Off SuperLega e 13a di ritorno Serie A2 UnipolSai: DHL Modena elimina Tonazzo Padova. Alla bella Calzedonia Verona con Sir Safety Conad Perugia e Diatec Trentino con Exprivia Molfetta. In A2 Tonno Callipo cade a Sora, ma vince la Regular Season. Stravolgimenti last minute nella griglia Play Off 
Play Off Scudetto SuperLega UnipolSai
Gara 4: DHL Modena espugna la Kioene Arena 3-2 ed elimina Tonazzo Padova. Calzedonia Verona beffa Sir Safety Conad Perugia al tie-break e impatta la serie. Exprivia Molfetta rimanda a Gara 5 Diatec Trentino
 
Risultati Gara 4 Quarti Play Off Scudetto
 
Sir Safety Conad Perugia-Calzedonia Verona 2-3 (25-17, 25-27, 24-26, 25-18, 12-15); Tonazzo Padova-DHL Modena 2-3 (25-21, 23-25, 25-20, 23-25, 12-15); Exprivia Molfetta-Diatec Trentino 3-1 (22-25, 25-21, 25-20, 25-19)
 
 
 
TONAZZO PADOVA - DHL MODENA 2-3 (25-21, 23-25, 25-20, 23-25, 12-15) - TONAZZO PADOVA: Cook 17, Orduna 4, Giannotti 24, Balaso (L), Quiroga, Volpato 13, Berger 9, Milan, Diamantini 8. Non entrati Leoni, Bassanello, Lazzaretto. All. Baldovin. DHL MODENA: Mossa De Rezende 2, Donadio, Casadei 3, Rossini (L), Ngapeth 28, Nikic 7, Bossi 7, Sens 3, Saatkamp 13, Vettori 13, Sighinolfi. Non entrati Soli, Sartoretti. All. Lorenzetti. ARBITRI: Cesare, Vagni. NOTE - Spettatori 3500, incasso 27844, durata set: 24', 27', 25', 30', 17'; tot: 123'.
 
Modena ottiene il pass per le semifinali Play Off UnipolSai. Dopo due ore di gioco a grande intensità. I ragazzi di coach Lorenzetti lanciano il cuore oltre la rete e vincono al tie-break contro una Tonazzo Padova aggressiva e supportata dai 3.500 spettatori della Kioene Arena.
 
Azioni di gioco intense fin dall’inizio del primo set, con Padova molto attenta in attacco e a muro. Grazie al block di Cook, la Tonazzo chiude il time out tecnico sul 12-10. Nonostante un ottimo Ngapeth, Modena non è impeccabile dai 9 metri e la Tonazzo ne approfitta. L’ace di Berger vale il 25-21.
 
Combattutissime le prime battute del secondo set: la Tonazzo sfrutta bene la fase difensiva per tenere testa alla DHL e si va al time out tecnico sul 12-11 con il servizio sulla rete di Lucas. Con Orduna al servizio, la ricezione di Modena soffre e sul 14-11 coach Lorenzetti chiama la squadra in panchina. Bruno si affida ai colpi di Ngapeth, il più brillante tra i suoi: arriva così il sorpasso che sul 18-20 porta Baldovin a chiedere time out. Quiroga entra al posto di Berger e, sfruttando ancora una volta le difese di Padova, la Tonazzo si porta sul 23-23. Il finale è di Modena che chiude cinicamente 23-25.
 
Terzo set che vede la Tonazzo potente alla battuta: il servizio di Cook non viene tenuto dalla ricezione DHL e Giannotti mette a terra il 7-4. Sul 9-5 coach Lorenzetti manda in campo Casadei per Vettori, ma al time out Padova è avanti 12-8. La squadra di casa prende il largo ma sul 21-18, dopo il colpo vincente di Ngapeth, coach Baldovin chiede pausa. Al rientro in campo Diamantini trova il muro del 24-19 ed è Lucas a spedire out il servizio che vale il 25-20.
 
Arrembante avvio della Tonazzo che però si fa recuperare a ridosso del time out tecnico: i veneti comunque chiudono 12-10 col mani-out di Berger. Al ritorno in campo Ngapeth firma il sorpasso (13-14) e rimane avanti fino alla fine con il 23-25 firmato dal primo tempo di Lucas.
 
Tie-break che vede Modena grintosa con Ngapeth e Vettori: sul 2-5 coach Baldovin ferma subito il gioco. Col doppio servizio vincente di Vettori, Modena va al cambio campo sul 5-8. Giannotti non molla e con l’ace del 10-11 tiene ancora aperti i giochi. Il muro di Thiago trova il match ball sul 12-14 e a chiudere ci pensa Ngapeth con l’ace del 12-15.
 
