Newsletter del settore giovanile

Trento, 26 febbraio 2009

SERIE B1: l’Anaune deve sudare quattro set prima di avere la meglio nel derby

Sono serviti ben quattro set alla capolista Anaune di mister Secolo Lorenzo Bernardi per avere la meglio dei giovani della Trentino Volley nella ventesima giornata del campionato di serie B1. La compagine di Andrea Burattini ha infatti venduto carissima la pelle nel derby che al PalaTrento sabato sera l’aveva messa di fronte alla capolista del girone B.
Nonostante la differenza di punti in classifica (ben quarantaquattro in favore dei nonesi) ne è venuta fuori una partita piacevole e combattuta per almeno tre dei quattro set giocati. La formazione ospite si è infatti imposta per 3-1 (25-16, 21-25, 25-15, 25-17), punteggio che le consente di mantenere intatto il proprio vantaggio sulla seconda della classe Bastia Umbra ma che forse non rende il giusto merito alla compagine Under 20 della Società di via Manci. “Risultato finale a parte, che non ci ha permesso nemmeno in questo caso di muovere la classifica, è stata una partita sicuramente positiva anche dal punto di vista del morale – spiega Burattini – . Uno degli obiettivi che ci eravamo posti era infatti quello di portare a casa un set e ci siamo riusciti soprattutto grazie ad una prestazione più convincente del recente passato in ricezione e ad una crescita costante di tutti i fondamentali. Non sono sicuramente queste le gare in cui dobbiamo portare a casa punti, ma in cui non ci costa nulla provare a giocarcele fino in fondo e così è andata”. Fra i singoli molto bene gli schiacciatori Fedrizzi e De Paola, autori di 20 punti in due, il palleggiatore Drago e il libero Gallosti, che ha chiuso con il 71% di positività in ricezione confermando quanto precedentemente affermato da Burattini per quel che riguarda questo fondamentale. Dall’altra parte della rete grande prova proprio di Bernardi (21 punti, 1 ace e il 62% in attacco).
In classifica l’Itas Diatec Trentino rimane ferma al tredicesimo posto a quota 13 punti e vede crescere il distacco fra sé ed il quintultimo posto che garantisce ancora la salvezza; le lunghezze di ritardo da quella piazza ora ammontano a dieci, ad altrettante giornate dalla fine. Nel prossimo turno la formazione gialloblu affronterà in trasferta sabato sera alle ore 18 l’Asd Falconara Volley; un ritorno al passato per l’allenatore Burattini, che iniziò la carriera di coach proprio in quella Società.

JUNIOR LEAGUE: la prima fase si chiude con un successo al tie break a Perugia

Si è chiusa nel miglior modo possibile la prima fase della Junior League per la Trentino Volley. Dopo aver conquistato con due turni di anticipo la qualificazione diretta alle finali nazionali della manifestazione Under 20 organizzata dalla Lega Pallavolo Serie A, la squadra trentina si è infatti tolta lo sfizio di vincere lunedì sera a Perugia anche l’ultima gara del girone D, facendolo oltretutto con una formazione imbottita di Under 18.
Nel vittorioso blitz per 3-2 sul campo della RPA-LuigiBacchi.it (parziali di 25-21, 20-25, 17-25, 27-25, 15-10), l’allenatore Burattini ha infatti concesso un po’ di riposo a chi sino ad ora aveva giocato il maggior numero di partite, dando spazio a diverse nuove leve e a chi si era disimpegnato meno. Sono cambiati i fattori, ma non il risultato finale visto che è arrivata la settima vittoria in otto partite del raggruppamento. “Era un match che aveva poco significato dal punto di vista della classifica finale, ma che i ragazzi hanno comunque affrontato con grande dedizione – sono parole di Burattini – . Aver puntato sui giocatori più giovani, quasi nuovi a questo tipo di categoria, è stata sicuramente una scelta vincente perché tutti hanno messo in campo grandissima voglia di dimostrare qualcosa. Abbiamo fatto tanti esperimenti ma abbiamo anche capito che alle spalle dei cosiddetti titolari ci sono tante pedine interessanti che in futuro meriteranno ancora più spazio”. Ai fini del successo in cinque set, fondamentali le prove dell’opposto Buzzelli (25 punti, di cui quattro a muro), del palleggiatore Aprea, dello schiacciatore Corradini (a segno 19 volte con il 50% in attacco) e del centrale Chiodega. Esordio positivo anche per il libero Thei e per l’altro laterale, Michele Baratto (12 punti).
Con questa vittoria la Trentino Volley chiude la fase a gironi della Junior League con 21 punti sui 24 disponibili in classifica e soprattutto con il primo posto che la vede già di diritto alla finale nazionale, momento in cui la formazione gialloblu tornerà in campo.

