Chinenyeze: “Tokyo 2020 un grande traguardo, ma ora penso alla Tonno Callipo”

È ormai imminente la ripresa del campionato di SuperLega. Gli ultimi giorni prima di affrontare il primo impegno ufficiale del 2020 saranno una risorsa preziosa per i giallorossi che, dopo aver goduto della domenica di riposo, domani (lunedì 13 gennaio) torneranno in palestra per una doppia seduta di allenamento.

Avrà inizio, dunque, la settimana che porterà la squadra calabrese al debutto nel nuovo anno, previsto per giovedì 16 gennaio con la partita casalinga contro Padova (quindicesimo turno di regular season di SuperLega). In quell’occasione l’allenatore Juan Manuel Cichello avrà nuovamente a disposizione tutta la rosa al completo, col ritorno in gruppo dei nazionali Simon Hirsch (opposto), Timothee Carle (schiacciatore) e Barthelemy Chinenyeze (centrale).

Tra gli atleti rientrati a Vibo nel fine settimana vi è un Chinenyeze particolarmente felice e soddisfatto, sia perché la Francia è riuscita a conquistare con grandi meriti il pass per i giochi a cinque cerchi giapponesi, sia per aver avuto un ruolo da protagonista in tutte e cinque le partite disputate dalla formazione transalpina.
È stato qualcosa di incredibile! Non trovo le parole per descrivere le emozioni che ho provato a Berlino – ha ammesso il transalpino -. È stato un torneo molto difficile ma ce l’abbiamo fatta. Con la mentalità giusta e il contributo di tutta la squadra siamo riusciti a qualificarci. Andare alle olimpiadi è un sogno che si realizza. Il mio obiettivo professionale era quello di arrivare alle Olimpiadi e sono davvero contento di averlo centrato”.

Entusiasmo alle stelle per il centrale classe ’98, nel girone d’andata ha disputato 12 partite (affermandosi il quarto miglior realizzatore della squadra con 103 punti) e rivelandosi una delle “matricole” più interessanti della stagione 2019/20 di SuperLega. Ora conta di dare il massimo al suo club: “Durante quest’ultima settimana ovviamente ho imparato molto e metterò al servizio della mia squadra ogni cosa che mi ha lasciato questa interessante esperienza – ha proseguito Chinenyeze – . Mi sento molto motivato e ambizioso. Purtroppo la prima fase del campionato non è andata molto bene per noi, quindi, ci tocca dare il massimo da questo momento in poi per invertire la rotta. Sono sicuro che possiamo fare grandi cose perché siamo un bel gruppo e non ci manca davvero nulla. Per me il girone di ritorno sarà indubbiamente migliore perché ho già preso le misure al campionato”. 

Non ha certamente avuto tempo per riposare l’atleta francese dopo un girone intenso e consumato in meno di un mese e mezzo: “Ovviamente non avendo smesso di giocare e avendolo fatto anche con una certa intensità non mi ha fatto perdere il feeling con il campo. I miei compagni di squadra si comunque allenati e quindi saremo tutti pronti per la prima partita del 2020. Conto di farmi trovare in forma per la sfida di giovedì con Padova. Sarà importante per noi iniziare con il piede giusto la seconda parte della stagione!”

A livello personale il torneo di Berlino gli ha regalato anche tante belle emozioni, tra amicizie nuove e rapporti consolidati: “In particolare ho condiviso questa esperienza con il mio compagno di squadra Tim (Carle) con il quale vado molto d’accordo. In questi giorni ci siamo conosciuti ancora meglio e abbiamo stretto una bella amicizia. Sono contento di condividere il campo con lui a Vibo“.

Quell’abbraccio tra i due francesi, immortalato da uno scatto fotografico,  dopo la vittoria in finale contro la Germania ci racconta il volto più bello e autentico dello sport.

UFFICIO COMUNICAZIONE

Rosita Mercatante

ufficiostampa@volleytonnocallipo.com