Cuneo infiamma il palazzetto e stacca il pass per la Semifinale

Cuneo infiamma il palazzetto e stacca il pass per la Semifinale

La Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo vince 3-1 i Quarti di Coppa Italia A2 in casa con Motta.

 

 

Una vittoria importante quella di Cuneo in casa con Motta nel match secco dei Quarti Del Monte® Coppa Italia A2. I biancoblù dominano i primi due set, poi un passo falso nel terzo che vede un finale punto a punto, ma Botto e compagni rientrano in campo con la giusta “fame” e chiudono 3-1 il match infiammando il palazzetto cuneese. Porto Viro vince a Castellana e quindi la Semifinale sarà in casa per Cuneo il 2 febbraio contro i veneti.

Lo starting six di Cuneo: Pedron palleggio, Wagner opposto, Sighinolfi e Codarin centro, Botto e Preti schiacciatori; Bisotto (L).
Coach Lorizio schiera: Alberini palleggio, Gamba opposto, Luisetto e Biglino al centro, Loglisci e Cattaneo schiacciatori; Battista (L).

Il primo set parte con capitan Botto al servizio. Gioco punto a punto, poi Cuneo si porta a +2 con il muro di Preti su Gamba  (5-3) e manda Wagner al servizio. Cambio palla ed è l’ex di giornata, Kristian Gamba ad andare dai nove metri, ma capitan Botto in ricezione trattiene la battuta e Preti in diagonale si conquista il servizio. Il muro di Codarin e il tocco di seconda di Pedron mantengono avanti i padroni di casa. Un super Bisotto in ricezione su battuta di Biglino, poi è il monster block del regista biancoblù a chiudere l’azione (9-7). Cuneo avanti 12-9, ma Gamba trova il lungolinea e manda Luisetto al servizio. Primo videocheck sulla battuta in o out di Alberini per Motta, che da ragione alla panchina veneta ed è 16-15. Il primo tempo di Sighinolfi segna il cambio palla e manda Botto dai nove metri. Coach Lorizio chiama il time out sul 18-15. Acuti per Luisetto al servizio sul 19-17, ma è out. Entra Filippi per Pedron sul 21-18 e dai nove metri Preti trova l’ace che vale il primo set ball (24-18). Il servizio è out, ci pensa Wagner a chiudere 25-19.

Si torna in campo e i padroni di casa commettono due errori che li portano sotto di una lunghezza, ma ci pensa Codarin con a trovare la parità e conquistare il turno al servizio (5-5). Un super muro di Pedron su Loglisci riporta a +1 Cuneo e coach Lorizio chiama il time out. Ottimo l’opposto brasiliano che trova il cambio palla sull’11-8 e manda Sighinolfi al servizio che mette a punto un buon break. Il gioco prosegue punto a punto e poi un buon turno alla battuta di Wagner con diagonali di Preti e dello stesso opposto, seguiti dalla pipe di Botto portano al 17-10. Secco Costa in campo per Cattaneo. Il videocheck sul servizio in o out di Preti chiesto da Motta, conferma la decisione arbitrale e vale il 19-12 per Cuneo. Serata di break al servizio per i biancoblù, questa volta è Codarin a dirigere il gioco e mettere in difficoltà gli avversari. Il set ball lo trova Pedron (24-14) con un muro e si porta sui nove metri. Annullato, ma Gamba sbaglia il servizio successivo ed è 25-15.

Motta parte nel terzo set con Secco Costa al posto di Cattaneo e Acuti per Luisetto. Partenza sprint per i padroni di casa (4-2). Il gioco procede punto a punto con prestazioni di livello da parte di entrambe le compagini (8-8). Con l’ace di Secco Costa i veneti passano in vantaggio (9-10), ma ci pensa Wagner a ritrovare la parità e conquistare il turno al servizio. S’impenna il muro di Pedron su Secco Costa e trova il fondo campo veneto, ma coach Lorizio chiama invano il videocheck, il punteggio rimane 13 pari. Subito un altro videocheck, questa volta chiesto senza ottenere vittoria da parte di Cuneo (13-14). E’ ancora un muro, questa volta di capitan Botto a trovare la parità. Preti persiste e trova il mani out del 16-15 che manda Sighinolfi al servizio. Cambio palla ed è Secco Costa ad andare dai nove metri e Gamba a trovare il 16-17. Sul 17-18 entra Pugliatti per Acuti al servizio, mentre sul 18 pari è Filippi ad entrare nelle fila cuneesi per Pedron, per poi uscire sul 19-20. Out l’attacco di Botto, coach Serniotti chiama il time out sul 19-21. Entra Tallone per Sighinolfi sul 22-23 al servizio. Il monster block di Wagner su Gamba infuoca gli spalti e i tavoli stampa, 23-23 al palazzetto di Cuneo e Motta chiama il time out. Tallone manda in rete la battuta ed è set ball per i veneti con Secco Costa al servizio, poi il muro di Gamba su Preti chiude il set 23-25.

