Il capitano introduce al raduno dei “Magici”.

Paolo Emilio Baldaccini (nella foto di Marco Bonucci), capitano di lungo corso dei “Lupi”, introduce al raduno della Ngm Mobile di mercoledì prossimo, rilasciando l´intervista di rito all´alba della sua quinta stagione in casacca biancorossa.
Il centrale del team conciario si trova a Viareggio ma il pensiero è già rivolto a Santa Croce – “perché ho voglia di ricominciare e mi sento pronto per ripartire insieme ai compagni di squadra. Alcune squadre sono già al lavoro ed altre inizieranno dopo di noi.
“In medio stat virtus” dicevano i latini e la Ngm si colloca proprio lì, col raduno, in mezzo a tutte con l´augurio che le virtù dei Magici consentano loro di andare lontano”.

– Capitano, che campionato sarà?
“Prevedo una stagione piuttosto difficile non solo per noi ma per tutti per il grande equilibrio dei valori, perché dietro alla favorita Castellana Grotte, un team che può disporre di ben due squadre se guardiamo con attenzione l´organico, ci sono tante formazioni ben attrezzate che renderanno la lotta incerta ed incandescente in alto, per i valori vicinissimi fra loro.
Sulla carta c´è un grosso livellamento di valori e tante compagini mi sembrano ben attrezzate, poi vedremo come gireranno una volta in gara. Un filotto di tre o quattro vittorie iniziali potranno dare gran morale a chi riuscirà a metterle in fila per poi tenere sotto controllo la situazione.
Una buona partenza in campionato è sempre una buona base per tutti”.

– Facciamo dei nomi, capitano?
“Castellana Grotte avanti a tutte come detto e poi Sora e Città di Castello, direi.
Anche Perugia farà bene facendo dimenticare ai suoi sostenitori la scorsa stagione. Ma ci siamo anche noi della Ngm Mobile come pure Segrate. Approfondendo il discorso non posso dimenticare Reggio Emilia e poi Loreto, come sempre.
Attenzione a tutte comunque e, se pensiamo che Molfetta si è assicurata un opposto del valore di Uchikoiv, il discorso rende da solo l´idea sulla complessità di questo nuovo campionato cadetto”.

– E Genova dove la vogliamo mettere?
“Già, Genova me n´ero dimenticato. E pensare che la riceveremo subito alla prima di campionato in casa con quel bellissimo tandem composto dal regista Nuti e dall´opposto Yordanov, oltre a tanti altri uomini che sanno giocare bene a pallavolo.
Sì, ci sono tante squadre forti. Ripeto, partire bene sarà molto importante per tanti motivi”.

– Conosci Cannestracci?
“Con lui ho parlato talvolta a fine gara e basta. Masini mi ha parlato molto bene di lui e questo è importante. Fra pochi giorni ci conosceremo”.

– In squadra ci sono tanti volti nuovi.
“Sì e presto conoscerò tutti approfondendo i rapporti.
Cetrullo è carico? Meglio per noi; abbiamo bisogno di gente carica e di numerose opzioni in vista di una stagione dura e impegnativa”.

– Capitano, sei pronto a far da riserva al tandem Parusso-Candellaro?
“Bella domanda questa. Rispondo diendoti che i miei nuovi compagni di squadra giocheranno soltanto se si riveleranno più forti.
Sono alla mia quinta stagione coi “Lupi” e l´affronterò deciso a non mollare di un centimetro pur di conquistarmi il posto in squadra”.

Marco Lepri – Ufficio stampa Ngm Mobile Lupi

[] [] []