Lega Pallavolo Serie A, Via Giuseppe Rivani, 6 - 40138 Bologna - Tel +39 051 4195660 - Fax +39 051 4195619 - Partita Iva 03747920373 - email: info@legavolley.it
 
 
 
Legavolley  Acqua Fonteviva Massa  le parole di Italo Vullo
  Stampa

  Martedí 20 Marzo 2018 - 8:07  
le parole di Italo Vullo 
Il Presidente della Fonteviva pochi minuti dopo la prova contro Taviano
Acqua Fonteviva Massa: Entusiasmo contenuto e sguardo verso il futuro. E’ tutto qui il post gara dell’Acqua Fonteviva Massa che la sua classifica l’aveva già costruita nelle gare precedenti e che con Taviano ha solo messo la ciliegina sulla torta su una Pool C che l’ha vista protagonista di una grande rimonta e di una bella impresa. La retrocessione diretta è scongiurata ma adesso testa bassa e subito al lavoro per i play out. Per mantenere la categoria la strada è ancora lunga ma questa Fonteviva, grintosa, orgogliosa e mai morta, ha tutte le armi per portare a casa il risultato. Una convinzione che pervade tutto l’ambiente, a maggior ragione dopo la prova offerta contro Taviano, come ci dice anche il Presidente Italo Vullo.
Allora Presidente, missione compiuta. Si può dire? “Si lo possiamo dire. E’ stata dura perché non era un risultato scontato e Taviano ha provato in tutti i modi a vincere da tre punti sfruttando una grande giornata del suo opposto”. La nota positiva per la Fonteviva è che la squadra, a tratti fallosa ed in difficoltà, ha comunque sempre dato l’impressione di essere sul pezzo e di non mollare. “Non siamo stati la nostra migliore versione ma ci abbiamo messo tanto cuore e tanta volontà. Non siamo stati perfetti ma penso che il nostro pubblico ci abbia apprezzato per quello che abbiamo saputo mettere in campo”.
Ulteriore nota positiva è che nel quinto, a fronte di un risultato già raggiunto, il coach ha dato spazio anche a coloro che stanno giocando meno e, nonostante questo, la squadra non ha calato di intensità contendendo il successo a Taviano fino all’ultimo pallone. “E’ stato giusto dare spazio a tutti in un’occasione importante in cui abbiamo raggiunto un primo traguardo stagionale e davanti al nostro pubblico. Una scelta di buonsenso ma anche dettata dalla necessità di non forzare troppo la mano su alcuni ragazzi partiti nel sestetto titolare ma che non erano al meglio, come ad esempio capitan Biglino che aveva un problema ad una mano”.
E adesso? “Prima di tutto concludiamo al meglio la Pool C giocando a Lagonegro e poi attendiamo di conoscere il nome dell’avversaria nei play out. Sarà sicuramente una squadra tosta perché uscirà dal confronto tra le prime del nostro girone e le ultime della Pool B e quindi sarà una squadra molto competitiva. Intanto, però, godiamoci il primo traguardo raggiunto, e cioè l’aver evitato la retrocessione diretta, e poi vedremo cosa ci riserverà il futuro”.
 



Italian Time: 20:40 - 20 Apr 2018
© 2008 Lega Pallavolo Serie A