Via alla 2013 CEV Volleyball Champions League, la guida a Trentino Diatec-Stella Rossa Belgrado

Trento, 24 ottobre 2012

Scatta la 2013 CEV Volleyball Champions League. Domani sera si gioca infatti il primo turno della League Round della più importante rassegna continentale per club; dopo tre vittorie nelle prime quattro partecipazioni, la Trentino Diatec (questa la denominazione da utilizzare quando ci si riferisce ai gialloblù nella specifica competizione) farà il suo esordio stagionale al PalaTrento affrontando i campioni di Serbia della Stella Rossa Belgrado nella gara valevole per la Pool C. Fischio d’inizio ad ore 20.30, con diretta tv su Sportitalia2, cronaca su Radio Dolomiti e streaming live audio e video sul sito www.laola1.tv.
QUI TRENTINO DIATEC Dopo aver inanellato quattro successi iridati in fila, la formazione gialloblù torna alla ricerca dello storico poker (in questo caso non consecutivo) anche in campo europeo, sfuggitole di un soffio nell’ultima edizione, terminata comunque sul podio.
La sfida con la Stella Rossa aprirà quindi una nuova avventura nel massimo torneo continentale e, allo stesso tempo, anche un vero e proprio tour de force, considerato che da domani sino a Natale i Campioni del Mondo scenderanno in campo tre volte ogni settimana, fra impegni di Champions, recuperi di campionato e turni regolari di Serie A1.
Vogliamo tornare a correre anche in Europa, nel tentativo di riconquistare quella Champions League che abbiamo vinto per tre anni di fila e che nello scorso marzo a Lodz non siamo riusciti a confermare – spiega Radostin Stoytchev . Entreremo subito nel clima europeo della competizione sfidando una squadra come la Stella Rossa di Belgrado, che dalla sua ha una scuola pallavolistica di grandi origini come quella serba e l’opportunità di rischiare il tutto per tutto senza particolari pressioni. Dobbiamo ritrovare subito la giusta concentrazione: è stato bello festeggiare la vittoria del Mondiale ma adesso serve di nuovo la determinazione dei giorni importanti perché in una Pool come la nostra non possiamo permetterci passi falsi, visto che si qualifica alla seconda fase solo la prima classificata“.
In aiuto dell’allenatore Campione del Mondo viene però il buon momento di forma dell’intera rosa: tutti gli effettivi sono a disposizione ma due dei quattordici giocatori della rosa in ogni caso dovranno andare a sedersi in tribuna. La CEV ammette infatti a referto solo dodici atleti, indipendentemente dal loro ruolo (è possibile quindi iscrivere anche due liberi, senza limitazioni di cambi fra di loro durante il match): Stoytchev già questa sera durante il meeting organizzativo, alla presenza di Supervisor, arbitri e dirigenti delle due squadre, scioglierà i dubbi su chi tenere in questo caso a riposo.
La Trentino Diatec completerà domattina la preparazione in vista di questa partita: dopo due giorni di riposo, la squadra è tornata infatti al lavoro già ieri con una doppia seduta, a cui farà seguito l’allenamento odierno e la classica rifinitura pre-gara. Quella con la Stella Rossa sarà la prima partita in CEV Champions League solo per due giocatori gialloblù: Valsecchi e Uchikov.
LA STORIA DELLA TRENTINO VOLLEY NELLE COPPE EUROPEE Quella che si apre domani sarà la quinta avventura di sempre della Trentino Volley in CEV Champions League, la sesta assoluta in campo europeo. In precedenza, escludendo le vittorie delle edizioni 2009, 2010 e 2011 ed il terzo posto 2012, la Società di via Trener partecipò infatti durante la stagione 2004/05 senza troppo fortuna prima alla Top Teams Cup (dove venne eliminata dagli olandesi dell’Ortec Nesselande Rotterdam nella fase preliminare giocata al PalaTrento) e poi alla Coppa CEV, dove si fermò agli ottavi di finale, sconfitta dai turchi dell’Halbank Ankara. In totale le partite giocate nelle coppe europee dalla Trentino Volley sono cinquantadue, di cui quarantadue vinte. In CEV Champions League il bilancio è ancora più confortante, visto che i successi sono trentasette in quarantaquattro gare disputate. Le sette sconfitte sino ad ora registrate sono relative alle ultime tre edizioni: in quella 2010 0-3 a Mosca il 5 gennaio e 2-3 in casa con l’Olympiacos il 20 gennaio, nel 2011 il 24 novembre 2010 in Polonia con il Bechatow (0-3) ed il 12 gennaio 2011 a Friedrichshafen (2-3), nel 2012 il 2-3 casalingo con il Kedzierzy-Kozle (14 dicembre 2011), il 2-3 a Macerata il 23 febbraio e l’1-3 a Lodz contro il Kazan (17 marzo, ultimo ko internazionale). L’esordio nella manifestazione ha sempre detto bene ai colori trentini: 3-0 al Bled il 4 novembre 2008, 3-2 ad Atene sull’Olympiacos il 2 dicembre 2009, 3-2 al Friedrichshafen il 17 novembre 2010, 3-0 al Teruel il 20 ottobre 2011.