SERIE C: 3-0 al Villazzano, Trentino Volley vice-campione d’inverno

Si è chiuso nello scorso weekend il girone d’andata del campionato di serie C, la massima divisione regionale. La Trentino Volley al giro di boa ha conquistato il titolo di vice-campione d’inverno, ottenendo quindi il secondo posto in classifica con otto vittorie in nove incontri giocati.
Nell’ultima giornata del girone d’andata la Casse Rurali Trentino Volley ha superato per 3-0 l’ambizioso Villazzano con parziali di 25-21, 26-24, 25-22. Un successo che fortifica ulteriormente il ruolo di anti-Arco vestito sino ad ora con successo dalla formazione allenata da Daniele Pacher.
Abbiamo giocato una partita forse un po’ altalenante, ma siamo comunque riusciti a portare a casa il miglior risultato possibile e questo non è un fattore trascurabile, visto che ci trovavamo al cospetto di una delle migliori formazioni del campionato – commenta l’allenatore gialloblu – . In questa occasione quindi posso essere più contento per la praticità del nostro gioco che per l’effettiva qualità, ma non dobbiamo mai pensare che una vittoria possa arrivare in maniera scontata. Sono tre punti preziosi, in cui va rimarcata la prova di Tiziano Andreatta in posto 4, capace di chiudere la gara con un riguardevole bottino di 18 punti personali, il 76% in attacco e l’82% in ricezione”.
Sabato prossimo Bleggi e compagni saranno di scena a Mezzolombardo per affrontare la locale formazione nella prima giornata del girone di ritorno. Un impegno da non sottovalutare, con fischio d’inizio ad ore 20.30.