MVP Earvin Ngapeth (DHL Modena)
 
 
Chiamate Video Check
 
3° SET
20-15 (attacco Berger) Video Check richiesto da: Tonazzo Padova per verifica in-out.
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a DHL Modena (20-16)
 
4° SET
2-1 (servizio Giannotti) Video Check richiesto da: DHL Modena per verifica in-out.
Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a DHL Modena (2-2)
 
12-10 (attacco Giannotti) Video Check richiesto da: Tonazzo Padova per verifica invasione.
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a DHL Modena (12-11)
 
5° SET
6-9 (attacco Vettori) Video Check richiesto da: DHL Modena per verifica invasione.
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Tonazzo Padova (7-9)
 
12-14 (servizio Ngapeth) Video Check richiesto da: Tonazzo Padova per verifica in-out.
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a DHL Modena (12-15)
 
 
Valerio Baldovin (allenatore Tonazzo Padova): «Sicuramente usciamo a testa alta, dopo aver disputato una grande partita in cui abbiamo commesso pochi errori. Loro hanno sfruttato il talento dei fuoriclasse per chiudere il match ed è un peccato perché volevamo portare questa sfida a Gara 5. Complimenti comunque a tutti i ragazzi e allo staff che hanno fatto un lavoro straordinario».
Mossa De Rezende Bruno Bruniho (DHL Modena): «In queste quattro sfide Padova ci ha messo molto in difficoltà e ha giocato con il cuore. Complimenti a loro per questa bellissima serie. Noi oggi abbiamo giocato più con l’anima che con la tecnica e ora ci attende finalmente un po’ di pausa prima di affrontare le semifinali».
 
 
 
SIR SAFETY CONAD PERUGIA - CALZEDONIA VERONA 2-3 (25-17, 25-27, 24-26, 25-18, 12-15) - SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Buti 11, Fromm 7, Holt, De Cecco 3, Kaliberda 13, Giovi (L), Russell 7, Tzioumakas, Elia, Atanasijevic 24, Fanuli, Birarelli 14. Non entrati Dimitrov. All. Kovac. CALZEDONIA VERONA: Zingel 7, Kovacevic 17, Pesaresi (L), Gitto 1, Lecat 1, Spirito 1, Baranowicz 2, Starovic 21, Bellei, Sander 20, Anzani 6. Non entrati Frigo, Bucko. All. Giani. ARBITRI: Rapisarda, Sampaolo. NOTE - Spettatori 3714, durata set: 29', 31', 30', 28', 19'; tot: 137'.
 
La Calzedonia espugna un gremito PalaEvangelisti in gara 4 dei Quarti di Finale Play Off nell’ennesimo tie-break della storia tra Perugia e Verona rimettendo in gioco il passaggio al turno successivo. Incontro al cardiopalma tra i bianconeri di Kovac e i gialloblu di Giani, con continui capovolgimenti di risultato e mille emozioni in campo. I veneti hanno il merito di giocare meglio e senza paura i palloni importanti, gli umbri pagano a caro prezzo secondo e terzo parziale persi ai vantaggi e l’alternanza poco fruttifera in posto quattro dove né Russell, né il suo sostituto Fromm riescono a mantenere costanza in attacco. Il calore del pubblico perugino non basta a Perugia che alla fine, dopo oltre due ore di gioco, cade sotto i colpi dell’MVP Kovacevic, letale nel firmare l’ace che fa esplodere lo spicchio di palasport occupato dai tifosi scaligeri. Delusione, invece, per gli sportivi perugini, saliti a Pian di Massiano in massa nonostante il giorno di festa. Sarà dunque necessaria gara 5 per decidere la sfidante di Civitanova in semifinale. La sfida decisiva è in programma a Verona mercoledì 6 aprile.
 
MVP Uros Kovacevic (Calzedonia Verona)
 
 
Chiamate Video Check
 
1° SET: 3-2 (battuta Atanasijevic) Video Check richiesto da: Perugia per verifica in/out Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Perugia (4-2)
 
1° SET: 4-3 (muro Verona) Video Check richiesto da: Verona per verifica invasione Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Perugia (5-3)
 
1° SET: 11-8 (muro Perugia) Video Check richiesto da: Verona per verifica invasione Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Perugia (12-8)
 
1° SET: 13-10 (attacco Buti) Video Check richiesto da: Perugia per verifica invasione Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Perugia (14-10)
 
1° SET: 21-13 (battuta Birarelli) Video Check richiesto da: Perugia per verifica in/out Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Verona (21-14)
 
3° SET: 9-8 (attacco Kaliberda) Video Check richiesto da: Verona per verifica in/out Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Verona (9-9)
 
3° SET: 15-17 (battuta Anzani) Video Check richiesto da: Perugia per verifica in/out Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Perugia (16-17)
 
