A Spoleto indicazioni importanti, nonostante la sconfitta

Per i coach Mosca e La Posta segnali importanti dalla gara amichevole disputata ieri a Spoleto. Al di là del risultato, nettamente a favore dei padroni di casa – 4 a 0 per gli uomini di Radici, con l’ex Roberto D’Angelo già in forma campionato – i tecnici biancoazzurri hanno tratto spunti fondamentali per il prosieguo della preparazione.

I molisani – pur giocando alla pari – hanno sofferto fisicamente nei finali di set, imballati dai maggiori carichi di lavoro (la Marconi Spoleto si allena, infatti, solo dal 16 agosto).
Gara condizionata anche dalle innumerevoli sostituzioni, come è normale che sia a questo punto della preparazione; tutti hanno trovato spazio, anche Scappaticcio, ed è questa la vera e più lieta notizia!

Con l’ingresso di SuperMario si è giocato tanto al centro, e proprio dal reparto centrale arrivano le indicazioni più interessanti: Costantini una conferma, l’austriaco Lippitsch (foto) ottimo in attacco e altrettanto buona la prova del giovane Di Marco, sostenuto tra l’altro da un nutrito gruppo di supporters giunto dalla vicina Foligno, sua città natale. Tanti gli spettatori presenti – circa un centinaio – per la prima uscita di due compagini che, nelle passate stagioni in B1, si sono sempre date battaglie per i posti del podio, non deludendo le attese delle rispettive tifoserie.

Con l’arrivo del palleggiatore titolare, Alderman – aggregato al gruppo da domani – si potrà cominciare a lavorare sui sincronismi e sullo sviluppo degli schemi di gioco, che ieri in alcuni frangenti sono venuti meno.
Sarà il nuovo “direttore d’orchestra” a dettare ritmi e sinfonie…e da allora anche i test amichevoli faranno sentire un’altra musica!

Anna Palermo
Area Comunicazioni ISERNIA VOLLEY
press@iserniavolley.it
www.iserniavolley.it