Domenica tutti al PalaEstra a 1 euro: si gioca il match Emma Villas Aubay Siena – Porto Viro

Sarà ricordata nel tempo la reazione e la rimonta della Emma Villas Aubay Siena nel match giocato mercoledì sera contro la Conad Reggio Emilia. Sotto 0-2 Pinelli e compagni hanno trovato forza e lucidità per ribaltare la situazione contro una delle formazioni più in forma del campionato di Serie A2, da poco vincitrice della Coppa Italia di categoria.

Sono stati 21 i punti messi a segno da un ottimo Samuel Onwuelo e 18 (con un grande score di 6 murate vincenti) quelli di Rocco Panciocco. Dal terzo set in avanti è scoccata una scintilla nei giocatori senesi, che hanno attaccato e difeso meglio. E hanno murato tantissimo, come dimostra il dato delle 19 blocks finali contro le 7 realizzate dalla Conad.

In ottica classifica sono due punti d’oro per la Emma Villas Aubay, che adesso si avvicina e si porta a -4 lunghezze dalla terzultima piazza.

Domenica si torna subito in campo, ancora al PalaEstra. L’avversario sarà la Porto Viro dei tanti ex, da Fabroni a Vedovotto, da Mariano a Barone. Di punti in classifica la Delta Group ne ha 22, contro i 16 dei senesi: 6 vittorie e 12 sconfitte il cammino dei veneti fin qui.

La partita verrà giocata a partire dalle ore 17.

In vista di questo match, valevole per l’ottava giornata del girone di ritorno, la società biancoblu ha pensato ad un’altra speciale promozione per i propri sostenitori: i tifosi potranno entrare al PalaEstra pagando appena il biglietto di 1 euro ed avendo così l’opportunità di assistere ad un match che si preannuncia ricco di pathos e di divertimento ed emozioni. Al tempo stesso la Emma Villas Aubay prosegue la sua collaborazione con le università cittadine e con le società pallavolistiche del territorio con le promozioni già attive per queste categorie.

La prevendita apre alle ore 15 di oggi sul circuito della CiaoTickets. La biglietteria del PalaEstra sarà aperta dalle ore 16 alle 18 di sabato 26 febbraio e dalle ore 10 alle 12 e dalle 15 in poi di domenica 27, giorno del match.

L’esperienza e la classe dello schiacciatore Simone Parodi sono state molto importanti nella vittoria senese contro Reggio Emilia: “Siamo contentissimi per questo successo – le sue dichiarazioni al termine del match. – Abbiamo festeggiato come se avessimo vinto un campionato e questa è la dimostrazione di ciò che avevamo dentro. Provavamo rabbia perché ci alleniamo bene ma in campo non riuscivamo ad esprimere il nostro potenziale. Stavolta lo abbiamo fatto nel migliore dei modi con grinta, atteggiamento giusto, poi le qualità le abbiamo. Questo match lo abbiamo vinto con l’atteggiamento. Samuel Onwuelo ha disputato una grandissima gara e ci ha dato una grossa mano. Sono veramente contento per lui, si allena bene e ha fatto vedere a tutti qual è il suo potenziale. A livello psicologico per tutti noi questo può essere un successo importante, ci ha dato una grande carica. Abbiamo vinto contro la squadra che ha appena conquistato la Coppa Italia, ciò significa che possiamo farlo contro qualunque avversaria. Siamo una bella squadra, questa vittoria può essere una bella spinta in vista delle prossime partite. Adesso pensiamo a fare bene contro Porto Viro”.

“Ci meritavamo di vivere una serata come questa – è stato il commento dello schiacciatore di Siena, Rocco Panciocco dopo il successo contro la Conad. – Abbiamo faticato tanto, abbiamo lottato sempre, ci alleniamo duramente ogni giorno e finalmente i risultati si sono visti. Reggio Emilia ha appena vinto la Coppa Italia, questa vittoria vale tantissimo ed è stata ottenuta in rimonta davanti ai nostri tifosi. Il successo lo dedichiamo a loro. Sappiamo che dobbiamo giocare ogni partita come se fosse una finale. Oggi lo abbiamo fatto. All’inizio abbiamo un po’ faticato, ma poi abbiamo avuto il coltello tra i denti. Ogni punto è oro per noi, crediamo nelle nostre potenzialità e abbiamo le carte in regola per fare bene. Ci siamo supportati e siamo riusciti a riemergere dopo i primi due set nei quali non eravamo stati abbastanza lucidi. Noi siamo una squadra e giochiamo per una città, quindi dobbiamo lottare sempre perché Siena si merita di più di quanto abbiamo fatto fino ad oggi in questo campionato”.