REGGIO SOTTORETE, L’APPUNTAMENTO FISSO

Gionata Cavecchi, conduttore del programma Reggio Sottorete

La pallavolo reggiana di categoria riprende a lavorare a pieno regime, con l’inizio della

Gionata Cavecchi, conduttore del programma Reggio Sottorete

stagione 2018/2019 ripartono gli appuntamenti fissi che permettono ai tifosi di rimanere sempre aggiornati sulla squadra di Serie A2 di Reggio Emilia. La società sta lavorando per pianificare al meglio l’evento di presentazione della prima squadra ma nel frattempo arriva la conferma degli “appuntamenti del lunedì”. Dopo la prima di campionato ripartirà la trasmissione reggiana “Reggio Sottorete” dedicata al Volley della Conad in onda su TeleReggio ogni lunedì sera, il primo appuntamento sarà quindi il 15 di Ottobre per rivedere e commentare la prima partita stagionale del Volley Tricolore dagli studi dell’emittente locale. Come negli anni passati sarà Gionata Cavecchi, conduttore e speaker del Pala Bigi, a guidare la trasmissione.

Gionata, tutti ti conoscono come la voce del PalaBigi! Raccontaci un po’ come è nato tutto…

Sono un grande appassionato di pallavolo ed in passato seguivo le partite della squadra di Scandiano. Là ho conosciuto Azzio e quando ha deciso di “sposare” il progetto del Volley Tricolore mi ha chiesto se mi sarebbe piaciuto presentare la squadra durante un evento, ho accettato e da lì è iniziato tutto. A Scandiano ho conosciuto anche il Pancio che all’ora allenava la serie B e mi fa davvero piacere ritrovarlo a Reggio Emilia”.

Per REGGIO SOTTORETE cosa state studiando?

Quest’anno vorremmo riuscire a parlare in maniera più approfondita di entrambi i gironi, è vero che la Conad è nel Bianco ma sarà utile analizzare anche il girono Blu dove sono inserite le potenziali avversarie della seconda fase. Abbiamo in cantiere anche qualche novità come una piccola rubrica dedicata al settore giovanile e anche altri progetti che per ora non voglio svelare. Sarà una stagione interessante e siamo già pronti per iniziare”.

Il Volley Tricolore prosegue il lavoro, sia sul palco che dietro le quinte. I giallorossi, dopo tanti anni, continuano a portare il nome di Reggio Emilia in giro per tutta l’Italia e aspettano tutti i loro tifosi ed appassionati per scaldare il PalaBigi già dal primo appuntamento.