Volley e solidarietà

Per qualche ora lontani dai campi di gioco, Marco Meoni e Leonardo Morsut sono stati accolti oggi pomeriggio all’interno del reparto di oncoematologia pediatrica “Città della Speranza” dell’ospedale Padova. Condotti dal prof. Carli, primario del reparto, gli atleti dell’Edilbasso hanno intrattenuto i bambini e donato loro alcuni gadgets rappresentativi. “E’ lodevole il modo in cui operano in questa struttura – ha dichiarato Meoni -. Da padre posso comprendere la situazione che le famiglie di questi bambini stanno affrontando.” Leonardo Morsut, laureato in biotecnologie mediche, non era nuovo dell’ambiente: “Conosco la realtà di questo reparto ed in particolare la difficoltà della ricerca. Servono molti fondi e fondazioni di questo tipo, per poter crescere ed operare, hanno bisogno di grande sostegno economico.”
Il Sempre Volley non è la prima volta che affianca il proprio nome a “La città della Speranza”. Nella stagione 2001/02 infatti, in assenza di main sponsor, l’intera squadra bianconera scese in campo in una match di serie A-1 con la maglia griffata “Città della Speranza”. Venerdì sera, all’interno di Zona volley in diretta dalle 20 su La 8, andrà in onda un ampio servizio sulla visita di Meoni e Morsut alla clinica pediatrica.