Marini Delta: dominio totale, UniTrento schiacciata 3-0

16. Marini Delta-Trento 3-0
La Marini Delta batte 3-0 Trento e si conferma leader del girone bianco di Serie A3 Credem Banca

Dominio totale, dal primo all’ultimo pallone. La Biscottificio Marini Delta Volley schiaccia 3-0 l’UniTrento e si conferma leader solitaria del girone bianco di Serie A3 Credem Banca. Prova maiuscola della squadra di Massimo Zambonin (nota di merito per il top scorer di giornata Lazzaretto), aggressiva in battuta e solidissima a muro contro un avversario apparso inerme (anche a causa delle assenze) di fronte allo strapotere della capolista. Quarta vittoria di fila per Porto Viro, che tiene a distanza le dirette inseguitrici e si prepara a due tostissime gare in trasferta di fila, in casa di Motta e Cisano.

LA PARTITA
Confermata in blocco la formazione della Marini Delta, che schiera Kindgard alzatore e Cuda opposto, Luisetto e Sperandio centrali, Dordei e Lazzaretto in posto quattro, Lamprecht libero. UniTrento senza Michieletto, impegnato in Superlega, e Magalini, infortunato: coach Francesco Conci sceglie la diagonale Pizzini-Poggio, al centro Simoni-Acuti, in banda Pol-Bonatesta, libero Lambrini. Arbitrano l’incontro Paolo Scotti di Cremona e Laura De Vittoris di Roma.

Grande atmosfera al Palasport di Porto Viro, che prima della gara dedica un toccante ricordo a Kobe Bryant. Pronti, via, i nerofucsia scappano avanti 6-3 grazie alla furbesca presenza sotto rete di Kindgard e all’ace di Lazzaretto. Incassato un altro graffio in battuta, di Sperandio, coach Conci richiama i suoi panchina (8-4). Pregevole no look di Dordei (9-4), muro di Luisetto (11-5) e attacco al bacio di Cuda (12-5): secondo tempo richiesto da Trento, evidentemente frastornata, soprattutto in ricezione. L’ondata nerofucsia è diventata uno tsunami, con Kindgard bravo a ispirare tutti i suoi avanti. Sul 19-7 gli ospiti varano il doppio cambio (Mussari-De Giorgio per Pizzini-Poggio), quindi è il turno di Coser per Simoni e di Daniel in battuta, prima del cartellino verde (il secondo in sette giorni) per Dordei. Tutto facile, tutto bello, tutto giusto, Marini Delta al traguardo in assoluta scioltezza: 25-12, 1-0.
Leit motiv: ricezione trentina in panne, Porto Viro che spinge in battuta con Luisetto, 3-0 in apertura di secondo parziale. Errore ospite, muro di Sperandio: 5-0, time Conci.  Lazzaretto spigola sul servizio di Pizzini (5-2), ma sa bene come farsi perdonare, da prima linea, in battuta e in pipe (10-5). Si rivede Coser per UniTrento (11-5), Dordei e Cuda scherzano il muro ospite (14-6), Conci manda di nuovo in campo Mussari e De Giorgio (oltre a Zanlucchi come under), ma non ne cava fuori un ragno dal buco. Anzi, la sua squadra sprofonda sotto i colpi di una Marini Delta ai limiti della perfezione. Zambonin concede minuti a Bernardi e Martinez in un altro finale da sorrisoni rilassati: 25-14, 2-0.
Terzo set, Trento con Dietre e Coser al posto di Bonatesta e Simoni  Porto Viro riparte dalle mani di Sperandio e Kindgard a muro (4-2), attacco a segno dello stesso Sperandio e ace di pura bellezza a firma Lazzaretto: 8-3, time Conci. Caos nella metacampo ospite (10-3), Poggio – il migliore dei suoi – prova a infastidire i locali, Kindgard (ace), Dordei (muro) e Cuda gli fanno capire che proprio non è giornata (15-5). Rifiata Sperandio, dentro Turski (19-9), mentre Lazzaretto continua a divertire e divertirsi, prima di lasciare il campo – tra gli applausi – a Bernardi (23-12). Turski si prende la soddisfazione personale che vale la prima palla match (24-12), Luisetto mette giù il pallone da tre punti: 25-14, 3-0 Marini Delta.

Entusiasta Massimo Zambonin, tecnico della Marini Delta: “Stasera abbiamo giocato molto bene in tutti i fondamentali, la squadra si è espressa a livelli altissimi dal primo all’ultimo punto. La situazione di punteggio ci ha permesso di fare diverse rotazioni e anche chi è subentrato ha dato il suo contributo. Godiamoci l’ennesima vittoria e il primato in classifica, poi testa alla trasferta di Motta, dove ci aspetta tutt’altra partita”.

TABELLINO
Biscottificio Marini Delta Volley Porto Viro-UniTrento 3-0 (25-12, 25-14, 25-14)

Battute punto/errori: Delta 7/13; Trento 1/9; Ricezione: Delta 44%, Trento 43%; Attacco: Delta 60%, Trento 31%; Muri punto: Delta 12, Trento 2.

Biscottificio Marini Delta Volley Porto Viro: Lazzaretto 18, Cuda 11, Dordei 10, Sperandio 7, Luisetto 6, Kindgard 4, Turski 1, Daniel, Martinez e Bernardi 0, Pavan e Marzolla NE; liberi: Lamprecht e Fregnan. Coach: Massimo Zambonin.

UniTrento: Poggio 9, Pol 6, Acuti 3, Bonatesta 2, Dietre, Pizzini, Simoni e De Giorgio 1, Coser, Zanlucchi e Mussari 0; libero: Lambrini. Coach: Francesco Conci.