IL PALATRENTO TORNA A RESPIRARE ARIA EUROPEA Domani sera il PalaTrento ospiterà la ventitreesima partita europea casalinga della storia della Trentino Volley, la diciottesima di sempre in Champions League dove sino ad ora ha vinto in sedici circostanze (uniche sconfitte il 20 gennaio 2010 con l’Olympiacos ed il 14 dicembre 2011 con il Kedzierzyn-Kozle), concedendo agli avversari appena undici set. L’ultimo match casalingo di CEV Champions League risale a sette mesi e ventitrè giorni fa: era l’1 marzo e la Trentino Diatec superò 3-0 Macerata, vincendo poi anche il successivo golden set che le permise di accedere alla Final Four di Lodz 2012.
GLI AVVERSARI Il match di domani sera segnerà l’inizio della terza avventura, non consecutiva, in CEV Champions League per la Stella Rossa Belgrado, la compagine della polisportiva di Belgrado che vanta in assoluto il maggior numero di tifosi in Serbia, davanti ai cugini del Partizan (già affrontati da Trento un anno fa) ed alla Vojvodina di Novi Sad. Fra i rami più sviluppati della Società c’è il settore calcio, che negli anni ’90 si aggiudicò anche una Champions League a Bari. Nel 2012 è tornata a vincere il campionato, a distanza di quattro stagioni dall’ultima volta (2008), superando con un secco 3-0 nella serie di finale proprio la Vojvodjna, detentrice della coppa nazionale, dove invece la Stella Rossa aveva deluso, venendo eliminata ai quarti di finale.
La maggiore novità rispetto al passato è legata al tecnico: salutato Zeljko Bulatovic, vice di Kolakovic nella Nazionale serba ed accasatosi nel campionato femminile russo, è stato promosso quale primo allenatore Dusko Nikolic, negli ultimi anni sempre assistente. I principali giocatori della rosa sono il palleggiatore Mihailo Mitic (1990), che fa parte in pianta stabile della Nazionale (è il vice di Petkovic) ed il libero Filip Vujic (1989), anch’egli nel giro della rappresentativa serba seniores. Intorno a loro, una nutritissima schiera di giovanissimi provenienti dal vivaio, che la società spera di lanciare al più presto nel giro del volley internazionale: fra i tanti da segnalare l’opposto Pektovic ed il centrale Okolic, rispettivamente classe 1992 e 1993.
La Stella Rossa arriva a questa sfida con alle spalle un buon inizio di stagione, in cui ha conquistato la Supercoppa Serba (successo per 3-0 sempre sul Vojvodina) e ottenuto due vittorie in altrettante partite disputate nel campionato nazionale: 3-1 sul Ribnica lo scorso 12 ottobre e 3-1 nel derby giocato con il Partizan una settimana fa, in cui Pektovic (17) e Jakovljevic (15) sono stati i migliori marcatori. La rosa della Stella Rossa Belgrado: 1. Aleksandar Okolic (c), 3. Stefan Petrovic (o), 4. Milan Peric (s), 5. Milos Grujicic (c), 6. Filip Stoilovic (s), 7. Aleksandar Gmitrovic (s), 8. Lazar Koprovica (s), 9. Vuk Milutinovic (c), 10. Nemanja Jakovljevic (s), 11. Mihajlo Mitic (p), 12. Dusa Pektovic (o), 16. Milan Celic (c), 17. Maksim Buculjevic (p), 18. Filip Vujic (l). Allenatore Dusko Nikolic.
