🙋🏻‍♂️Vero Volley Monza a riposo: uno sguardo ai numeri

Giornata di riposo per la Vero Volley Monza dopo la sconfitta casalinga rimediata contro Verona per 3-1. La formazione di Massimo Eccheli, che ha ritrovato, per la prima volta in stagione, la diagonale titolare Fernando Kreling-Grozer, ha perso una posizione in classifica, venendo scavalcata da Milano al settimo posto. I lombardi restano in zona Play Off Scudetto con una lunghezza di vantaggio sulla nona Cisterna, prossima avversaria sabato pomeriggio nel Lazio.

Intanto prosegue il dominio di Perugia, imbattuta dopo 18 giornate, che si stacca ulteriormente dal gruppo delle inseguitrici Trento e Modena, seconde con cinque punti di vantaggio su Civitanova e otto sulla coppia Verona-Piacenza. Agguerrita anche la lotta salvezza, con Padova (avversaria dei lombardi  il prossimo 19 febbraio in Brianza) che precede di un solo punto Siena e Taranto. Nello storico, dopo diciotto giornate, la formazione monzese viaggia con un punto in meno dello scorso anno e sei dal suo massimo storico del 2020-21 dove era quinta.

Nelle statistiche di squadra di quest’anno, a muro la Vero Volley si riprende la terza posizione con 162 punti, in testa ci sono Trento e Cisterna con 173, terza anche nella media set con 2.45 dietro a Perugia 2.57 e Trento 2.51, salendo al quarto posto negli ace (109 battute vincenti, con una media 1.65, al comando Piacenza con 131, 1.82). In attacco Monza è ottava con il 47.5% di positività, in testa c’è Perugia con il 54.4%, mentre in ricezione è nona con il 20,4% di positività, comanda Modena con il 26,9%.

Guardando le statistiche complessive dei singoli, Vlad Davyskiba rimane il bomber ed ace-man dei blu (undicesimo marcatore con 258 punti, guida Petar Dirlic di Cisterna con 354 e autore di 33 ace, meglio di lui solo Noumory Keita di Verona con 34). A Muro Gianluca Galassi sale di una posizione, quinto con 37 punti, guida Aidan Zingel di Cisterna con 46.