Stesse formazioni del set precedente in campo per entrambe le squadre. Cuneo ritrova il ritmo delle prime frazioni e a suon di attacchi e muri si porta a +4 con Codarin al servizio (6-2). Super Botto prima in difesa e poi in pipe trova il 9-6 e manda Sighinolfi alla battuta ed è il muro di Codarin a segnare il +4 per i biancoblù (10-6). La diagonale di Wagner non lascia scampo, Sighinolfi insidioso mette in difficoltà la ricezione avversaria, free ball per Cuneo e Codarin segna il 12-6 che porta al time out dei veneti. Cambio palla ed è ancora Codarin sugli scudi con un primo tempo che segna un solco nel campo avversario a trovare il 13-8. Performance supreme per Bisotto. Motta rosicchia punti con Gamba (17-14), poi Alberini manda in rete il servizio e Botto restituisce l’errore (18-15). Il primo tempo di Acuti atterra Sighinolfi in difesa, ma il centrale si rialza e scherzosamente incita i Blu Brothers a gridare più forte il suo cognome mentre raggiunge la panchina. Entra Filippi per Pedron sul 21-18. Errore al servizio per Preti e mani out di Gamba (21-20), rientra Pedron. Attacco di Wagner chiamato out dagli arbitri, coach Serniotti chiede il videocheck per il tocco a muro che viene ravisato dall’occhio elettronico e quindi è 22-21 con Codarin che si porta alla battuta. Grande gioco di squadra con alzata di Preti per Wagner che mette a segno la diagonale del 23-20. Out il servizio di Codarin, ma ci pensa capitan Botto a trovare il match ball (24-21). Pedron al servizio, ricezione diretta del libero e Botto chiude in diagonale stretta 25-21.

MVP di serata il grande regista biancoblù, Matteo Pedron.

Al termine della partita Coach Serniotti: « Una buona prestazione contro una bella squadra che mi piace molto, tanti ragazzi giovani. Credo sia stata una bella partita anche da vedere. Battute e muro sono collegate, in certi momenti va meglio che in altri. L’ingresso di Secco Costa ha aiutato la squadra, migliorando la ricezione e facendo bene in attacco, complicando il set. Sono stato molto contento dell’inizio nel quarto set, subito belli presenti, preso il vantaggio abbiamo ritrovato fiducia. Abbiamo vinto meritatamente».

Prossimo appuntamento con la Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo, in regular season, domenica 30 gennaio alle ore 18.00 a Brescia.

QUARTI (26/01/2022) – Del Monte® Coppa Italia A2
Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo – HRK Motta di Livenza
3-1         (25-19/25-15/23-25/25-21)     

Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo:  Pedron (K) 6, Wagner 17, Sighinolfi 4, Codarin 8, Botto 15, Preti 17; Bisotto (L1); Filippi, Tallone. N.e. Vergnaghi , Cardona, Rainero, Giordano (L2).
All.: Roberto Serniotti
II All.: Marco Casale
Ricezione positiva: 42%; Attacco: 50%; Muri 12; Ace 2.

HRK Motta di Livenza: Alberini 2, Gamba 22, Luisetto 1, Biglino (K) 7, Loglisci 15, Cattaneo 2; Battista (L1); Secco Costa 6, Acuti 3, Pugliatti M. N.e. Saibene, Morchio, Pugliatti F., Zaccaria (L2).
All.: Giuseppe Lorizio.
II All.: Paolo Mattia.
Ricezione positiva: 16%; Attacco: 47%; Muri 4; Ace 2.

Arbitri: Andrea Clemente, Davide Prati.

Durata set: 24’, 23’, 29’, 26’.
Durata totale: 102’ .

 

 

Stella TestaUfficio stampa Cuneo Volley