Il Pool Libertas non lascia neanche un set a Cuneo

BANCA ALPI MARITTIME ACQUA S. BERNARDO CUNEO 0

POOL LIBERTAS CANTU’ 3

(22-25, 23-25, 18-25)

BANCA ALPI MARITTIME ACQUA S. BERNARDO CUNEO: Cortellazzi 1, Caio 24, Bolla 4, Galaverna 7, Picco 6, Dutto 8, Prandi (L1), Testa, Amouah, Chiapello, Alborghetti. N.E.: Menardo, Armando (L2). All: Barisciani, 2°all: Revelli (battute vincenti 3, battute sbagliate 10, muri 3).

POOL LIBERTAS CANTU’: Baratti 1, Santangelo 20, Preti 15, Cominetti 13, Monguzzi 5, Robbiati 3, Butti (L1), Alberini 2, Rudi (L2). NE: Suraci, Gasparini, Danielli, Frattini, Pellegrinelli. All: Cominetti, 2°all: Redaelli (battute vincenti 6, battute sbagliate 7, muri 6).

Arbitri: Giovanni Giorgianni e Alessandro Rossi

Il Pool Libertas espugna lo storico PalaUbiBanca di Cuneo senza lasciare neanche un set ai padroni di casa della Banca Alpi Marittime Acqua S. Bernardo. I tre set hanno un andamento simile, con i canturini a scappare all’inizio del parziale per poi controllare, rischiando però nel secondo set, quando la rimonta dei piemontesi si ferma a 23.

Coach Luciano Cominetti preferisce Mirko Baratti in regia, con Andrea Santangelo opposto, Roberto Cominetti e Alessandro Preti schiacciatori, Dario Monguzzi e Gabriele Robbiati centrali, e liberi Luca Butti per la ricezione e Gabriele Rudi per la difesa. Coach Mauro Barisciani risponde con Emiliano Cortellazzi in regia, Caio opposto, Andrea Galaverna e Matteo Bolla in banda, Edoardo Picco e Francesco Dutto al centro, e Massimiliano Prandi libero.

Inizia il match e il Pool Libertas è in un attimo 1-4. Aiutata dall’ex Caio e dai centrali, la BAM Acqua S. Bernardo riesce a ribaltare il punteggio costringendo Coach Cominetti a chiamare time-out (7-5). I canturini reagiscono e agguantano la parità a quota 11, per allungare poi 11-13, costringendo Coach Barisciani a fermare il gioco. Si lotta palla su palla, e un ace di Galaverna riporta il punteggio in parità a 17. Il finale di set è punto a punto, fino al muro di Alberini su Galaverna che chiude il parziale a favore di Cantù (22-25).

A inizio secondo set Cominetti picchia dai 9 metri, e quando finisce il suo turno in battuta il punteggio segna 0-5. Santangelo è scatenato, e il vantaggio esterno aumenta (3-10). I cuneesi, però, non mollano e si rifanno sotto, costringendo Coach Cominetti a fermare il gioco (8-12). Al rientro il Pool Libertas allunga di nuovo (8-15), ma la BAM Acqua S. Bernardo risponde colpo su colpo, rosicchiando qualche punto e costringendo Coach Cominetti a fermare nuovamente il gioco (16-19). La rimonta piemontese non si completa, ed è un attacco di Preti a consegnare il set ai suoi (23-25).

A inizio secondo set i canturini riescono a prendere qualche lunghezza di vantaggio (2-6), ma i cuneesi ribattono colpo su colpo riuscendo a rimanere vicini nel punteggio. Santangelo martella da ogni parte del campo, e Coach Barisciani ferma tutto (10-16). Si continua a lottare palla su palla, ma il vantaggio esterno è costante. Chiude il solito Santangelo consegnando set e partita ai suoi (18-25).

Queste le parole di Coach Cominetti a fine partita: “Tre punti d’oro, che valgono serenità. Il carattere è stato importante, come la vittoria, per il morale. Abbiamo giocato inizialmente con molta tensione. Abbiamo affrontato una squadra che ha altrettanta tensione, ma noi siamo stati bravi, abbiamo giocato bene e siamo riusciti nel nostro intento, anche se non è stato facile. Caio ha giocato una bella partita, ma noi abbiamo portato via molto all’inizio. Abbiamo forzato molto in battuta portando a casa parecchi ace, e il reparto dove loro stanno facendo più fatica è proprio la ricezione. Oltre all’ace puro, siamo riusciti a fargli tenere la palla staccata da rete, e questo ci ha aiutato molto ad avere fasi break più agevoli. Era troppo importante per noi tornare a vincere dopo la partita contro Bergamo in cui abbiamo giocato bene, ma non abbiamo raccolto niente”.