4° SET: 11-9 (muro Verona) Video Check richiesto da: Perugia per verifica invasione Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Perugia (12-9)
 
4° SET: 15-9 (attacco Atanasijevic) Video Check richiesto da: Perugia per verifica in out Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Perugia (16-9)
 
5° SET: 2-3 (attacco Starovic) Video Check richiesto da: Perugia per verifica in out Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Verona (2-4)
 
 
Slobodan Kovac (allenatore Sir Safety Conad Perugia):Purtroppo questa gara non è andata come doveva e come volevamo. Ci sono troppe fasi diverse nel nostro gioco. Troppa alternanza. C’è sempre qualcosa che non va. Dobbiamo assolutamente cercare di fare qualcosa in più e velocemente”.
 
Giacomo Bellei (Calzedonia Verona):Siamo soddisfatti di aver riportato in parità la serie. Da gara 3 in poi sapevamo di non aver più niente da perdere e quindi abbiamo giocato con più coraggio e sfrontatezza. Questo atteggiamento ha dato i suoi frutti”.
 
 
 
EXPRIVIA MOLFETTA - DIATEC TRENTINO 3-1 (22-25, 25-21, 25-20, 25-19) - EXPRIVIA MOLFETTA: Candellaro 7, De Barros Ferreira 15, Barone 13, De Pandis (L), Porcelli (L), Hierrezuelo 7, Fedrizzi 11, Hernandez Ramos 19. Non entrati Kaczynski, Spadavecchia, Mariella, Del Vecchio, Mustedanovic. All. Di Pinto. DIATEC TRENTINO: Kaziyski 13, Mazzone, Bratoev, Giannelli 4, Lanza 1, Solé 10, Djuric 17, Colaci (L), Urnaut 5, Mazzone 6. Non entrati Antonov, Van De Voorde. All. Stoytchev. ARBITRI: Saltalippi, Santi. NOTE - Spettatori 2000, incasso 12000, durata set: 27', 26', 25', 25'; tot: 103'.
 
Serviva un’impresa, quasi come quella di gara-2, e così è stato. L’Exprivia si aggiudica gara-4 dei Quarti Play Off SuperLega UnipolSai e conquista la possibilità di giocarsi il tutto per tutto in gara-5 a Trento tra una settimana. Un match nel quale la Diatec Trentino era partita bene, forte del secco 3-0 di sabato scorso in gara-3. La determinazione dei campioni d’Italia, però, si è dovuta scontrare, ancora una volta contro la grande fame di successi degli uomini di Di Pinto, con il carattere della squadra molfettese e con il calore del tifo di casa, autentica arma in più per l’Exprivia. La squadra pugliese ha concesso solo il primo set agli ospiti, necessario a prendere le misure e a ritrovare fiducia nei propri mezzi. Poi l’hanno fatta da padrone le geniali intuizioni di Hierrezuelo, fondamentale anche a muro (4 muri e 3 ace), pronto a ispirare un Joao Rafael sugli scudi, MVP di serata con 15 punti, 75% in attacco e 5 ace. Ancora una volta determinante l’apporto al servizio: 20 gli ace totali per l’Exprivia, di cui 6 di Fedrizzi, determinanti nelle fasi più calde del match. Nelle file della Diatec da segnalare la buona prestazione di Solè, autore di 10 punti con il 71% in attacco.
 
Stoytchev, costretto a rinunciare a Nelli infortunato, schiera la diagonale azzurra composta da Giannelli e Djuric, Kaziyski e Urnaut ai lati, Solè e l’ex Mazzone centrali. Libero Colaci. Di Pinto si affida alla solita diagonale cubana con Hierrezuelo ed Hernandez, Joao Rafael e Fedrizzi di banda, Candellaro e Barone al centro. De Pandis libero.
 
In avvio di match Trento tenta per due volte l’allungo, prima grazie a un ace di Solè, poi con il muro di Mazzone su Fedrizzi, ma l’Exprivia tiene botta concedendo, però, il time out tecnico agli ospiti a causa di un tocco di seconda intenzione fuori misura del palleggiatore molfettese (9-12). Si procede punto a punto con i trentini a difendere il punticino di vantaggio. Nel finale l’attacco centrale di Solè e l’errore di Hernandez rappresentano la svolta del set in favore degli ospiti. Chiude Kaziyski (22-25).
 
Parte bene l’Exprivia nel secondo set sfruttando l’ace di Candellaro e il muro di Hierrezuelo su Kaziyski per portarsi subito sul +3 (6-3). Molfetta allunga ancora grazie al doppio ace di Joao Rafael e si aggiudica il timeout tecnico con il primo tempo di Barone (12-7). La squadra di casa domina portandosi addirittura sul +6. Nel finale Trento prova a rientrare nei giochi, ma la battuta out di Kaziyski e l’attacco vincente di Joao Rafael chiudono il set e riportano il equilibrio il match (25-21).
 