UNDER 18: la squadra A si aggiudica il derby con la B. La C supera il Villazzano

Dopo quello giocato nel turno precedente, venerdì scorso è andato in scena un altro derby fra due delle tre compagini della Casse Rurali Trentino Volley che prendono parte al campionato regionale Under 18.
Vinta la sfida fratricida con la squadra C, questa volta invece la compagine B allenata da Matteo Zingaro ha dovuto cedere al cospetto della capolista Casse Rurali Trentino Volley A. La formazione guidata da Pacher si è imposta per 3-0 (25-15, 25-16, 25-9) conseguendo altri tre punti che le permettono di restare in testa alla classifica e al tempo stesso imbattuta. L’undicesimo successo in altrettante gare di campionato è arrivato in maniera quanto mai netta, anche grazie ad un’ottima prova corale dell’intera squadra. “Il divario fra le due formazioni era piuttosto ampio e si è confermato tale anche durante la gara – ammette Matteo Zingaro, l’allenatore della compagine B sconfitta – . Dal canto nostro abbiamo fornito una buona prova solo fino a metà di ogni set poi abbiamo seriamente pagato dazio nel fondamentale di ricezione contro una battuta salto float molto ficcante. Percentualmente in quel fondamentale siamo scesi di quasi 20 punti rispetto alla media, ma anche in attacco non abbiamo brillato commettendo molti errori, a volte anche gratuiti”.
La formazione A è scesa in campo anche ieri, nell’anticipo del quattordicesimo turno, superando in casa per 3-0 (25-15, 25-17, 25-12) il Villazzano. “Abbiamo controllato la gara senza grossi patemi – confida Norberto Gottardi, braccio destro di Pacher negli allenamenti – , ragion per cui in campo ha trovato più spazio chi solitamente giocava meno. La risposta di tutti è stata molto positiva, sia dal punto di vista della concentrazione sia dal lato prettamente tecnico. L’opposto Mainenti e il libero Previdi i migliori dei nostri”.
Il Villazzano, solo tre giorni prima, aveva ceduto in egual misura anche contro la Casse Rurali Trentino Volley C: 3-0 il risultato finale, con parziali di 25-23, 25-18, 25-16 che mister Francesco Conci commenta così: “Non è stata una gara particolarmente esaltante, in cui pur commettendo troppi errori (32) siamo ugualmente riusciti a portare a casa i tre punti. E’ stata la giusta occasione per provare qualche soluzione alternativa, come Manuel Gentili nel ruolo di libero (78% di positività in ricezione) e, nel terzo set, Daniele Nardin come opposto (11 punti con il 62% in attacco)”.
Con questi tre punti la formazione C raggiunge a quota 15 la B e domani sera, nel match che la vedrà opposta alla palestra di Cristo Re all’Argentario Calisio (ore 20.30), cercherà il nuovo sorpasso rispetto alla squadra di Zingaro, approfittando del fatto che la stessa giocherà solo lunedì sera in casa del C9 Arco Riva il proprio match per il quattordicesimo turno.

UNDER 16: squadra Gialla sugli scudi, 3-0 alla Promovolley. Bene anche la Blu

Due successi in due gare giocate dalle compagini della Casse Rurali Trentino Volley nel sedicesimo turno del campionato regionale Under 16. I sei punti conquistati sui sei disponibili permettono alle squadre della Società di via Manci di allungare il passo in vetta, confermandosi al primo e al secondo posto della classifica.
Particolarmente importante, in questo senso, la vittoria della squadra Gialla nello scontro diretto per la seconda piazza contro la Promovolley andato in scena sabato pomeriggio alla palestra di Cristo Re. I giovani trentini si sono imposti infatti per 3-0 (25-22, 25-20, 25-10) mettendo ulteriore terreno fra sé ed la compagine avversaria: ora i punti di vantaggio sono sette. “Si tratta di un risultato molto importante per diversi motivi – sentenzia l’allenatore Francesco Conci – : abbiamo superato una delle pretendenti alla vittoria finale del campionato, riscattato la sconfitta per 2-3 subita nel girone di andata e rafforzato la seconda posizione in classifica generale. Tutto questo disputando la miglior partita della stagione, non solo dal punto di vista tecnico (tutti i giocatori in efficienza positiva), ma anche per l’atteggiamento e la determinazione mostrati. Nel primo set siamo partiti un po’ contratti, andando subito in svantaggio per 1-5 ma recuperando in seguito senza fretta e con molta lucidità (10-10) prima di allungare nella fase centrale; il parziale successivo è stato in equilibrio fino al 18-15 quando un ottimo ingresso al servizio di Daniele Albergati (2 ace) ha permesso di portarci sul 23-15. Come testimoniano i numeri, è stata senza dubbio una vittoria di squadra: 70% di positività in ricezione, 36 punti in attacco con appena 7 errori, 10 ace e 7 muri vincenti, numeri conditi da un’aggressività in fase di difesa e copertura non meno importante. L’apporto di tutti i giocatori chiamati in causa è stato decisivo, tuttavia mi sento di sottolineare le prove dell’opposto Angelo De Franceschi (9 attacchi, 2 ace, 2 muri, 1 solo errore) e del palleggiatore Emil Nardin (2 punti), preciso in regia ed autore di alcuni interventi in difesa molto importanti. Ora dobbiamo essere bravi a voltare pagina, a capire che questa prestazione deve essere un punto di partenza e non di arrivo, cercando di ripeterci su questi livelli più spesso possibile”.
Bene anche la compagine Blu, capace di violare in soli tre set il campo di Bolzano (25-16, 25-23, 25-16) e di conservare quindi il proprio primato. “Nel primo e nel terzo parziale abbiamo sicuramente espresso il miglior gioco possibile, insistendo molto con combinazioni veloci al centro della rete – analizza mister Matteo Zingaro – , cosa che non è potuta avvenire invece durante il secondo parziale a causa di una ricezione non sempre efficace anche su battute avversarie piuttosto semplici. Fra i singoli voglio premiare la costanza di rendimento di Mainenti e Casagrande, indicandoli quindi come i migliori di questa gara”.
La formazione Blu nel prossimo weekend osserverà un turno di riposo e per restare allenata parteciperà in provincia di Treviso alla terza edizione del memorial G.B. Foroni. Il torneo nazionale di pallavolo riservato ad atleti classe 1993 e 1994 verrà come di consueto giocato organizzato dal La Piave Volley. Dodici le formazioni al via, fra cui spiccano i nomi di Treviso, Modena, Catania e Ravenna oltre a quello di Trento, sempre presente in passato. La formazione di Conci scenderà invece regolarmente in campo per la diciassettesima giornata di campionato, affrontando in casa sabato sera ad ore 18 il Laives.

