Sieco Service Ortona – Conad Reggio: 3 a 1

Ortona – Reggio, 3 – 1: questo l’esito della seconda giornata in fase di ritorno serie A2 Credem banca. Al fischio d’inizio alle 19 di stasera al palasport di Ortona, coach Lorizio schiera Magnani opposto e al centro la coppia Mattei-Fabi in partenza, con subentro di Miselli dal secondo set e un rapido ritorno di Zingel alla fine del primo e del secondo parziale. In casa Conad brilla di nuovo Magnani, miglior realizzatore della squadra con 21 punti, seguito dall’ex-ortonese Dolfo (18 punti) e il centrale Mattei (12); tra le fila avversarie spiccano invece Bertoli e Ottaviani sempre con 21 punti a testa, e l’opposto Carelli (15 punti). Conad rimane a questo punto ferma a nove punti in classifica, così come Cantù, mentre la Sieco passa a 27 punti in terza posizione.

 

LA PARTITA

È questione di poche azioni perché la partita entri già nel vivo. Si inizia testa e testa fin quando il giro a servizio di Ottaviani fa passare a +3 la squadra casalinga. Con buona combinazione di forza e astuzia in attacco, ma anche tenacia in fase difensiva, Reggio si riavvicina più volte pur non riuscendo nel sorpasso. Sul finire del set torna in campo Zingel al posto di Fabi ma è comunque Ortona a chiudere 25 a 21.

La Conad pecca troppo in battuta e questo non aiuta a imporsi sulla Sieco, per quanto di nuovo il secondo set parta subito ai ferri corti. Stavolta è con Menicali al servizio che Ortona inizia ad allungare le distanze. Di nuovo cambio al centro a metà del set, entra Miselli su Fabi; ora è l’ex-ortonese Dolfo, forzando il servizio, a segnare il sorpasso reggiano. Non basta purtroppo a placare la sete ortonese: il set finisce ai vantaggi, 29 a 27 per la Sieco.

Reggio parte in vantaggio e ingrana subito la marcia giusta. Per togliere alla Sieco la sicurezza dei suoi due set già in tasca però i ragazzi di Lorizio sanno di dover insistere, ed è quello che fanno. Pur con qualche attimo di esitazione, la Conad riesce a non farsi raggiungere dalla padrona di casa e si porta via il terzo parziale per 23 a 25.

Su una prima imposizione di Ortona al quarto set, Reggio fatica a tenere il pallino del gioco e inizia a incassare colpi. La Sieco viaggia su cinque punti di vantaggio, mantenuti dalla metà del set fino alle ultime azioni. Di contro la Conad non riesce ad arrestare l’avanzata degli avversari e proprio quei cinque punti determinano l’ultimo parziale: 25 a 20 per Ortona.

 

TABELLINO

SIECO SERVICE ORTONA 3

CONAD REGGIO EMILIA 1

(25-21, 29-27, 23-25, 25-20)

Ortona: Pedron 1, Del Fra, Carelli 15, Sesto 4, Menicali 11, Simoni 1, Bertoli 21, Ottaviani 21, Marks, Astrarita 3, Salsi, Toscani (L), Pesare (L).

Allenatore: Lanci.

Reggio Emilia: Pinelli, Catellani, Magnani 21, Mattei 12, Miselli 6, Zingel, Fabi 1, Ippolito 10, Bellini, Dolfo 18, Scarpi, Morgese (L), Cagni (L).

Allenatore: Lorizio.

Note: durata set 0.27, 0.35, 0.31, 0.24 totale 1.57 Ortona: ace 5, muri 13, errori in battuta 15, errori avversari 25. Reggio Emilia: ace 2, muri 7, errori in battuta 19, errori avversari 25.

Abritri: Luciani, Oranelli.