Bergamo concede il bis: Cuneo ancora al tappeto

Il primo appuntamento valevole per il Memorial Migliorini-Caironi si trasforma in un festival rossoblù. Perché Bergamo, a sette giorni di distanza dal primo test match a Cuneo, batte ancora i piemontesi e, se possibile, fa ancora meglio. Lo dice il punteggio, anche se in questi allenamenti va sempre preso con le pinze, ma lo conferma, ed è questo l’aspetto migliore, il gioco. I bergamaschi, sempre senza Held, puntellano ulteriormente le loro certezze.

Bergamo parte forte sulle ali dei suoi attaccanti di palla alta, punte di un attacco che stappa il match con il 58% d’efficacia: cinque palloni a terra per Cominetti, quattro per Padura Diaz e Mazzon. Per mettere al sicuro il periodo ci vuole però un turno al servizio di Jovanovic che indirizza l’1-0. Al rientro, i rossoblù mantengono sostanzialmente a piacimento le redini, facilitati da due errori di fila di Sighinolfi nel cuore del parziale (16-12) mentre, sopra quota 20, ci pensano Cominetti e Copelli a mantenere il margine di sicurezza. Nel terzo il break di vantaggio matura agli albori poi ci pensano Copelli e Jovanovic a mettere rispettivamente il + 3 (17-14) ed il + 4 (19-15), che si ristabilisce a 22 grazie ad un errore degli ospiti. La chiude Padura Diaz alla sua maniera, con un ace. Nel quarto e nel quinto set coach Graziosi concede la scena alle alternative che, ancora una volta, si fanno ampiamente apprezzare con un Catone da applausi.

Il secondo allenamento congiunto, valevole sempre per il Memorial, è in programma per domenica 2 ottobre alle 15 al Palasport di Bergamo con Porto Viro.

Bergamo Cuneo 3-0 (5-0)
(25-18 25-22 25-19 25-21)
Agnelli Tipiesse: Jovanovic 7, Mazzon 12, Copelli 14, Padura Diaz 13, Cargioli 4, Cominetti 8, Toscani (L), Lavorato 2, De Luca (L), Catone 3, Cioffi 5, Pahor 3, Baldi 5. N.e. Held. All. Graziosi
Bam: Botto 9, Sighinolfi 6, Santangelo 12, Parodi 7, Codarin 5, Pedron 2, Bisotto (L), Lilli (L), Cardona 6, Kofli 11, Esposito 2, Lanciani 4, Chiapello 6. All. Giaccardi