IL VOLLEY E I “LUPI” AI TEMPI DEL CORONAVIRUS: SI RIPARTE DA ORTONA

Sono state tre settimane intense e ricche di novità, non certamente positive. Tanto è passato dalla bella affermazione della Kemas Lamipel in quel di Cantù, ultima delle quattro vittorie consecutive dei conciari, prima della lunga pausa inizialmente prevista solo per poter disputare le finali di Coppa Italia di Volley e poi prolungatasi per l’emergenza Covid-19 che sta creando tanti problemi e disagi in tutta Italia. Il volley nazionale ha però deciso di ripartire anche se a porte chiuse e, quindi, domani è in programma la nona giornata del girone di ritorno della serie A2 Credem Banca, con i “Lupi” impegnati sul difficile campo della Sieco Service Ortona. L’ottava giornata, quella saltata domenica scorsa è invece rimandata, sempre a porte chiuse, al 29 marzo sperando che nel frattempo la situazione di emergenza nazionale possa migliorare. Il poter tornare a giocare è sicuramente una valvola di sfogo importante per Colli e compagni, impegnati ormai da tanti giorni in allenamenti e test amichevoli per tenere alta la condizione fisica ed atletica. La squadra è reduce da un periodo di buone prestazioni, ma la sosta forzata che da una parte ha sicuramente permesso di ricaricare le pile, potrebbe aver causato un po’ di ruggine nei meccanismi di gioco dei “Lupi”, chiamati a misurarsi con un avversario rodato e forte che già all’andata riuscì a vincere per 3-2 al PalaParenti. Punti di forza della formazione abruzzese sono sicuramente le bande Ottaviani e Bertoli, quest’ultimo indimenticato ex biancorosso, ma per la sfida di domani c’è da registrare anche la presenza del forte opposto Marks assente all’andata al pari del centrale Simoni. A giostrare la squadra l’ottimo palleggiatore Pedron mentre il mister è Nunzio Lanci. Fischio d’inizio al palasport di Ortona per le ore 18.00 da parte della coppia arbitrale formata da Talento e Vecchione: per tutti la possibilità di seguire la partita in diretta streaming sui canali youtube della LegaVolley. Nel frattempo è notevole l’impegno della società conciaria che in questi ultimi giorni di allenamenti a porte chiuse al PalaParenti ha messo a disposizione della squadra un protocollo medico accurato e puntuale, in modo tale da garantire la salute dei giocatori, dello staff tecnico e degli avversari. A tutti i tesserati viene controllata più volte giornalmente la temperatura e gli spogliatoi e le docce sono sanificati con strumentazione ad ozono indicata nei protocolli governativi. Nulla viene lasciato al caso per poter garantire il regolare svolgimento in sicurezza di questo finale di stagione. Fortunatamente adesso la palla torna a protagonista in maniera ufficiale e per qualche ora ci si può distrarre con qualcosa di più “leggero”: appuntamento a domani alle ore 18.00.

Andrea Costanzo – Ufficio stampa

Nella foto di Veronica Gentile un’abbraccio di gruppo della Kemas Lamipel formato allenamento.