A Loreto per onorare la maglia.

Penultima trasferta stagionale della Prisma Volley. La formazione del presidente Bongiovanni, salva con tre giornate di anticipo e fuori dai play-off, affronta la Esse-ti Carilo Loreto che domani si gioca la salvezza. I rossoblù troveranno, quindi, un ambiente molto caldo e la gara di preannuncia dagli alti toni agonistici.
QUI TARANTO
Coach Serniotti ha tutto il gruppo disponibile per affrontare, nel giro di tre giorni, la sfida esterna di Loreto e l’ultimo incontro al Palamazzola di mercoledì sera contro Perugia. Alla vigilia parla il capitano Donald Suxho: “Loreto?”La partita per loro è determinante, si giocano la salvezza e saranno molto tesi visto che sono costretti a vincere. Avranno maggiori pressioni di noi che, invece, dobbiamo affrontare questo impegno con freddezza e lucidità perché vogliamo onorare queste ultime gare della stagione per una questiona nostra di orgoglio e per l’immagine della nostra società. Contro Modena e Macerata abbiamo offerto due buone prestazioni e credo che possiamo ripeterci con un esito differente però”.
Davide Candellaro, giovane centrale scuola Sisley Treviso, analizza i prossimi avversari partendo dalla sconfitta di Macerata: “Domenica scorsa non abbiamo giocato una cattiva pallavolo; tuttavia, come spesso è accaduto in questa stagione, veniamo puniti nei momenti nevralgici del set. Il risultato ci penalizza troppo, perché senza qualche indecisione della squadra e dell’arbitro potevamo cambiare la storia della partita”. Ora il futuro si chiama Loreto e subito dopo Perugia: “Massimo rispetto per Loreto e Perugia, ma sono due avversarie alla nostra portata. Se giochiamo senza distrazioni possiamo guadagnare sei punti chiudendo in bellezza la stagione.
QUI LORETO:
L’Esse-ti Carilo Loreto attende con la massima concentrazione la sfida contro la Prisma Volley. Davanti al pubblico di casa, Visentin e compagni sono a caccia di punti salvezza dopo la rotonda sconfitta (3-1) subita a Latina. I marchigiani, a tre gare dalla fine del campionato, rimangono a quattro punti di distacco dalla Yoga Forlì. Il destino del sestetto biancoazzurro si deciderà in casa nelle sfide contro Taranto e Pineto dove l’imperativo è quello di racimolare sei punti. In graduatoria i marchigiani occupano il penultimo gradino con 14 punti, frutto di 4 successi interni (Latina, Verona, Monza e Forlì). Nel girone di ritorno ha ottenuto 3 punti in 11 incontri (successo al quinto con Monza in casa e sconfitta al tie-break contro Vibo sempre in casa). Nella gara d’andata, disputata al Palamazzola, la Prisma s’impose su Loreto con il risultato di 3-1 ma il miglior realizzatore dell’incontro fu Cristian Vigilante con 22 punti. Adesso, la formazione allenata da Moretti, punta sulla diagonale palleggiatore – opposto formata da Visentin e l’olandese Van Dijk; al centro della rete agiscono l’ex rossoblù Shumov e Paoli (si alterna con Cester). In banda spazio all’ucraino Diachkov e al brasiliano Digao. Libero Marra. Loreto è al primo posto nella speciale graduatoria delle ricezioni perfette, quarta a muro (in questo fondamentale eccelle l’ex Prisma, Shumov, centrale finlandese, primo nella classifica dei muri) e penultima in battuta. In attacco con il 45.3% di positività è il rendimento più basso della stagione.
I PRECEDENTI: 9 : 3 vittorie per Loreto e 6 per Taranto. Ultimo successo esterno rossoblù datato 2005: Esse-ti Carilo Loreto – Prisma Volley 0-3 nel torneo di A2.
PREVENDITE:
In prevendita i biglietti per assistere all’ultimo incontro casalingo della stagione 2009-2010 che la Prisma Taranto disputerà al Palamazzola mercoledì 17 marzo alle ore 20.30 con l’Rpa Perugia dell’ex coach Vincenzo Di Pinto e dell’ex schiacciatore Matej Cernic.
Invariato il costo dei tagliandi: 10 euro (intero) e 5 euro (ridotto per Under 18, Over 65 e tesserati Fipav).Queste le abituali prevendite: Cooperativa Prisma in via Minniti 73 (domani, lunedì, martedì e mercoledì dalle 9 alle 13), Euro Bar in via Minniti 55, Box Office in via Anfiteatro 232 e Bar Rosy in via Polibio 9/A.
LE FORMAZIONI
Esse-ti Carilo Loreto: 10 Visentin, 8 Van Dijk, 16 Shumov, 14 Paoli, 5 Diachkov, 1 Freitas, 3 Marra(libero). A disp: 4 Marzola, 6 Dolfo, 9 Tereshin, 13 Belcecchi, 15 Cester. All: Moretti.
Prisma Taranto: 7 Suxho, 10 Rivaldo, 5 Cozzi, 9 Elia, 1 Cleber, 18 Bartman, 2 Ricciardello (libero). A disp: 4 Montagna, 3 Candellaro, 6 Moretti, 8 Westphal, 14 Quartarone. All. Serniotti.

ARBITRI: Boris di Pavia e Rapisarda di Udine.

ufficiostampa@prismavolley.it – foto elia susco