LA FORMULA La partita di domani apre la League Round della 2013 CEV Volleyball Champions League; in questa prima parte del torneo le ventotto squadre partecipanti sono divise in sette Pool da quattro squadre ciascuna che le vedono affrontarsi in un girone all’italiana con gare di andata e di ritorno. Nella League Round vige il sistema italiano di assegnazione dei punti in classifica: tre punti per la vittoria al massimo in quattro set e di due punti in caso di successo al tie break (un punto va alla squadra sconfitta). Al termine di questa prima parte (l’ultima partita della fase a gironi è prevista per il 12 dicembre 2012) la prima classificata di ogni Pool e le migliori cinque seconde accederanno agli ottavi di finali, che saranno caratterizzati da scontri diretti con gare di andata e ritorno. La Final Four si giocherà il 9-10 marzo 2013 (sede ancora da definire). Nella stessa Pool, ieri sera si è giocata anche la sfida fra i polacchi dello Zaksa Kedzierzyn-Kozle e i francesi del Tours Vb (prossimi avversari giovedì 1 novembre della Trentino Diatec proprio in terra transalpina).
I PRECEDENTI Quello di domani sarà il primo incontro assoluto della storia delle due Società. In CEV Champions League la Trentino Volley ha però sfidato in precedenza già due volte un team serbo, il Partizan Termoelektro Belgrado, conquistando in entrambi i casi il successo: il 25 ottobre 2011 per 3-0 nella capitale di Serbia e sempre per 3-0 l’11 gennaio 2012 nel doppio confronto che aveva caratterizzato la Pool C della precedente edizione.
I PROBABILI SESTETTI Radostin Stoytchev potrebbe proporre la formazione tipo: Raphael quindi in regia, Stokr opposto, Kaziyski e Juantorena in posto 4, Birarelli e Djuric (o Burgsthaler) al centro, Bari (o Colaci) libero.
La Stella Rossa Belgrado risponderà verosimilmente con Mitic al palleggio, Pektovic opposto, Koprivica e Jakovljevic in banda, Okolic e Celic al centro, Vujic libero.
GLI ARBITRI La gara sarà diretta da Helio Ormonde, primo arbitro portoghese proveniente da Capelas Acores, e dal ceco Dusan Rychlik, secondo arbitro di Praga. Entrambi possono vantare un precedente nell’ultima edizione rispetto alla Trentino Volley: il lusitano diresse Teruel-Trento 0-3 del 18 gennaio 2012, mentre il fischietto praghese arbitrò Maaseik-Trento 0-3 del 31 gennaio 2012.
TV, RADIO ED INTERNET Il match verrà trasmesso in diretta tv integrale a partire dalle 20.30 da Sportitalia2, visibile in chiaro sulla piattaforma digitale terrestre e sulla piattaforma satellitare di Sky al numero 226. Il commento sarà affidato a Marcello Piazzano.
Trento-Stella Rossa sarà poi seguita in diretta integrale da Radio Dolomiti, emittente partner della Trentino Volley, con primo collegamento ad ore 20.25 circa. Sul sito www.radiodolomiti.com è possibile consultare tutte le frequenze del network regionale e, allo stesso tempo, ascoltare in streaming la cronaca della partita, accedendo alla sezione “on air”.
Sempre su internet, il sito www.laola1.tv trasmetterà lo streaming video ed audio in diretta della partita; per poter utilizzare questo servizio basterà accedere alla sezione riservata alla 2013 CEV Champions League (Channels-CEV CL-Men 12/13) e cliccare sull’icona rossa “live” che apparirà accanto ai nomi delle due squadre al momento dell’inizio della gara.
Per seguire l’evolversi punto a punto della gara sarà possibile consultare il sito ufficiale della CEV all’indirizzo http://www.cev.lu/Competition-Area/DV_LiveScore.aspx?ID=24315, che fornirà il live score.
BIGLIETTI, PREVENDITE E MERCHANDISING Il match è compreso nel pacchetto di partite offerte con l’abbonamento stagionale; per i non abbonati le prevendite per questo primo appuntamento casalingo di 2013 CEV Volleyball Champions League si chiuderanno domani alle ore 16, in corrispondenza della chiusura del Trentino Volley Point di via Trener 2 a Trento (telefono 0461/421377; fax 0461/422700; e-mail: info@trentinovolley.it). Domani sera le casse del PalaTrento apriranno i battenti alle ore 18.30, mentre un’ora dopo (19.30) verranno aperti gli ingressi del palazzetto. All’interno dell’impianto i tifosi troveranno a propria disposizione il punto vendita merchandising della Trentino Volley (situato sul lato corto del palasport, fra i due ingressi), dove sarà possibile trovare tutta la gamma dei nuovi articoli 2011/12.

Nella foto in alto scattata da Marco Trabalza la Trentino Diatec durante il Mondiale per Club 2012

Trentino Volley S.p.A.
Ufficio Stampa