Reggio – Castellana: 1 a 3 per l’ospite del Bigi

In questa terza giornata in fase ritorno serie A2 Credem banca è Reggio ad accogliere Castellana Grotte al PalaBigi. Sulla metà campo della Bcc, terza in classifica con 26 punti, Reggio ritrova anche l’ex-capitano e palleggiatore Marco Fabroni, così come l’ex-coach Vincenzo Mastrangelo. Inizio ore 18 per un risultato 1-3 a favore dell’ospite. Un match per cui i reggiani hanno lottato dal primo pallone all’ultimo, ad eccezione di inizio quarto set quando la Conad ha attraversato una piccola fase d’impasse. Dolfo si aggiudica il titolo di miglior realizzatore di Reggio, ma non della partita. Morelli e Moreira, rispettivamente opposto e schiacciatore della Bcc, viaggiano sui 26 e 23 punti a testa.

 

LA PARTITA

Reggio allunga le distanze dall’ospite, un gioco senza sbavature e con attacchi ben piazzati. Castellana trova un ritmo più sostenuto e raggiunge la Conad sul 9 pari. La Bcc ha aggiustato il tiro in ricezione e la Conad non è disposta a lasciar sfuggire gli avversari: parte il testa a testa. È l’ace di Mattei a risollevare gli animi reggiani, che non mollano una palla fino alla vittoria 25-23.

 

Continua l’ottima prestazione reggiana sotto tutti gli aspetti, in particolare un servizio capace di togliere sicurezze a Castellana e un muro ben calibrato sugli attaccanti avversari. La Bcc stringe i denti ma Reggio prende le prime distanze sul 12 a 9. Sul finale del set la Bcc aumenta la grinta e raggiunge Reggio sul 22 pari e in poco tempo si guadagna il set-ball. Chiusura ai vantaggi a favore della Bcc, 24-26.

 

Sconfitta sul finale del secondo set, la Conad inizia il terzo con più indecisione seppur rimanendo attaccata all’ospite. È la battuta forzata prima di Pinelli, poi del capitano Ippolito, a rinfrancare i reggiani, a questo punto però serve un sorpasso deciso. Il set prosegue punto a punto fino al 20 a 22 per la Bcc, ma Reggio stringe i denti e porta il finale di nuovo ai vantaggi. È la Bcc a chiudere anche il terzo 26 a 28.

 

Aumentano le esitazioni in casa Conad e Castellana, chiaramente, ne approfitta per portarsi avanti coi lavori (3 a 10). Sempre con Ippolito al servizio Reggio riesce a trovare un po’ di calma e diminuire il distacco dalla Bcc. Rincara la dose Mattei dal centro e anche Scarpi, salito al posto di Magnani. Rispetto all’esordio del set, Castellana comincia a doversi sudare la vittoria, ma la raggiunge per 19 a 25.

 

TABELLINO

CONAD REGGIO EMILIA 1

 

BCC CASTELLANA GROTTE 3

 

(25-23, 24-26, 26-28, 19-25)

 

Reggio Emilia: Pinelli 4, Catellani, Magnani 11, Mattei 9, Miselli 7, Zingel, Fabi, Ippolito 13, Bellini, Dolfo 19, Scarpi 2, Morgese (L), Cagni (L).

 

Allenatore: Lorizio.

 

Castellana Grotte: Fabroni, Quartarone, Morelli 26, Presta 11, De Togni 4, Cubito, Agrusti, Moreira 23, Vedovotto 13, Del Vecchio, Imbesi, Cascio, De Santis (L), De Pandis (L).

 

Allenatore: Mastrangelo.

 

Note: durata set 0.29, 0.32, 0.34, 0.25 totale 2.00 Reggio Emilia: ace 6, muri 5, errori in battuta 16, errori avversari 29. Castellana Grotte: ace 2, muri 11, errori in battuta 12, errori avversari 25.

 

Abritri: Laghi, Giardini.