Archiviata l’opaca prestazione del secondo set, gli ospiti partono forte nel terzo parziale portandosi subito sul +5 (3-8). L’Exprivia non ci sta e sfrutta l’ottimo break in battuta di Joao Rafael che, anche grazie ai tre ace, annulla il vantaggio ospite e completa il sorpasso (9-8). L’Exprivia vola sulle ali dell’entusiasmo e crea problemi alla Diatec soprattutto con il servizio. È ancora un doppio ace, stavolta di Hierrezuelo, a garantire il massimo vantaggio nel set ai padroni di casa (21-15). Tardivo il tentativo di rimonta trentino. Chiude i conti Hernandez con un attacco che trova le mani del muro (25-20).
 
Il quarto set vede la Diatec subito davanti e un’Exprivia costretta a rincorrere. L’ottimo Joao Rafael, autore di una gara superlativa, riporta il set in equilibrio capitalizzando l’errore in ricezione della squadra ospite (12-12). Il set si mantiene in equilibrio fino al turno in battuta di Fedrizzi. Sono 4 gli ace consecutivi dell’ex giovane trentino che mette una seria ipoteca sul match (21-16). Non accadrà più nulla. Ci sarà spazio solo per la grande festa molfettese.
 
MVP Joao Rafael De Barros (Exprivia Molfetta)
 
 
Chiamate Video Check
 
1° set: 16-18 (Attacco Kaziyski) Video Check richiesto da: Trento per Verifica in /out. Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Trento (16-19)
 
1° set: 22-24 (Attacco Kaziyski) Video Check richiesto da: Molfetta per Verifica in /out. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Trento (22-25)
 
2° set: 9-6 (Servizio Joao Rafael) Video Check richiesto da: Trento per Verifica in /out. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Molfetta (10-6)
 
3° set: 23-18 (Attacco Hernandez) Video Check richiesto da: Molfetta per Verifica invasione a rete. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Trento (23-19)
 
4° set: 9-11 (Muro Hierrezuelo) Video Check richiesto da: Trento per Verifica in/out. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Molfetta (10-11)
 
4° set: 13-13 (Servizio Joao Rafael) Video Check richiesto da: Trento per Verifica in/out. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Molfetta (14-13)
 
 
Davide Candellaro (Exprivia Molfetta):Credo che la battuta quest’oggi sia stata l’arma in più. Quando servi bene metti in difficoltà sia la ricezione che l’attacco. Gara-5 per noi è un’ulteriore possibilità per fare bene. Dobbiamo giocare senza nulla da perdere. Sono loro che dovranno provare ad ogni costo a vincere”.
 
Massimo Colaci (Diatec Trentino):Quest’oggi non ha funzionato il cambio palla. Molfetta, battendo bene, ha costretto i nostri attaccanti a concludere con palla staccata. Siamo abituati a giocare partite da dentro-fuori; questo sarà un match secco in cui conterà l’esperienza. Molte volte in questa stagione non abbiamo steccato partite di questo tipo. Dobbiamo restare tranquilli e preparare l’incontro di domenica come fosse una sfida qualunque”.
 
Prossimo turno
 
Play Off Scudetto, Quarti Gara 5
Domenica 3 aprile 2016, ore 17.30
Diatec Trentino – Exprivia Molfetta  Diretta RAI Sport 1
Mercoledì 6 aprile 2016, ore 20.30
Calzedonia Verona – Sir Safety Conad Perugia
 
Play Off Scudetto, Semifinali Gara 1
Sabato 9 aprile 2016, ore 20.30 (una gara su RAI Sport, ore 20.00, l’altra in diretta Lega Volley Channel)
Cucine Lube Banca Marche Civitanova – Vincente 4a/5a
DHL Modena – Vincente 3a/6a
 
Play Off Scudetto, Semifinali Gara 2
Martedì 12 aprile 2016, ore 20.30 (una gara su RAI Sport, ore 20.00, l’altra in diretta Lega Volley Channel)
Vincente 4a/5a - Cucine Lube Banca Marche Civitanova
Vincente 3a/6a – DHL Modena
 
Play Off Scudetto, Semifinali Gara 3
Giovedì 21 aprile 2016, ore 20.30 (una gara su RAI Sport, l’altra in diretta Lega Volley Channel)
Cucine Lube Banca Marche Civitanova – Vincente 4a/5a
DHL Modena – Vincente 3a/6a
 