UNDER 14: il 3-0 a Bolzano vale la conferma in vetta la al giro di boa

Si è concluso sabato scorso il girone d’andata del campionato regionale Under 14. La Casse Rurali Trentino Volley è arrivata al giro di boa con le miglior credenziali possibili, avendo ottenuto otto vittorie in altrettante partite, con un solo punto concesso agli avversari sui ventiquattro sino ad ora disponibili. Un cammino davvero spedito che ora andrà confermato anche nella fase discendente del torneo per assicurarsi un titolo di campione del Trentino Alto Adige che alla Società di via Manci manca dalla stagione 2006/07.
Nel match disputato nel passato weekend, la formazione guidata da Roberto Deanesi (la stessa che prenderà parte domenica prossima alla Boy League, di cui leggete a parte) si è imposta sul campo dell’Uisp Bolzano regolando gli altoatesini in tre set con punteggi parziali di 25-22, 25-13, 25-14. “Abbiamo sofferto per tutto il primo set perchè non abbiamo avuto pazienza e ci siamo intestarditi a forzare i colpi commettendo così molti errori sia in attacco che in battuta – spiega l’allenatore trentino – ; fortunatamente siamo riusciti a venirne ugualmente a capo e questo ci ha permesso di avere poi la strada tutta in discesa. Nei successivi parziali abbiamo infatti giocato con maggiore rigore ed attenzione specialmente in battuta ed in attacco, cosa che ci ha permesso di vincere con facilità. In questo caso voglio elogiare Samuele Rensi per la sua prova davvero molto efficace e continua in attacco”.
La Casse Rurali Trentino Volley torneranno in scena in campionato solo domenica 15 marzo per giocare il match del dodicesimo turno contro l’Argentario Rovereto. Prima di allora la compagine trentina osserverà infatti il proprio turno di riposo.

