Battuta D’arresto per Lagonegro

Battuta d’arresta per Lagonegro che lascia 3 punti a Cantù, dove tiene per un solo set. La formazione di mister Barbiero prova a prendere subito il largo nel primo set, mettendo a segno punti su punti contro una Cantù che sembra sottotono, nelle fasi centrali del gioco. Chiude il primo set la formazione di Barbiero che poi fa fatica nel secondo, quando il gioco si ribalta e sono i padroni di casa a tenere le distanze. Terzo set un primo equilibrio ma poi ancora Motzo e compagni si portano subito in vantaggio 12-9 e proseguono facilmente fino alla fine. Nel quarto ancora Cantù prende il largo e Lagonegro è in difficoltà e lascia ai padroni di casa condurre la gara e accaparrarsi i 3 punti.

CRONACA

Mister Battocchio Schiera l’esperto palleggiatore Manuel Coscione in diagonale con Motzo,schiacciatori Sette e Hanzic, i centrali Copelli e Mazza, libero Butti. Mister Barbiero deve fare a meno degli indisponibili Maziarz e Armenante e schiera Pistolesi e Argenta, Milan e Di Silvestre schiacciatori, Bonola e Biasotto al centro, Hoffer libero.

Il gioco parte punto a punto fino al 6-8 quando Biasotto alza muro a Copelli, Lagonegro prende il treno e fugge via 9-16. La Pool Libertas commette errori sia in battuta che in ricezione, Bonola con pallonetto beffa la difesa avversaria è + 6 13-19. Hanzic dagli otto metri mette a segno un ace e Barbiero chiama i suoi in panchina 15-20. Il gioco riprende Milan regala l’ace, i padroni di casa sprecano diverse palle, commettendo errori su errori in battuta e Bonola a sigillare il primo set.

Nella seconda ripresa di gioco Cantù parte con il piede giusto e si porta sul 3 a 1, Argenta e Milan recuperano lo svantaggio. Mani out per il muro lagonegrese e i canturini scappano 8-5. La battuta dei padroni sale di livello e la battuta di Copelli mette in difficoltà la difesa bianco rossa. Sette con diagonale trascina i suoi sul 10-6. Coscione fa da buon regista per la per la Pool Libertas, e Barbiero ferma il gioco. Al rientro Biasotto mura Mazza, continua Milan a murare è il 13-10. Motzo trova l’ace, è + 4. Hanzic sbaglia dagli 8 metri, ma Sette attacca,  e Hoffer e De silvestre non si intendono 17-13. Video check chiamato da Barbiero su muro di Argenta, la palla è dentro 18-15. Barbiero mischia le pedine, esce Bonola per Marini, Mazza continua ad attaccare i lagonegresi dal centro, Pistolesi pesta la riga 23-17. Barbiero suona la campana per far risedere e ricaricare i suoi. Cambia la diagonale palleggio-opposto Zivojinovic e Beghelli. Beghelli viene murato, finisce il set. E’ parità.

Nella terza frazione di gioco Lagonegro parte ancora un po’ con difficoltà attaccati da Copelli 3 a 1. Pistolesi serve la pipe di Milan, muro di Bonola è 3 pari. Bonola alza una saracinesca è vantaggio bianco rosso, 4-5. Si continua punto a punto fino al 9 pari. Motzo con diagonale punisce La Cave del Sole, Argenta in out, Sette di contro trova l’angolo della linea di fondo campo è +3 12 -9. Barbiero richiama i suoi per fermare il gioco. Al rientro Mazza mura doppiamente Di Silvestre, Copelli mette giù un ace 15-9 e Barbiero è costretto a fermare nuovamente il gioco. Al rientro Pistolesi non riesce a mandare la palla oltre la rete, e Motzo attacca 18-10. Marini scambia per Di Silvestre, Milan cerca di riparare, Hanzic trova le mani out del muro lagonegrese 21-14. Milan e Argenta sul finale provano a non demordere, ma Copelli mette fine al set.

Il quarto riprende punto a punto nei primi scambi, Argenta scambia per Beghelli, muro in per i canturini si registra 6-3. Milan viene murato da Coscione, cambio tra le fila bianco rosse entra Zivojinovc per Pistolesi. Copelli mura Milan 10-4. Milan trova le mani del muro, sette attacca in out, 10-6. Rientrano Argenta e Pistolesi. Mister Battocchio vede invasione di Bonola ferma il gioco e chiede il check che gli da ragione 13-8. Hanzic in out, diagonale di Argenta, Milan non trova le mani del muro 16-11. Barbiero ferma i suoi. Al rientro Copelli mura gli attacchi di Argenta,  Cantù allunga il vantaggio di +6. Mazza mura Milan, Barbiero ferma il gioco, il mister si rivolge soprattutto a Milan. Al rientro Milan forza la battuta e trova la rete, Di Silvestre la manda in out 24-14 Motzo e Mazza murano De Sivestre ed arriva il game over.

17-25;  25-19; 25-17; 25-14 3-1

Pool Libertas Cantù: Copelli 13, Coscione 3, Butti (L), Motzo 22, Bortolini (L), Sette 9, Mazza 9, Hanzic 14, Rota, Salvador, Pietroni, Princi, Pirovano, Pellegrinelli All. Battocchio

Cave del Sole Lagonegro :  Marini, Biasotto7, Argenta 9, El MOudden (L), Hoffer (L), Zivoijnovic, Beghelli, Pistolesi , Di Silvestre 9, Bonola 7, Milan 13, Armenanta 9,  All. Barbiero

Cantù : 14 muri, 6 ace, 23 errori in battuta, 53% attacco , 51%(37%) Ricezione

Lagonegro : 6 muri, 2 Ace, 13 Errori in battuta, 40%Attacco, 59% (34%)Ricezione

Arbitri : Selmi, Mesiano

26’,28, 22’, 25’,  tot 1h 41’