Play Off Scudetto, Semifinali Gara 4
Domenica 24 aprile 2016, ore 18.00 (una gara su RAI Sport, ore 17.15, l’altra in diretta Lega Volley Channel)
Vincente 4a/5a - Cucine Lube Banca Marche Civitanova
Vincente 3a/6a – DHL Modena
 
Play Off Scudetto, Semifinali Gara 5
Mercoledì 27 aprile 2016, ore 20.30 (una gara su RAI Sport, l’altra in diretta Lega Volley Channel)
Cucine Lube Banca Marche Civitanova – Vincente 4a/5a
DHL Modena – Vincente 3a/6a
 
Play Off Scudetto, Finale Gara 1
Domenica 1 maggio 2016, ore 18.15  Diretta RAI Sport 1
Finalista (migliore RS) – Finalista (peggiore RS)
 
Play Off Scudetto, Finale Gara 2
Giovedì 5 maggio 2016, ore 20.15  Diretta RAI Sport 1
Finalista (peggiore RS) - Finalista (migliore RS)
 
Play Off Scudetto, Finale Gara 3
Domenica 8 maggio 2016, ore 17.15  Diretta RAI Sport 1
Finalista (migliore RS) – Finalista (peggiore RS)
 
Play Off Scudetto, Finale Gara 4
Giovedì 12 maggio 2016, ore 20.30  Diretta RAI Sport 1
Finalista (peggiore RS) - Finalista (migliore RS)
 
Play Off Scudetto, Finale Gara 5
Domenica 15 maggio 2016, ore 17.15  Diretta RAI Sport 1
Finalista (migliore RS) – Finalista (peggiore RS)
 
 

1ª Cucine Lube B.Marche Civitanova                                 3

   

 

 

3-2  3-0  3-0

1ª Cucine Lube B.Marche Civitanova

 

 

 

8ª Ninfa Latina                          0

   

 

 

     

 

4ª Calzedonia Verona                 2

   

 

2-3  0-3  3-2  2-3

   

 

5ª Sir Safety Conad Perugia        2

   

 

     

Campione d’Italia
2015/16

 

2ª DHL Modena                          3

   

 

 

3-0  1-3  3-1  3-2

2ª DHL Modena

 

 

7ª Tonazzo Padova                     1

   

 

     

 

3ª Diatec Trentino                     2

   

 

3-0  1-3  3-0  1-3

   

 

 

6ª Exprivia Molfetta                   2

   

 

 

 
 
 
Play Off Challenge SuperLega UnipolSai
 
Play Off Challenge, Quarti Gara 1
Domenica 10 aprile 2016, ore 18.00
1a eliminata Quarti Play Off – CMC Romagna (4a Girone)
Ninfa Latina (4a eliminata Quarti Play Off) – Revivre Milano (1a Girone)
2a eliminata Quarti Play Off – Gi Group Monza (3a Girone)
Tonazzo Padova (3a eliminata Quarti Play Off) – LPR Piacenza (2a Girone)
 
 
 
 
Serie A2 UnipolSai
Ultima giornata di Regular Season: Club Italia supera il fanalino di coda Aurispa Alessano e Conad Reggio Emilia stende Sieco Service Ortona, mentre il Volley Potentino espugna il PalaGrotte. Tonno Callipo Vibo Valentia cade al PalaPolsinelli, ma vince la Regular Season. Successo corsaro al PalaParini per Emma Villas Siena. Bam Mondovì passa 3-2 con Centrale McDonald’s Brescia. Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania sgambetta Globo Scarabeo Civita Castellana al tie-break nel derby e centra il terzo posto. Partono i Play Off per una sola promozione nella massima serie
 
 
La Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia vince la Regular Season della Serie A2 UnipolSai, nonostante il passo falso al tie-break nell’ultima giornata di ritorno, e corona una stagione brillante in cui ha anche centrato il primo obiettivo, la Del Monte® Coppa Italia vinta ad Assago il 7 febbraio al tie break contro la grande avversaria di questa stagione, la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora.
 
La lotta a distanza fra Laziali e Calabresi è stata la dominante di una bellissima stagione regolare, che ha visto una classifica sempre compatta, con rincorse e duelli per ogni posizione, tanto che la classifica per i primi otto posti è stata completamente in dubbio fino ad oggi. La corsa a due in testa è iniziata nella prima giornata con Sora a punteggio pieno e Vibo Valentia a zero. La Globo è poi restata prima fino alla settima d’andata, mentre la squadra di Vincenzo Mastrangelo è salita in seconda posizione solo alla quarta giornata. Fino alla vigilia di quest’ultimo turno, il team di Fabio Soli era stato primo per 10 giornate totali, di cui due a pari punti, mentre la Tonno Callipo Calabria a ieri aveva maturato complessivamente 15 giornate alla testa delle squadre di Serie A2.
 
