Un passo indietro


Tonazzo Padova – B-Chem Golden Plast Potenza Picena 2-3

(22-25; 25-19; 17-25; 25-14; 14-16)

Tonazzo Padova: Vedovotto 20, Volpato 2, Giannotti 1, Rosso 16, Mattera 2, Salgado 8, Balaso (L); Leonardi 4, Moretti 21, Pedron 1, Garghella. Non entrati: Maniero. Coach: Luigi Schiavon.
B-Chem Golden Plast Potenza Picena: Tobaldi 7, Miscio 2, Mercorio 18, Zamagni 8, Muzio 26, David 12, Bianchi (L); Cecato, Zamponi 1, Della Corte. Non entrati: Benaglia, Zampetti. Coach: Gianluca Graziosi.
Arbitri: Venturi-Prati.
Durata: 27’, 24’, 25’, 21’, 20’. Tot. 1h 57’.
Spettatori: 2.013.
Incasso: 2.945 Euro.

Dopo il punto conquistato a Corigliano, la Tonazzo Padova torna al PalaFabris per affrontare la B-Chem Golden Plast Potenza Picena di coach Graziosi. Coach Schiavon schiera Mattera al palleggio, Giannotti opposto, la coppia Rosso-Vedovotto in banda, Volpato e Salgado al centro, Balaso libero.
Partono bene gli ospiti nel primo set, incisivi al servizio con Muzio. In casa patavina Vedovotto è il più preciso in fase di attacco, ma Potenza Picena chiude il primo time out tecnico a suo favore per 5-8. Nonostante il recupero di Padova con Rosso (11-11), sono le buone palle giocate da Mercorio a fare la differenza (13-16). Sul 13-17 coach Schiavon chiama il primo time out discrezionale del match e sul 13-19 inserisce Moretti al posto di un Giannotti in netta difficoltà. La Tonazzo sembra pronta a recuperare (16-19), ma un break positivo degli ospiti riporta il punteggio sul 17-22. E’ il preludio alla chiusura del set, che avviene per 22-25.
Diverso l’inizio del secondo set, con la Tonazzo più attiva al centro e capace di chiudere il primo time out tecnico per 8-3 dopo una spettacolare rovesciata di recupero di Mattera a seguito di una lunga azione. Muzio è più falloso al servizio e questo gioca a favore dei patavini che si portano sul 14-9. A chiudere il secondo time out tecnico è il primo tempo di Salgado per il 16-11 patavino. Sul 19-13 arriva il time out di coach Graziosi dopo l’ennesimo punto realizzato dal capitano bianconero Rosso. Padova è lanciata e il set si conclude con il 25-19 che riapre i giochi.
La ripresa del gioco vede gli ospiti nuovamente aggressivi con Mercorio, ma Rosso tiene aperti i giochi (5-7). Il servizio avversario bombarda letteralmente il giovane libero Fabio Balaso e in pochi minuti il risultato si porta sul 6-12. I bianconeri vanno letteralmente nel pallone e sul 6-14 coach Schiavon chiama nuovamente time out. Nonostante l’ingresso di Pedron e Leonardi, Padova non riesce a reagire e il set si chiude sul 17-25.
In avvio di quarto set rimangono in campo Pedron alla regia e Leonardi al centro per i bianconeri. Ancora una volta Potenza Picena è meno brillante al servizio e questo consente ai patavini di prendere coraggio. Sul 15-9 per la Tonazzo, Zamponi rileva David. Rosso forza al servizio mettendo in difficoltà la difesa marchigiana e permettendo ai suoi di allungare sul 19-12. E’ un dominio patavino che conclude il set sul 15-14.
Si va al tie break, con Muzio che forza al servizio mettendo in serie difficoltà la ricezione della Tonazzo (1-4). Si va al cambio campo sull’8-7 con Moretti protagonista di questo finale. Alla ripresa del gioco sono due errori in attacco a ribaltare la situazione, portando gli ospiti in vantaggio sull’8-10. Si lotta punto a punto ma l’attacco finale di Muzio (che provoca accese reazioni di Padova in quanto valutato oltre l’asticella) chiude set e partita per 14-16.
L’ALTRO MATCH: VINCONO I SOCI. E’ terminato con la vittoria per 2-1 (33-31; 9-25; 15-9) la terza edizione della sfida tra Soci e Stampa valida per il “1° Trofeo Tonazzo”. Come nelle due edizioni precedenti, sono stati i Soci bianconeri a vincere questo simpatico match diventato ormai un appuntamento tradizionale per la Società patavina e la stampa locale. «Si è trattato del match più combattuto delle tre edizioni – ha detto sorridente a fine gara il presidente Fabio Cremonese – ma soprattutto è stato un momento di festa per tutti coloro che lavorano insieme a noi e che amano questo sport e questa Società».

Federico Moretti (Tonazzo Padova): «Siamo partiti male ma siamo stati poi bravi a recuperare due set nonostante i cambi. E’ un peccato, perché due punti avremmo potuto conquistarli tranquillamente. Ora dovremo affrontare Sora, squadra protagonista di questo campionato. Dovremo prepararci al meglio e ottenere più punti possibili per partire al meglio in vista dei play off»


Alberto Sanavia
Ufficio Stampa Tonazzo Padova
www.pallavolopadova.com