Finisce in pareggio l’allenamento congiunto tra Pool Libertas Cantù e Olimpia Bergamo

A un mese dal raduno, continua la preparazione del Pool Libertas Cantù in vista dell’inizio della stagione 2018-2019, e gli allenamenti congiunti permettono allo staff canturino di verificare lo stato di forma degli atleti.

Gli ospiti di questa sera al Parini sono i “cugini” dell’Olimpia Bergamo, dell’ex Nicola Tiozzo, che torna per la prima volta da avversario nel palazzetto che l’ha visto schiacciare nella stagione 2015-2016, e formazione tra le più quotate nel girone per un campionato di vertice. La partita finisce in pareggio, con un 2-2 inusuale per il volley, in poco più di un’ora e mezza di gioco.

Nel primo set il divario tra le due squadre si forma nella parte centrale del set nonostante alcune imprecisioni da parte dei canturini, ed è un muro di Robbiati a chiudere (25-18). Nel secondo set il Pool Libertas prende subito 4 punti di vantaggio, e li difende fino alla fine dai numerosi tentativi di rimonta bergamaschi (25-20). A inizio terzo set è l’Olimpia a prendere qualche punto di vantaggio, e ad allungare nel finale per chiudere (18-25). Il quarto set è lottato punto su punto, e viene risolto nel finale da un muro di Garnica (22-25).

Confermato il miglioramento nel fondamentale della battuta, con 15 errori a fronte di 5 ace, mentre il muro è sempre più solido (10 messi a terra in questo match, con Robbiati leader con 6). Top scorer della partita ancora Alessandro Preti, con 17 palloni messi a terra, seguito da Roberto Cominetti con 14 punti.

 

POOL LIBERTAS CANTU’ 2

OLIMPIA BERGAMO 2

(25-18, 25-20, 18-25, 22-25)

Pool Libertas Cantù: Alberini 1, Santangelo 8, Preti 17, Cominetti 14, Monguzzi 4, Robbiati 9, Butti (L1), Baratti, Gasparini 1, Danielli, Frattini 3, Rudi (L2) . N.E.: Suraci, Corti, Pellegrinelli. All. Cominetti, 2° all. Redaelli.

Olimpia Bergamo: Garnica 6, Adamajtis 8, Shavrak 15, Tiozzo 11, Cargioli 4, Erati 6, Innocenti (L1), Romanò 9, Sette. N.E.: Cogliati, Gritti, Marzorati, Cioffi, Franzoni (L2). All. Spanakis, 2° all. Guerini.