Ora, le prime otto squadre classificate della Serie A2 UnipolSai (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, Globo Banca Popolare del Frusinate Sora, Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania, Globo Scarabeo Civita Castellana, , Conad Reggio Emilia, Emma Villas Siena, Volley Potentino Potenza Picena, Cassa Rurale Cantù) sono chiamate ad una intensa prova Play Off, per la conquista dell’unica promozione disponibile nella SuperLega UnipolSai 2016-2017: si parte dai Quarti (al meglio delle 3 gare), per continuare con Semifinali e Finali (al meglio delle 3 vittorie su 5 partite). Le date di Finale potrebbero subire variazioni legate alla sequenza Play Off Scudetto.
 
Non sono previste retrocessioni in Serie B.
 
 
Risultati 13a giornata di ritorno Serie A2 Unipolsai
 
Club Italia Roma-Aurispa Alessano 3-0 (25-20, 25-19, 25-20); Conad Reggio Emilia-Sieco Service Ortona 3-0 (25-21, 25-22, 26-24); Materdominivolley.it Castellana Grotte-Potenza Picena 0-3 (22-25, 21-25, 25-27); Globo Banca Pop. Frusinate Sora-Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3-2 (23-25, 25-19, 23-25, 25-23, 16-14); Cassa Rurale Cantù-Emma Villas Siena 0-3 (19-25, 23-25, 25-27); BAM Mondovì-Centrale del Latte McDonald's Brescia 3-2 (28-26, 25-18, 19-25, 24-26, 15-9); Maury's Italiana Assicurazioni Tuscania-Globo Scarabeo Civita Castellana 3-2 (25-18, 20-25, 23-25, 25-21, 15-5)
 
Tabellini
 
CLUB ITALIA ROMA - AURISPA ALESSANO 3-0 (25-20, 25-19, 25-20) - CLUB ITALIA ROMA: Piccinelli (L), Margutti 10, Caneschi 5, Zoppellari 1, Zonca 16, Osak, Marta (L), Argenta 5, Gaia 3, Tofoli 2, Di Martino 11. Non entrati Galassi. All. Totire. AURISPA ALESSANO: Muccio 3, Marzo 4, Piazza 1, Bolla 6, Torsello, Russo (L), Pellegrino, Lamb 3, Jeliazkov 12, Bisanti (L), Piscopo 5. All. Bramato. ARBITRI: Toni, Oranelli. NOTE - durata set: 26', 24', 23'; tot: 73'.
 
CONAD REGGIO EMILIA - SIECO SERVICE ORTONA 3-0 (25-21, 25-22, 26-24) - CONAD REGGIO EMILIA: Cetrullo 19, Dolfo 18, Tondo 12, Kody, Benaglia 6, Silva 4, Marchiani, Morgese (L), Douglas-powell 3. Non entrati Cargioli, Bonante, Bevilacqua, Scaltriti. All. Cantagalli. SIECO SERVICE ORTONA: Fiore 7, Simoni 2, Guidone 2, Matricardi, Sesto 1, Cortina (L), Di Meo 9, Lanci, Paoletti 20. Non entrati Toscani, Borgogno, Orsini. All. Lanci. ARBITRI: Sessolo, Mattei. NOTE - Spettatori 718, durata set: 24', 24', 26'; tot: 74'.
 
MATERDOMINIVOLLEY.IT CASTELLANA GROTTE - VOLLEY POTENTINO POTENZA PICENA 0-3 (22-25, 21-25, 25-27) - MATERDOMINIVOLLEY.IT CASTELLANA GROTTE: Bulfon 9, Nero (L), Primavera (L), Scopelliti 8, Primavera, Tartaglione 10, Pedron 2, Bonetti 14, Giosa 6. Non entrati Ratano, Latorre, De Serio, Ntotila. All. Fanizza. VOLLEY POTENTINO POTENZA PICENA: Cavuto 16, Codarin 6, Pierotti 15, Partenio, Calistri (L), Moretti 18, Biglino 3, Quarta 1. Non entrati Miscio, Cristofaletti, Ferrini, Ippolito. All. Graziosi. ARBITRI: De Sensi, Nicolazzo. NOTE - durata set: 26', 26', 29'; tot: 81'.
 
GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA - TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 3-2 (23-25, 25-19, 23-25, 25-23, 16-14) - GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Fabroni 5, Mariano 4, Festi 4, Santucci (L), Bacca 13, Rosso 10, Hoogendoorn 21, Buzzelli 4, Giglioli 12, Marrazzo, Mauti, Sperandio 12. Non entrati Lucarelli. All. Soli. TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Pinelli 2, Korniienko 4, Marra (L), Casoli 6, Michalovic 22, Forni 4, Vedovotto 12, Maccarone 2, Corrado 2, Silva De Araujo 2, Presta 11. Non entrati Ferraro, Torchia. All. Mastrangelo. ARBITRI: Turtù, Feriozzi. NOTE - durata set: 26', 23', 26', 24', 17'; tot: 116'.
 
