Reggio tiene testa alla corazzata Siena: 2-2 nell’allenamento congiunto

 

Prende sempre più forma il Volley Tricolore che ieri pomeriggio ha affrontato in allenamento congiunto a Siena, la temibile corazzata Emma Villas, di coach Paolo Tofoli, squadra inserita nel girone “Bianco” di Serie A2 UnipolSai e quindi nell’altro raggruppamento rispetto alla Conad che invece è nel “Blu”. Una squadra, quella toscana, costruita per vincere e favoritissima per la promozione in SuperLega.
 
Ma la squadra di coach James Costi ha tenuto testa. Anzi. Ai punti – fosse stato un incontro di box – diciamo che avrebbe vinto. Il test amichevole è finito 2-2, coi due allenatori che hanno poi preferito di comune accordo non disputare il tie-break per far rifiatare i ragazzi dopo una partita tirata.
Il Volley Tricolore è sempre stato avanti nella conduzione dei set, con Siena sempre a rincorrere.
Cresce sempre di più Antonio Cargioli che sta dando garanzie nel reparto centrali, bene anche Kody con 19 punti e sempre più leader di questa squadra. Mentre Silva e Dolfo sono assolute certezze. Più individualità dalla parte senese con l’ex Padura Diaz e Russomanno, unici in doppia cifra.
 
Per il Conad era la penultima amichevole prima del debutto in campionato il 9 ottobre a Montecchio Maggiore. Il bilancio dei test vede due vittorie (contro Montecchio Maggiore e Bergamo), un pareggio contro Siena e una sconfitta al tie-break contro Santa Croce.
Venerdì prossimo l’ultimo test al PalaEnza di Sant’Ilario contro Modena Est alle 19,30, che sarà l’ultima prova del nove.
 
Soddisfatto della preparazione svolta coach James Costi che loda i suoi: “Bisogna dare ad un’amichevole il peso che può avere. Ma sono molto contento della mia squadra che non ha mai mollato anche in situazioni di difficoltà, rimanendo sempre in partita, lottando. Il risultato di 2-2 mostra chiaramente com sia stata una gara altalenante; sia noi sia loro abbiamo fatto vedere cose buone e cose meno buone. Sono contento che ciò che stiamo provando in allenamento cominci a venir fuori. Dobbiamo continuare così per poter essere pronti a inizio campionato. L’atteggiamento è ciò che mi è piacuto di più ed è molto positivo; anche i ragazzi giovani hanno fatto bene e questo mi lascia ben sperare. Dobbiamo migliroare la continuità della ricezione. Non siam andati male però a volte non siam riusciti a sfruttare i centrali per questo motivo”.
Il vice capitano Ludovico Dolfo è ottimista: “Ho buone sensazioni, sono molto contento dell’atteggiamento e per come abbiamo giocato contro una grandissima squadra che punterà alla promozione. Veniamo da due vittorie, una sconfitta al tie break e un pareggio, con un gioco che cresce sempre di più. Il bilancio è molto positivo. Stiamo lavorando molto in palestra, l’amalagama cresce. Squadre più temute? Spoleto, Civita Castellana e Castellana Grotte mi sembrano quelle più attrezzate, però il campionato è lungo e difficile. Contro Siena abbiamo avuto la dimostrazione che possiamo giocarcela con tutti e che non dobbiamo avere paura di nessuno. Cosa dobbiamo limare? Soprattutto la correlazione muro-difesa e la battuta che non è andata benissimo, ma c’è tempo”.
 
A fargli eco il libero Davide Morgese: “Abbiamo fatto una buona prestazione con alti e bassi. Siena è una formazione costruita per la promozione. Abbiamo giocato a sprazzi bene, mentre in alcuni momenti ci siamo un po’ persi, ma complessivamente c’è stata una buona prestazione da parte di tutti. Ora abbiamo le ultime due settimane di preparazione, ma siamo abbastanza rodati e stiamo diventando un grande gruppo. Speriamo arriveranno subito i risultati, il campionato è difficile e lungo. Dovremo dare tutto in campo. Dobbiamo migliorare soprattutto nei momenti difficili quando siamo punto a punto e questo forse dipende dal fatto che siamo una squadra giovane. Ma col lavoro possiamo migliorare anche quest’aspetto”.