Sturam commenta il precampionato “Consapevoli delle nostre qualità, senza abbassare la guardia”

Dopo il fitto precampionato il DS fa il punto della situazione in attesa dell’esordio in A3 contro Trento

Il periodo preparatorio è stato fitto di impegni, ma anche ricco di soddisfazioni per la Tinet Gori Wines. Si è partiti subito con il botto, sfidando la Kioene Padova di A1, passando per i tornei di Kranj e quello casalingo dedicato alla memoria di Giovanni Brait e Alberto “Berto” Barriviera e arrivando ai doppi allenamenti congiunti con Porto Viro, Motta e S. Donà. Anche nel passato fine settimana ci sono stati i “return match” con HRK e Invent che hanno visto imporsi i Passerotti sulle squadre ospiti. In attesa di tuffarsi nel campionato di A3, che si preannuncia incerto e spettacolare per l’estremo equilibrio che viene annunciato facciamo il punto della situazione con il DS Luciano Sturam “Il precampionato ha evidenziato i nostri punti di forza – sottolinea – ma anche gli aspetti sui quali dobbiamo lavorare e migliorare. Tutte le partite sono state importanti perchè hanno fornito allo staff tecnico, ma anche a noi dirigenti, indicazioni utili per tarare il nostro lavoro e tracciare un programma di lavoro condiviso”

Dove può arrivare questa Tinet Gori Wines?

“C’è una sana consapevolezza nei nostri mezzi. Siamo attrezzati per fare bene ed esprimere una buona pallavolo. Allo stesso tempo non dobbiamo mai abbassare la guardia con nessun avversario e in nessun momento della partita. Fortunatamente sappiamo che questo dipende solo ed esclusivamente da noi”

UFFICIO STAMPA – Mauro Rossato – Tel: 347-6853170 – press@volleyprata.it