Omar Pelillo rimane alla Emma Villas Aubay Siena: “Sono molto grato della fiducia accordatami”

Omar Pelillo rimane alla Emma Villas Aubay Siena. Sarà ancora lui il viceallenatore e il preparatore atletico della formazione biancoblu nella prossima stagione da disputare in Serie A2. E per Pelillo sarà la quinta annata sportiva nella compagine senese.
“Sono veramente molto contento per la fiducia che sto ricevendo dalla società – commenta Omar Pelillo –. Per me sarà la quinta stagione a Siena, ormai mi sento pienamente parte della famiglia e del progetto della Emma Villas Aubay. Ho sentito le bellissime parole che mi ha tributato il Presidente Giammarco Bisogno nel corso dell’ultima conferenza stampa, gliene sono grato, così come sono grato al vicepresidente Guglielmo Ascheri, al direttore sportivo Fabio Mechini e a tutta la società senese. Ho la maglia della Emma Villas Aubay Siena tatuata sulla pelle”.
Lo scorso campionato si è concluso prima del tempo, agli inizi di marzo, con un torneo che è stato sospeso a causa della pandemia del Coronavirus. Il tutto mentre la Emma Villas Aubay Siena era prima in classifica. “Rimane l’amaro in bocca per quello che è successo – commenta Pelillo –. Eravamo primi in classifica dopo sette mesi di lavoro davvero intenso e stavamo giocando una bellissima pallavolo. Abbiamo lavorato con un gruppo spettacolare che si è impegnato a fondo e con un allenatore bravissimo come Gianluca Graziosi che ringrazio per quanto ha fatto e con il quale mi sono trovato veramente bene. Sono molto dispiaciuto perché lo staff, la squadra e la società avevano fatto un lavoro egregio e credo che sarebbe stato giusto poter arrivare ai playoff per provare a giocarci la promozione in Superlega”.
Ora c’è da pensare ad una nuova stagione, con una squadra senese ampiamente rinnovata e con un mercato quasi concluso dalla Emma Villas Aubay Siena. “Credo che abbiamo le carte in regola per poter essere ancora protagonisti – dichiara Omar Pelillo –. D’altronde la Emma Villas Aubay Siena si è conquistata uno spazio importante nella pallavolo italiana grazie ai traguardi che sono stati centrati negli ultimi anni. Credo che potremo divertirci anche nel prossimo campionato. Avremo un nuovo allenatore, io conosco Alessandro Spanakis sin dal Mondiale del 2015. Ho grandissima stima di lui, è un tecnico che ha sempre fatto bene ovunque sia andato e lo scorso anno ha vinto la Coppa Italia di categoria. Non vedo l’ora di iniziare, mi sono sentito telefonicamente con i giocatori che comporranno il roster della prossima stagione e abbiamo già iniziato a lavorare, ho mandato loro le prime schede da effettuare. C’è in tutti una grandissima voglia di cominciare”.