CASSA RURALE CANTù - EMMA VILLAS SIENA 0-3 (19-25, 23-25, 25-27) - CASSA RURALE CANTù: Monguzzi 4, Butti (L), Groppi 1, Riva 1, Tiozzo 10, Gerosa, Preti 16, Krolis 16, Robbiati 5. Non entrati Molteni, Rudi, Mazza, Cominetti, Gaggini. All. Della Rosa. EMMA VILLAS SIENA: Di Marco 10, Majdak 11, Scappaticcio 2, Raffaelli 8, Tamburo 1, Pistolesi, Bortolozzo, Braga 11, Marchisio (L), Noda Blanco 14. Non entrati Fantauzzo, Mengozzi, Snippe, Granito. All. Caponeri. ARBITRI: Montanari, Piperata. NOTE - Spettatori 600, durata set: 24', 27', 30'; tot: 81'.
 
BAM MONDOVì - CENTRALE DEL LATTE MCDONALD'S BRESCIA 3-2 (28-26, 25-18, 19-25, 24-26, 15-9) - BAM MONDOVì: Menardo 8, Peirano, Ghibaudo 2, Peluffo (L), Parusso 8, Thei (L), Manassero 16, Longo 16, Cortellazzi 6, De Luca 12, Fabiano, Perla 8. Non entrati Roberts. All. Barisciani. CENTRALE DEL LATTE MCDONALD'S BRESCIA: Norbedo 10, Agnellini 11, Montanari 9, Bergoli, Tiberti 3, Fusco (L), Bisi 29, Sorlini, Bonisoli, Cisolla 20. Non entrati Cruz, Turla, Zanardini, Statuto. All. Zambonardi. ARBITRI: Traversa, Giardini. NOTE - durata set: 29', 22', 24', 26', 12'; tot: 113'.
 
MAURY'S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA - GLOBO SCARABEO CIVITA CASTELLANA 3-2 (25-18, 20-25, 23-25, 25-21, 15-5) - MAURY'S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA: Calonico 11, Bonami (L), Vitangeli 5, Ottaviani 9, Mrdak 26, Mazzon 1, Monopoli 4, Shavrak 19, Esposito 8. Non entrati Straino, Hueller, Pieri. All. Tofoli. GLOBO SCARABEO CIVITA CASTELLANA: Cesarini (L), Paolucci 3, Da Silva Costa 28, Marinelli 8, Sacripanti 1, Marsili, De Matteis, Puliti 11, Alborghetti 6, Menicali 9. Non entrati Tataru, Santilli. All. Spanakis. ARBITRI: Morgillo, Zingaro. NOTE - durata set: 29', 28', 33', 30', 13'; tot: 133'.
 
 
Classifica
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 58, Globo Banca Pop. Frusinate Sora 57, Maury's Italiana Assicurazioni Tuscania 49, Globo Scarabeo Civita Castellana 49, Conad Reggio Emilia 44, Emma Villas Siena 42, Potenza Picena 41, Cassa Rurale Cantù 39, BAM Mondovì 33, Sieco Service Ortona 32, Club Italia Roma 29, Centrale del Latte McDonald's Brescia 26, Materdominivolley.it Castellana Grotte 24, Aurispa Alessano 23.
 
 
FORMULA PLAY OFF
Le squadre classificatesi dal 1° all’8° posto partecipano al Play Off A2 Promozione per stabilire una sola promozione in SuperLega 2016/2017. I Quarti di Finale al meglio di 3 gare mentre Semifinali e Finali si disputano al meglio delle 3 vittorie su 5 partite. Le gare 1, 3 e 5 si disputano in casa delle squadre con la miglior classifica al termine della Regular Season, gara 2 ed eventuale gara 4 in casa delle squadre con peggior classifica.
 
