Lega Pallavolo Serie A, Via Giuseppe Rivani, 6 - 40138 Bologna - Tel +39 051 4195660 - Fax +39 051 4195619 - Partita Iva 03747920373 - email: info@legavolley.it
 
 
 
Legavolley  Sir Safety Conad Perugia  Kovac suona la carica: "Perugia non molla!"
  Stampa

  Mercoledí 30 Marzo 2016 - 14:14  
Kovac suona la carica: "Perugia non molla!" 
Settimana di allenamenti al PalaEvangelisti per i Block Devils attesi da gara 5 dei quarti di finale mercoledì prossimo a Verona. Il tecnico bianconero sprona l’ambiente: “Sono amareggiato e dispiaciuto per la sconfitta di domenica, ma certamente non rassegnato. In questi giorni cercheremo di capire perché nei momenti importanti non ci esprimiamo al meglio e soprattutto ci concentreremo su quello che dobbiamo fare e quello che sarà mercoledì prossimo”
Sir Safety Conad Perugia: 

È tornata ieri tra le mura del PalaEvangelisti la Sir Safety Conad Perugia.
Non sono certo state le festività sperate in casa bianconera. La sconfitta casalinga del giorno di Pasqua con Verona, in gara 4 dei quarti di finale, è stato un boccone difficile da digerire per tutto l’entourage e per l’ambiente bianconero. In particolare per il modo con cui è maturata la battuta d’arresto con la squadra che è mancata nei momenti topici proprio quando invece la contesa richiedeva maggiore cattiveria e determinazione.
Ma, nonostante tutto, c’è che la serie non è ancora finita! Mercoledì 6 aprile al PalaOlimpia di Verona si gioca gara 5, quella decisiva, quella senza appello. E quella da affrontare come una finale. Con questo messaggio stampato in testa i Block Devils dovranno prepararsi in questi giorni. E con la consapevolezza di avere enormi carte da giocare. Perché, come dimostrano ampiamente i risultati delle tante sfide contro Verona, i valori sono assai simili, le distanze minime e quindi, nonostante gli avversari abbiano il vantaggio del fattore campo, la Sir, come ha già fatto quest’anno in gara 1 e nell’andata dei quarti di finale di Coppa Italia, può violare i palasport veronese.
Perciò, smaltita l’amarezza di domenica, è importante invece mantenere questa consapevolezza. Il primo ad esserne convinto è il tecnico bianconero Boban Kovac:
“Sono amareggiato e dispiaciuto per la sconfitta di domenica – spiega l’allenatore serbo – ma certamente non rassegnato. La serie non è finita e so che, dico questo con convinzione, si può fare!”
Saranno giornate determinanti per capitan Buti e compagni a Pian di Massiano. Giornate dove aspetti tecnici e questioni mentali e motivazionali andranno a braccetto:
“Sicuramente in questi giorni – continua Kovac – cercheremo di capire perché nei momenti importanti non ci esprimiamo al meglio. Ne parleremo tutti insieme. Dal punto di vista del lavoro sul campo sarà una settimana dura, spingeremo forte perché i problemi si risolvono con il lavoro. Non dobbiamo stare a pensare troppo a quello che è stato, ma concentrarci su quello che dobbiamo fare e quello che sarà mercoledì prossimo. Domenica scorsa non è andata bene, ma noi non abbiamo mollato!”.

Nella foto: Boban Kovac

UFFICIO STAMPA SIR SAFETY CONAD PERUGIA


Italian Time: 0:59 - 9 Dic 2016
© 2008 Lega Pallavolo Serie A