L’8 marzo al PalaEstra la Emma Villas Aubay Siena sarà insieme a Terrecablate e a Donna chiama donna

Emma Villas Aubay Siena – Sinergy Mondovì (in programma domenica 8 marzo a partire dalle ore 18) sarà una delle sfide di cartello della nona giornata del girone di ritorno del campionato di Serie A2 di volley maschile. Siena è prima in graduatoria con 42 punti, Mondovì è in nona posizione con 21 punti ma nel girone di ritorno ha messo insieme un grande filotto di risultati positivi con cinque vittorie in sette gare giocate.

La partita verrà disputata al PalaEstra domenica 8 marzo, giornata internazionale della donna. E allora per questa giornata verrà realizzata una speciale iniziativa, con tutte le donne che potranno entrare nel palazzetto dello sport di viale Sclavo a soli 5 euro. Il tutto fermo restando le altre agevolazioni che sono solitamente in vigore per le partite della Emma Villas Aubay Siena.

Match sponsor della gara tra Siena e Mondovì sarà Terrecablate, partner ormai storico della realtà pallavolistica senese. Da anni infatti va avanti una partnership importante tra l’azienda e la società sportiva senese. Nell’occasione Terrecablate effettuerà anche una donazione in favore dell’associazione Donna chiama donna, da tempo attiva per combattere la terribile piaga della violenza di genere.

Lo sport si abbina quindi a temi sociali e alla solidarietà. Così afferma l’amministratore unico di Terrecablate Marco Turillazzi: “In occasione dell’8 marzo abbiamo voluto abbinare alla sponsorizzazione della partita della Emma Villas Aubay Siena anche un’iniziativa benefica rivolta alle donne in difficoltà. La scelta è caduta sull’associazione Donna chiama donna che opera nel territorio senese con azioni di sostegno a chi ha subito violenze fisiche e psicologiche. Consegneremo ad inizio partita alla vicepresidente dell’associazione Rossana Salluce la donazione che speriamo contribuisca a sensibilizzare sul fenomeno della violenza. Nel giorno in cui si celebra la giornata internazionale della donna offriremo anche un omaggio a tutte le donne presenti alla partita”.

“Condividere la giornata della donna con Emma Villas Aubay Siena e Terrecablate per noi è molto importante – dichiara Anna Maria Rallo, presidente di Donna chiama donna onlus, centro antiviolenza della zona senese –. Come riconosce la convenzione di Istanbul, il raggiungimento dell’uguaglianza di genere è un elemento chiave per prevenire la violenza contro le donne e lo sport con i suoi valori rappresenta uno strumento formidabile per scardinare i modelli stereotipati dei ruoli delle donne e degli uomini e per promuovere il diritto di tutti gli individui, e segnatamente delle donne, di vivere liberi dalla violenza. L’8 marzo saremo al palazzetto per parlare della nostra attività e per fare il tifo”.

Sarà un momento bello, emozionante e partecipato. L’obiettivo è quello di rimanere vicini ad una associazione presente sul territorio che ogni giorno lavora e si adopera per aiutare e per sostenere persone in difficoltà e che hanno subito delle terribili violenze.