 
Il tabellone dei Play Off Promozione UnipolSai 2015/2016
 

QUARTI

SEMIFINALI

FINALI

Gara 1 3/04

Gara 2 6/04

Gara 3 10/04

Gara 1 13/04

Gara 2 17/04

Gara 3 20/04

Gara 4 25/04

Gara 5 28/04

Gara 1 1/05

Gara 2 4/05

Gara 3 8/05

Gara 4 12/05

Gara 5 15/05

 
 
Le squadre partecipanti ai Play Off Promozione UnipolSai
 
QUARTI DI FINALE
1a Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia
2a  Globo Banca Popolare del Frusinate Sora
3a  Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania
4a  Globo Scarabeo Civita Castellana
5 Conad Reggio Emilia
6a  Emma Villas Siena
7a  Volley Potentino Potenza Picena
8a  Cassa Rurale Cantù
 
     

 

 

1ª Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia

   

 

 
     

 

 

8ª Cassa Rurale Cantù

   

 

 

     

 

4ª Globo Scarabeo Civita Castellana

   

 

     

 

5ª Conad Reggio Emilia

   

 

     

Promossa in SuperLega UnipolSai 2016/17

 

2ª Globo Banca Popolare del Frusinate Sora

   

 

 

     

 

7ª Volley Potentino

   

 

     

 

3ª Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania

   

 

     

 

 

6ª Emma Villas Siena

   

 

 

 
 
 
Programma gare Play Off Promozione UnipolSai
 
Play Off Promozione Serie A2 UnipolSai
 
Play Off Promozione, Quarti Gara 1
Domenica 3 aprile 2016, ore 18.00
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia (1a) – (8a) Cassa Rurale Cantù
Globo Scarabeo Civita Castellana (4a) – (5a) Conad Reggio Emilia
Globo Banca Popolare del Frusinate Sora (2a) – (7a) Volley Potentino Potenza Picena
Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania (3a) – (6a) Emma Villas Siena
 
Play Off Promozione, Quarti Gara 2
Mercoledì 6 aprile 2016, ore 20.30
Cassa Rurale Cantù (8a) – (1a) Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia
Conad Reggio Emilia (5a) – (4a) Globo Scarabeo Civita Castellana
Volley Potentino Potenza Picena (7a) – (2a) Globo Banca Popolare del Frusinate Sora
Emma Villas Siena (6a) – (3a) Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania
 
Play Off Promozione, Quarti Gara 3
Domenica 10 aprile 2016, ore 18.00
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia (1a) – (8a) Cassa Rurale Cantù
Globo Scarabeo Civita Castellana (4a) – (5a) Conad Reggio Emilia
Globo Banca Popolare del Frusinate Sora (2a) – (7a) Volley Potentino Potenza Picena
Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania (3a) – (6a) Emma Villas Siena
 
Play Off Promozione, Semifinali Gara 1
Mercoledì 13 aprile 2016, ore 20.30
Vincente 1a/8a – Vincente 4a/5a
Vincente 2a/7a – Vincente 3a/6a
 
Play Off Promozione, Semifinali Gara 2
Domenica 17 aprile 2016, ore 18.00
Vincente 4a/5a - Vincente 1a/8a
Vincente 3a/6a - Vincente 2a/7a
 
Play Off Promozione, Semifinali Gara 3
Mercoledì 20 aprile 2016, ore 20.30
Vincente 1a/8a – Vincente 4a/5a
Vincente 2a/7a – Vincente 3a/6a
 
Play Off Promozione, Semifinali Gara 4
Lunedì 25 aprile 2016, ore 18.00
Vincente 4a/5a - Vincente 1a/8a
Vincente 3a/6a - Vincente 2a/7a
 
Play Off Promozione, Semifinali Gara 5
Giovedì 28 aprile 2016, ore 20.30
Vincente 1a/8a – Vincente 4a/5a
Vincente 2a/7a – Vincente 3a/6a
 
Play Off Promozione, Finale Gara 1
Domenica 1 maggio 2016, ore 18.00
Finalista (migliore RS) – Finalista (peggiore RS)
 
Play Off Promozione, Finale Gara 2
Mercoledì 4 maggio 2016, ore 20.30
Finalista (peggiore RS) - Finalista (migliore RS)
 
Play Off Promozione, Finale Gara 3
Domenica 8 maggio 2016, ore 18.00
Finalista (migliore RS) – Finalista (peggiore RS)
 
Play Off Promozione, Finale Gara 4
Giovedì 12 maggio 2016, ore 20.30
Finalista (peggiore RS) - Finalista (migliore RS)
 
Play Off Promozione, Finale Gara 5
Domenica 15 maggio 2016, ore 18.00
Finalista (migliore RS) – Finalista (peggiore RS)
 
 
Saranno 7 le squadre promosse dalla B1 maschile
 
Sette squadre promosse dalla B1 potranno presentare domanda di ammissione alla Serie A2 UnipolSai 2016/17. Sei squadre saranno promosse direttamente al termine del Campionato di B1 (7 maggio 2016), mentre la settima squadra uscirà dai Play Off Promozione che termineranno tra l’11 e il 12 giugno 2016.

 


Italian Time: 17:43 - 24 Mag 2016
© 2008 Lega Pallavolo Serie A