Savigliano al PalaGrotta nel penultimo atto della stagione regolare

VOLLEY PALLAVOLO - DEL MONTE COPPA ITALIA A3. Videx Grottazzolina - Tinet Prata Pordenone.

Forse è un po’ presto per chiamarla “passerella” ma il match di domani sera (ore 18) permetterà di fatto a Vecchi e compagni di raccogliere finalmente l’abbraccio del proprio pubblico dopo la vittoriosa trasferta di domenica scorsa in Friuli che è valsa un primo posto in regular season nonché l’ennesima occasione per portare a casa un primo obiettivo stagionale in palio il prossimo 17 aprile sul parquet di casa.

La dodicesima giornata di ritorno vede la Monge-Gerbaudo in visita al PalaGrotta da terzultima forza del girone bianco. Proprio come Grottazzolina anche il gruppo di coach Bonifetto ha ottenuto nel turno precedente punti pesantissimi nell’economia del torneo, una sudata vittoria al tiebreak contro Montecchio Maggiore che ha permesso di mettere un piede e mezzo nei playout e andare a giocarsi fino in fondo l’ultima chance di restare in A3. Quattro punti di vantaggio su Bologna, a due giornate dal termine, rappresentano certamente un grosso bottino per i piemontesi che già stasera tenderanno un orecchio al PalaPrata dove proprio i felsinei saranno impegnati per un match proibitivo senza più alcun jolly a disposizione. Insomma un curioso gioco di incroci che pone una di fronte all’altra realtà e prospettive certamente agli antipodi ma comunque capaci di offrire un match brioso e vivace.

C’è grande soddisfazione nel trovarsi a questo punto della stagione con il primo posto già in tasca – ha dichiarato Riccardo Vecchi -. Abbiamo speso tantissimo in questi ultimi mesi perciò le due gare che restano da qui al termine della regular season saranno fondamentali per recuperare un po’ di energie fisiche e mentali in vista della Supercoppa e dei Playoff.

Due occasioni consecutive per rifiatare e godersi un primato conquistato come meglio non si poteva, tre punti sul campo dell’avversario ad oggi più ostico del campionato: “La vittoria di Prata ci ha dato consapevolezza di essere una squadra forte – ha proseguito il capitano grottese che nella giornata di ieri ha spento le 26 candeline -. Siamo riusciti ad avere la meglio su un avversario che rappresentava uno scoglio molto importante da superare e che tra due settimane si ripresenterà al PalaGrotta con grande carica e forte di una Coppa Italia già in bacheca. Sono certo che sarà un grandissimo spettacolo.

Si guarda avanti, il calendario e la classifica lo permettono. Si comincia da domani, con il pieno di sostegno ed autostima, a programmare il periodo più importante della stagione grottese.