Oggi ancora la Tunisia e domani test a Spoleto

Quella che possiamo definire come la prima settimana “piena” di settembre, si apre con un doppio impegno per la Kemas Lamipel.
Si tratta di una due giorni ad alto concentramento di energie da bruciare, per la truppa biancorossa, chiamata in causa prima dalla nazionale tunisina e, subito dopo, dalla Monini Spoleto.
Coi nordafricani di Antonio Giacobbe è previsto, per oggi pomeriggio, un allenamento congiunto con inizio alle ore 16,30 al PalaParenti.
Non è dato a sapersi il contenuto di questa seduta perchè i tecnici si accorderanno fra loro solo una volta in campo. Una cosa è certa, non andrà in scena la rivincita del match di venerdì scorso, andato appannaggio di Ben Slimane e soci per 3-0 ed il programma sarà diverso.
Ciò non toglie che, ad un certo punto, non venga disputato un set regolare o, forse due, per concludere questo doppio appuntamento fra le due compagini.
Il PalaParenti sarà, come al solito, aperto a tutti coloro che vorranno presenziare e, a questo proposito, va sottolineata la soddisfazione della società conciaria, per quel centinaio di persone che hanno assistito all’amichevole di venerdì scorso, seguendo con attenzione e partecipazione le fasi di gioco.
Duecento tifosi, sono invece previsti domani pomeriggio a Spoleto, dove la Kemas Lamipel sarà ospite degli oleari della Monini, reduci da un doppio test con Grottazzolina e dalla mancata amichevole con Potenza Picena di sabato scorso.
Questa è stata interrotta, nel primo set, sul punteggio iniziale di 4-7, per la pioggia battente, visto che si giocava in un’apposita struttura all’aperto.
Gli umbri di Provvedi, hanno così dovuto fare dietro front e, per loro, restano valide soltanto le indicazioni scaturite dal doppio test con Grottazzolina, primo avversario dei “Lupi” in campionato al debutto di domenica 24 settembre.
“I grottesi – fanno sapere da Spoleto – hanno fatto meglio nella gara di ritorno al Palarota, mettendo in evidenza le velleità di Morelli e dell’australiano Richards. I marchigiani si sono dimostrati il classico avversario arcigno e smanioso di far bene”.
A conferma di questo, è giunto, proprio nello scorso fine settimana, il successo per 3-1 dei fermani di coach Ortenzi sulla Roma di Padura Diaz e Snippe.
Le prime amichevoli hanno quindi già acceso una viva attenzione generale sul campionato di A2, a soli venti giorni dall’inizio di questo. Dopo il test di oggi con la Tunisia e quello di domani a Spoleto, non sono previste altre amichevoli nel corso di questa settimana per la Kemas Lamipel, che si allenaerà per il resto della settimana, al palasport santacrocese.
Marco Lepri – Ufficio stampa “Lupi” Santa Croce