Lega Pallavolo Serie A, Via Giuseppe Rivani, 6 - 40138 Bologna - Tel +39 051 4195660 - Fax +39 051 4195619 - Partita Iva 03747920373 - email: info@legavolley.it
 
 
 
Legavolley  Messaggerie Bacco Catania  A Roma niente da fare, contro la Ceramica Scarabeo è 3-0
  Stampa

  Mercoledí 3 Gennaio 2018 - 22:49  
A Roma niente da fare, contro la Ceramica Scarabeo è 3-0 
Niente da fare per Messaggerie Bacco Catania contro la prima in classifica. La partita finisce 3-0 dopo un'ora e mezza di gioco.
Messaggerie Bacco Catania: 

Niente da fare per Messaggerie Bacco Catania che a Roma, contro la Ceramica Scarabeo,  prima in classifica del Girone Bianco, perde 3-0 in una partita durata un’ora e mezza.


Mister Rigano manda in campo il sestetto rodato con Juan Ignacio Finoli, Danilo De Santis, Francesco Sideri, Matteo Pizzichini, Dusan Bonacic, Leonardo Razzetto ed il libero Emanuele Spampinato. Ma per i giocatori etnei il primo set è da dimenticare. Dopo una primissima fase in pareggio si lasciano distaccare dai padroni di casa senza riuscire a riprendere la corsa. Il coach tenta dei cambi facendo entrare Mauricio Zanette al posto di De Santis e Andrea Torre su Sideri, ma la musica non cambia. La prima palla set arriva (24-12) viene annullata due volte, ma poi le squadre tornano in panchina per la pausa (25-14). 

Nel secondo set i rossazzurri entrano in campo con uno spirito diverso. De Santis spara dalla seconda linea mandando la ricezione capitolina direttamente in tribuna (2-2), un primo tempo di Razzetto conferma la lucidità ritrovata (4-4). Catania comincia a lavorare meglio nella ricostruzione del gioco, ma anche in ricezione. Bonacic fa un ottimo lungolinea che viene toccato dal muro avversario (12-11) e permette ai suoi di non perdere la scia. Poi il primo arbitro assegna due cartellini rossi al Catania, uno per protesta e il secondo per tempo di gioco prolungato. Due punti a favore della Roma che pesano come piombo (14-11). E’ bravo De Santis a riprendere il gioco (14-12), Zanette approfitta dell’ottima ricezione di Spampinato (15-13), Bonacic contrattacca in pipe (14-14). Pizzichini chiude a muro un altro punto (19-16). Ma non c’è niente da fare, nonostante il recupero (25-21).

Nel terzo set i rossazzurri ci provano di nuovo. I capitolini vanno avanti di tre break (5-2), ma Catania si riprende. Finoli per Razzetto mette in aria una palla che si trasforma in un primo tempo vincente (6-4). Francesco Pricoco entra al posto di Spampinato ed è subito protagonista di un’ottima difesa. Zanette filtra il muro con un pallonetto e si va in parità (7-7). Poi cominciano degli errori e la Ceramica Scarabeo ne approfitta per allungare (14-11). Messaggerie Bacco però non molla. Bonacic conquista un mani out (18-16), Razzetto è incisivo a muro (18-17), e poi firma una nuova parità (19-19).  La tenacia però non basta, perché Roma chiude il set e la partita (25-22).

“Nel primo set abbiamo subito la forza dell’avversario e di fatto non abbiamo giocato, la partita era difficile e Ceramica Scarabeo è una squadra contro cui non è semplice scendere in campo - è il commento di mister Rigano che aggiunge - Nel secondo set sembrava che le cose si fossero messe diversamente, poi i due cartellini rossi, il primo a me per protesta e il secondo alla squadra per prolungato tempo di gioco. Abbiamo tutti perso la concentrazione cercando di capire il perché di entrambe le decisioni arbitrali”.

Domenica 7 gennaio i rossazzurri giocano in casa al Palacatania alle 18 contro Reggio Emilia. 


Italian Time: 1:22 - 22 Apr 2018
© 2008 Lega Pallavolo Serie A