Cazzaniga: oggi la decisione

Tegola enorme per la Reima: l’infortunio al ginocchio patito da Roberto Cazzaniga, miglior attaccante dell’intero campionato di serie A2 stagione 05-06, in Giugno durante un allenamento con la Nazionale di Montali si è rivelato più grave del previsto.
Il medico sociale della Premier Hotels, dr. Walter della Frera, all’esito dei responsi forniti dal dr. Volpi per conto della Federazione e dal dr. Benazzo per conto della società cremasca, nutre seri dubbi circa la possibilità di una terapia che possa dare i risultati sperati.
“L’intervento chirurgico comporta maggiori tempi di recupero, ma molti meno rischi dal punto di vista del risultato.” spiega il medico.
“L’alternativa è un ciclo di almeno due mesi di terapia, il cui esito però è molto incerto: c’è un margine di rischio piuttosto alto sul completo recupero del tendine rotuleo che ha subìto una piccola lacerazione”.
Oggi la società incontrerà l’atleta ed il suo procuratore Paolo Buongiorno, per prendere la decisione definitiva.
“Prima di tutto viene la salute del ragazzo e dunque la società farà di tutto affinchè Cazzaniga sia messo nella possibilità di fare la scelta migliore per il suo futuro” interviene il d.g. Michele Rota.
“Per quanto ci riguarda è chiaro che una volta che conosceremo i reali tempi di recupero ci muoveremo di conseguenza. Non escludo infatti che si torni sul mercato perchè l’assenza è una di quelle che pesa: se necessario, la squadra andrà rinforzata: chiaramente ci auguriamo tutti che Virus possa stare fermo il meno possibile e tornare ad essere il principale terminale offensivo della Premier”.
L’infortunio è avvenuto durante il ritiro della Nazionale a Salsomaggiore in occasione di un allenamento disputatosi il 22 Giugno, ma solo sette giorni fa si è “scoperta” la reale entità del danno: prima difatti si pensava fosse una questione di due-tre settimane….
Il ragazzo è rientrato da Salsomaggiore il 15 Luglio dopo aver fatto un ciclo di terapia di 21 giorni assistito dallo staff medico azzurro, dopodichè è stato visitato da dr. Volpi e successivamente dal Prof. Benazzo presso il Policlinico San Matteo di Pavia per nostro conto.

Nella foto Bonizzoni: Cazzaniga al servizio

Andrea Mombelli
addetto stampa
PALLAVOLO REIMA CREMA