I rossazzurri vincono 3-1 su Cuneo, insieme al pubblico del PalaCatania

Volley Catania - Vittoria 3-1 su Cuneo

Un 3-1 conquistato con decisione, spirito di squadra e il sostegno di un grandissimo pubblico. Al PalaCatania Elios Messaggerie ieri sera ha vinto in quattro set il match della terza giornata del Campionato di Serie A2 Credem Banca 18/19 in campo contro BAM S.Bernardo Cuneo, conquistando tre punti in classifica. La partita è stata preceduta da un minuto di silenzio in memoria di Sara Anzanello la giocatrice stella della Nazionale Italiana, venuta a mancare lo scorso 25 ottobre.

Nel primo setad incendiare gli spalti pieni di tifosi, tra i quali i ragazzi che hanno preso parte al Torneo S3 organizzato da Volley Catania Gupe con il patrocinio del Comitato territoriale Fipav Catania, è stata l’arma letale di Elios Messaggerie: la battuta. Dopo una partenza non proprio brillante, ad inaugurare la corsa è stato un break di Filippo Porcello, il centrale numero 3 del roster rossazzurro che non si è risparmiato in quanto a precisione e determinazione. Un doppio ace (12-11) del messinese per il primo vantaggio significativo che ha costretto Cuneo ad un time out. Federico Mazzaa muro (15-12), Dusan Bonaciccon diagonali come schegge impazzite (16-12) e dall’altro lato Cesare Gradiimpegnato a mettere a terra palloni e a rendere inaccessibile la sua metà campo a muro (20-16). Il capitano Juan Ignacio Finoli, suona una musica tutta sua, facendo impegnate i suoi schiacciatori e i suoi centrali e sfruttando la ricezione del libero Francesco Pricoco. Un primo tempo di Porcello ferma il punteggio avversario (22-18), un muro condiviso di Francesco Corrado e del centrale messinese conquista il primo set point. Tutto pane per i denti del pubblico del PalaCatania.

Il secondo set lo inaugura una pipe vincente di Corrado (1-0) che continua a rispondere alle imbeccate dei suoi compagni (2-1) che proseguono con la serie di ace inaugurata nella prima frazione di gioco. Tocca prima a Porcello (4-1) e poi all’opposto Gradi (7-4). Gli occhi di chi sta guardando la partita si illuminano di sorpresa prima e di gioia dopo quando Finoli realizza una manovra velocissima che non da spazio agli avversari (9-7), che però ci credono e pareggiano (12-12). L’argentino non risparmia nessuno e fa funzionare la dorsale latino americana sfruttando Bonacic che mette giù (15-14). La corsa si chiude con un altro set rossazzurro.

Laterza frazione di giocoè quella più difficile per i catanesi e Cuneo non perde occasione di andare subito avanti (1-4). Finoli fa lavorare di braccia Bonacic (2-4) e Gradi (5-5) e Corrado è una certezza a muro dalla sua posizione, ma tutto questo non basta.

La scia della decisione, per Cuneo, prosegue anche nel quarto set, ma Elios Messaggerie si ricompatta e lo fa con decisione estrema. A prendere le distanze ci pensa il capitano argentino con un ace (14-10) e Corrado non ne sbaglia una (19-13). La vittoria è un abbraccio con tutto il pubblico del PalaCatania che lascia gli spalti e va ad incontrare i suoi giocatori.

“Non siamo partiti benissimo, ma il break di battuta di Porcello ha cambiato tutto. – commenta mister Mauro Puleo – Abbiamo avuto momenti buoni e momenti meno buoni e nel terzo set non siamo riusciti a riprenderli quando avremmo potuto. E’ stata una partita corale con una bella cornice di pubblico.” Ma la settimana dei rossazzurri è appena iniziata perché giovedì incontreranno fuori casa Pool Libertas Cantù e domenica saranno di nuovo in azione al PalaCatania contro Olimpia Bergamo: “Giovedì troveremo una squadra che ha fatto due punti in tre partite e che sarà in casa, con il coltello tra i denti – spiega Puleo – poi ci toccherà qui in casa contro Bergamo. Quello che sappiamo e che dovremo mettere in difficoltà gli avversari con il nostro servizio medio/forte evitando di fare errori e mantenendo un buon cambio palla”.

Elios Messaggerie Catania – BAM Acqua S. Bernardo Cuneo 3-1 (25-18, 25-22, 22-25, 25-21)
Elios Messaggerie Catania: Finoli 4, Bonacic 14, Porcello 16, Gradi 15, Corrado 12, Mazza 7, De Costa (L), Pricoco (L), Petrone 0. N.E. Reina, Chillemi. All. Puleo.
BAM Acqua S. Bernardo Cuneo: Cortellazzi 2, Galaverna 16, Alborghetti 6, Alexandre De Oliveira 19, Bolla 8, Picco 2, Armando (L), Prandi (L), Menardo 1, Dutto 3. N.E. Testa, Chiapello, Amouah. All. Barisciani.
ARBITRI: Giorgianni, Guarneri.
NOTE – durata set: 23′, 28′, 30′, 29′; tot: 110′.

Mariangela Di Stefano 
Ufficio Stampa Elios Messaggerie Catania 

PH Mimmo Lazzarino