BOY LEAGUE: domenica a Castelfidardo (Ancona) scatta la seconda fase

Scatta domenica la seconda fase di Boy League, il torneo italiano Under 14 organizzato dalla Lega Pallavolo Serie A. Dopo aver brillantemente superato il primo turno, traguardo storico perché tagliato per la prima volta in nove stagioni dalla Società, la Casse Rurali Trentino Volley ora guardano con fiducia e motivate ambizioni a questo nuovo impegno.
La squadra di Roberto Deanesi domenica sarà di scena a Castelfidardo (provincia di Ancona) per giocare il primo di due concentramenti previsto per questa seconda fase contro i padroni di casa del La Nef e contro i ravennate del Robur Angelo Costa. Come accaduto nella prima, anche in questa parte della manifestazione sono previsti due turni di gare; il secondo si giocherà proprio a Trento l’8 marzo prossimo, presso la palestra della Vela.
Per ottenere un posto nella final six serve conseguire il maggior numero di punti (se ne prende uno per ogni set vinto) nell’arco dei due concentramenti che prevedono un doppio girone all’italiana (tutti contro tutti). Domenica la formazione gialloblu affronterà alle ore 15 i padroni di casa del La Nef e poi subito dopo, ad ore 16.30, sfiderà invece Ravenna.

UNDER 13: la squadra B impone il 3-0 al Fiemme Fassa. Team A sconfitto a Riva

Il primo turno del girone di ritorno va in archivio con il sorriso per le due formazioni delle Casse Rurali Trentino Volley. Sono quattro sui sei disponibili infatti i punti conquistati dalle compagini gialloblu nella decima giornata del campionato regionale Under 13.
L’en plein lo conquista la formazione B, capace di superare con un rotondo 3-0 (25-13, 25-16, 25-12) in casa il Fiemme Fassa e di raccogliere la seconda vittoria consecutiva in campionato dopo quella ottenuta nel turno precedente in casa dell’Ausugum. “Quella contro la formazione fiemmese obiettivamente non era una fra le partite più difficili che ci attendono nel girone di ritorno – ammette il tecnico Andreolli – però l’abbiamo ugualmente portata a casa mettendo in campo dall’inizio alla fine molta concentrazione. Solo nel primo set abbiamo concesso qualcosa di troppo, sbagliando decisamente molto con il fondamentale del servizio. L’aver condotto dall’inizio alla fine il match ci ha permesso di provare con buon successo le cose che avevamo fatto durante le ultime settimane in allenamento. Rasera e Cozzio sono stati i due giocatori che hanno figurato meglio rispetto agli altri; ora però voglio una conferma di quanto fatto in questa gara anche nella prossima giornata”.
Sconfitta, ma solo per 2-1, invece la Casse Rurali Trentino Volley A sul campo della capolista C9 Arco Riva. Sul campo dei gardesani la squadra di Zingaro ha venduto carissima la propria pelle, strappando il set d’apertura a rivali maggiormente accreditati ora raggiunti in cima alla classifica dall’Argentario Calisio. La vittoria è andata quindi ai padroni di casa ma solo con parziali di 23-25, 25-15, 25-18. “Aver vinto la prima frazione è stata un bella piccola sorpresa – commenta un comunque soddisfatto Matteo Zingaro – ; abbiamo giocato quel parziale a buon livello e ci siamo meritati di andare in vantaggio. Nei successivi set invece abbiamo pagato la maggior confidenza con il gioco dei nostri avversari, molto attenti in ogni fondamentale. A noi non è invece più riuscito quello che prima era venuto con semplicità; per questo c’è un po’ di rammarico ma anche la certezza di aver fatto un passo avanti”.
In classifica formazione A e B sono rispettivamente al quinto e sesto posto con sedici e dieci punti. Nel prossimo turno la squadra di Andreolli affronterà sabato pomeriggio la trasferta di Bolzano per sfidare il Neugries (ore 16), mentre quella di Zingaro sfiderà in casa la Promovolley mercoledì 4 marzo ad ore 20.

Nella foto in alto scattata da Marco Trabalza il palleggiatore dell’Under 20 e serie B1 Paolo Drago in azione sotto gli occhi di Mister Secolo Lorenzo Bernardi

Trentino Volley S.p.A.
Ufficio Stampa

Francesco Segala
francesco.segala@trentinovolley.it