Mirko Corsano a ruota libera

Insieme al media partner Mondoradio Tuttifrutti, abbiamo fatto una chiacchierata con il DS Mirko Corsano sul nuovo corso che due società storiche come Alessano e Tricase hanno deciso di condividere. Sono venuti fuori dei concetti molto importanti da uno che la pallavolo ad alto livello l’ha vissuta per tanti anni e ha deciso di mettere a disposizione tutta la sua esperienza.

Come valuti il progetto di collaborazione tra Alessano e Tricase

Il progetto di collaborazione tra Aurispa Alessano e Libellula Tricase è molto positivo ed importante. Forse era l’unico modo per garantire la pallavolo di un certo livello nel nostro territorio. Le frizioni e il campanilismo sono stati accantonati e c’e un’idea comune che è quella di fare pallavolo in maniera seria e professionale. Partiamo da una base importante, e personalmente mi fa piacere continuare il lavoro iniziato lo scorso anno e cercheremo di costruire una squadra degna di questo progetto. L’augurio che faccio è che il progetto si ponga un obiettivo a lunga scadenza.

Su quali basi deve puntare la nuova società

Le risorse sono limitate, quanto accaduto nell’ultimo periodo di certo non agevola uno sport come il nostro. Dovremo muoverci rispettando determinati paletti cercando comunque di fare una squadra che sia all’altezza della situazione, perché se vogliamo consolidarci dal punto di vista societario ed essere ambiti dal punto di vista del marketing abbiamo bisogno di una squadra che sia, non dico da primi posti, ma che comunque lotti sempre per vincere. Non vi è dubbio che i risultati aiutano in questo processo di crescita.

Che caratteristiche devono avere i giocatori che arriveranno in Salento

Quello che mi preme è trovare si bravi giocatori, ma soprattutto bravi ragazzi che abbiano volontà e determinazione per venire da noi a giocare, perché sanno che qui c’è da lavorare, da essere professionali in campo, ma soprattutto fuori. Se riusciremo a coniugare le due cose ci sarà solo da guadagnare. Adesso non ti posso anticipare nulla, ma ti assicuro che i giocatori che abbiamo scelto fino ad adesso hanno fortemente voluto far parte della nostra società. Questo è un aspetto positivissimo che noi come società non possiamo e non dobbiamo disperdere. Sta a noi alimentarlo nella maniera giusta.

 

Claudio Ciardo

In foto Corsano insieme a Velasco