Totire:” Tre punti decisivi per il secondo posto”

Secondo posto blindato dalla Kemas Lamipel dopo la vittoria per 3-1 sull’Olimpia Bergamo. Gli orobici, targati Caloni Agnelli, hanno ceduto con lo stesso punteggio dell’andata.
Così l’allenatore Michele Totire al termine dell’atteso confronto: “Non è stata una bellissima partita. Eravamo un po’ tesi, dovendo per forza di cose, fare risultato.
In più, forse, ci sentivamo anche un pochino condizionati dal fatto che loro avevano tre atleti infortunati. Ma, più che le novità nella loro formazione, sentivamo la pressione di doverci imporre. I tre punti infatti, erano determinanti per ottenere il secondo posto”.
I “Lupi” ce l’hanno fatta, superando un avversario coriaceo, pronto agonisticamente, con Cioffi ed Albergati che non hanno deluso le attese di Graziosi, disputando la loro onesta partita.
La Kemas Lamipel, volitiva e ben coesa, ha contato sull’incitamento dei propri sostenitori, sempre pronti a garantirle il massimo apporto, soprattutto quando la gara è sembrata complicarsi.
Nel quarto set, sul punteggio di 14-17, gli orobici hanno tentato il tutto per tutto, per raggiungere la parità sul 2-2.
La differenza, ad un certo punto, l’ha probabilmente fatta la Curva, a cui si è associato tutto il palasport, spingendo i biancorossi, prima al risultato di parità (19-19) e poi ad un coinvolgente ed entusiasmante sprint finale che ha spiazzato Bergamo. Certe vittorie hanno il potere di compattare ulteriormente l’ambiente, per cui fanno sempre bene.
“In effetti – concorda Totire – fanno bene all’umore, alla programmazione in vista dei play-off ed a tutti quelli che ci vogliono bene e che, anche stavolta, sono venuti a vedere la partita.
Questi risultati, sono tutto per noi, che facciamo ci sacrifichiamo e lavoriamo tutti i giorni con notevole impegno. Sono per la società che ci sta vicino alla grande, per la “Fossa” e per il popolo biancorosso. Credo che tutti ricordino l’andamento di questa stagione: tutto quello che questi ragazzi hanno fatto, è encomiabile.
Ora – conclude il tecnico biancorosso – il livello si alzerà ancor più. I play-off sono qualcosa che ci siamo guadagnati, con una posizione di prestigio in questa Pool A, in cui ci siamo distinti. Cercheremo di giocarci al massimo questa parte finale di stagione e, fino a quando la matematica ci permetterà di sognare, noi proveremo a farlo”.
Domenica prossima tutte le gare avranno inizio alle ore 19 e si giocherà in contemporanea, trattandosi dell’ultimo turno.
I conciari saranno di scena al PalaMalè di Viterbo col Tuscania.

Marco Lepri – Ufficio stampa “Lupi” Pallavolo