Tecnologia avanzata a disposizione del volley: Giuseppe Tombolini ancora responsabile sanitario della Gioiella Prisma Taranto

La Gioiella Prisma Taranto potrà contare ancora sull’esperienza e la professionalità del dott. Giuseppe Tombolini come responsabile dello staff medico sanitario del club. Tombolini è tecnico ortopedico, amministratore dell’azienda sanitaria “Officine Ortopediche Tombolini”, azienda medico sanitaria leader nel settore ortoprotesico sito in via San Giovanni a San Giorgio Jonico e con una sede anche a Bari.

Le “Officine Ortopediche Tombolini” sono il punto di riferimento per tutti gli atleti della squadra ionica: un connubio vincente che si rinnova, con la società del presidente Tonio Bongiovanni, sin dalla nascita del club.

Tombolini è stato un atleta di Mister Di Pinto con lui ha giocato, alla fine degli anni ‘80, nel Mottola vincendo insieme tre promozioni consecutive. Con il coach è nato un rapporto di amicizia e stima, che si è consolidato con il passare degli anni: quando arrivò a Taranto in A2, ai tempi della Magna Grecia Volley, lo aveva contattato per aiutarlo in questo suo percorso, e tre anni fa è stato nuovamente richiamato con la nuova Prisma, riformata nel 2020.

Abbiamo creato insieme al Presidente Bongiovanni e Zelatore ed il mister Di Pinto questa équipe che serviva prevalentemente a tutelare gli atleti: ogni inizio stagione valutiamo insieme gli atleti nella mia struttura dove facciamo esami e analisi del movimento che servono a valutare i rapporti articolari in determinati gesti sportivi; esami baropodometrici oltre a tutte le valutazioni cliniche fisioterapiche e osteopatiche. Facciamo dei quadri generali di tutti i giocatori, acquisiamo le notizie della storia clinica del giocatore in modo da creare il percorso di affiancamento da vedere con ll’équipe medica in caso di determinati problemi o necessità. Devo dire che negli ultimi 3 anni non ho lavorato molto durante l’anno perche evidentemente si è lavorato molto bene all’inizio, tutto il percorso di preparazione ha funzionato alla grande”.

Già presidente nazionale di Antoi Ets, l’associazione nazionale tecnici ortopedici italiani che si occupa di ricerca scientifica delle tecniche ortopediche, il dott. Tombolini lavora quotidianamente con l’istituto clinico Maugeri ed è stato vincitore degli Orthopedic Awards 2018 in tema di ideazione e realizzazione di ortesi spinali, è sempre all’avanguardia con studi approfonditi nel settore ortopedico.

“Quest’anno abbiamo introdotto, oltre a rinnovare lo staff, la possibilità di avere dei rapporti con l’istituto clinico Maugeri di Bari, che è in possesso di macchinari di ultimissima generazione e abbiamo pensato di introdurre dei percorsi di isocinetica, sia per eseguire dei test di valutazione della potenza muscolare, sia per la gestione del muscolo del giocatore che ne ha bisogno, gestendo e oggettivando il lavoro che stiamo facendo.”

Il lavoro di Tombolini con gli istituti Maugeri avviene per un progetto di ricerca molto importante finanziato dal Ministero dello sviluppo economico per circa 3 milioni di euro che porterà alla fine del triennio che si concluderà l’anno prossimo alla creazione attraverso la stampa 3D, di plantari sensorizzati.

Ci sono dei sensori in questi plantari, che danno risposte a molte domande che noi clinici poniamo; vogliamo sapere quanto flette la tibiotarsica di un atleta? Questo plantare legge in wireless mi dà la possibilità di rilevarlo, così come le forze tangenziali. Inoltre con il Maugeri collabora la facoltà di Bioingegneria di Napoli Federico II, di cui fa parte il bioingegnere Pagano che l’altro giorno ha eseguito alcuno test con Stefani e Mister Di Pinto, e sono specializzati sui tessuti sensorizzati in tecnologia APTPIS hanno creato la maglietta che a distanza con il satellite ci permette di fare un’elettromiografia e elettrocardiogramma sull’atleta, lo hanno sperimentato su uno skipper in barca a vela che ha bisogno di monitorare costantemente il suo stato di salute. Chissà se un giorno riusciremo a fare una divisa adibita a questo scopo anche per i pallavolisti? “

Linda Stevanato Ufficio stampa Gioiella Prisma Taranto

Nella foto il dott. Tombolini al centro dell’equipe medica del Maugeri con Stefani e Mister Di Pinto