La Bunge torna al Pala De André per sfidare Padova nei playoff 5° posto

Con il pensiero rivolto soprattutto al match di ritorno della finale di Challenge Cup, in programma ad Atene mercoledì 11 aprile, la Bunge cambia fronte e si rituffa nella Superlega, dove è impegnata nei quarti dei playoff per il quinto posto. Sospinti dalla splendida vittoria sull’Olympiacos, i ravennati domani (sabato 7 aprile) tornano a calcare il campo del Pala De André a tre giorni di distanza dalla meravigliosa impresa sui greci davanti a 3200 spettatori esultanti. A presentarsi nel palazzetto di casa sono i padovani della Kioene (inizio alle ore 18, arbitri Luciani e Frapiccini, entrambi di Ancona), che in gara1 hanno vinto in quattro frazioni, assicurandosi come minimo la disputa del golden set. Per superare il turno, infatti, Orduna e compagni devono prima vincere la sfida 3-0 o 3-1 (in caso di successo al tiebreak vanno avanti i veneti) e poi aggiudicarsi il parziale supplementare decisivo (al meglio dei 15 punti). La squadra che si qualificherà per le semifinali se la vedrà con la vincente della sfida tra Calzedonia e Tonno Callipo, con i veronesi favoriti in virtù del 3-1 esterno nell’incontro di Vibo Valentia.

Come nel match di domenica scorsa il tecnico Fabio Soli dovrebbe ruotare un po’ tutti i giocatori a sua disposizione, mentre dall’altra parte della rete il coach Valerio Baldovin va verso la riproposizione della Kioene con Travica in regia, Premovic opposto (in ballottaggio con Nelli), Cirovic e Randazzo in posto 4, Polo e Volpato al centro, Balaso libero. “E’ ovvio – dichiara Soliche adesso il nostro pensiero sia rivolto soprattutto al ritorno della finale di Challenge Cup contro l’Olympiacos Pireo. In questo periodo della stagione gli acciacchi si sentono tutti, nelle gambe e nelle braccia, ed è necessario dosare nel modo giusto le energie rimaste. Affrontiamo un’avversaria come la Kioene che in gara1 ha dimostrato di essere in forma e vogliosa di conquistare la vittoria. Ci teniamo a fare bella figura di fronte al nostro pubblico e oltretutto questa sfida va considerata anche come un’opportunità per mantenere alto il ritmo in vista dell’appuntamento europeo. La Bunge che scenderà in campo sarà quindi quella della partita di andata e, a prescindere da chi giocherà, proverà a dare il massimo per raggiungere il miglior risultato possibile. Vorrei però una squadra presente fin da subito, concentrata e attenta, a differenza di quanto è successo nel primo set disputato a Padova”.

BIGLIETTERIA E’ in corso sul circuito Bookingshow la prevendita online dei biglietti (chiusura domani alle ore 12) per assistere alla partita tra Bunge Ravenna e Kioene Padova. Per l’occasione la società ha deciso di stabilire un prezzo unico di 10 euro valido per tutti i settori (più diritti di prevendita), senza differenze tra Tribuna Vip, Distinti e Gradinata. Il costo dell’ingresso per i bambini nati nel 2008, 2009 e 2010 è di 5 euro, mentre quelli nati dal 2011 in poi entrano gratis (senza posto assegnato). Gli abbonamenti non sono validi. Domani, invece, la biglietteria del Pala De André sarà in funzione dalle ore 16.30, mentre l’apertura dei cancelli è fissata per le 17.

IN VIDEO La partita tra Bunge e Kioene sarà seguita in diretta domani dalle ore 18 in video sul canale a pagamento Lega Volley Channel.

IL PROGRAMMA – Ritorno quarti di finale playoff quinto posto: domani, ore 18, Bunge Ravenna-Kioene Padova (arbitri Luciani e Frapiccini); domani, ore 20.30, Calzedonia Verona-Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia (Pozzato e Florian), Wixo LPR Piacenza-Gi Group Monza (Rapisarda e Puecher); domenica, ore 18, Revivre Milano-Taiwan Excellence Latina (Sobrero e Zanussi). La squadra che passerà il turno tra Ravenna e Padova incontrerà in semifinale la vincente di Verona-Vibo.

Ufficio stampa Porto Robur Costa – Vincenzo Benini