Tipiesse Cisano: presentata la stagione in una splendida location

Nella splendida location della Chiesa di Sant’Andrea a Villa d’Adda si è alzato il sipario sulla stagione della Tipiesse Cisano. Davanti ad un folto pubblico di autorità e addetti ai lavori, sono stati presentati i giocatori, lo staff tecnico e dirigenziale, le nuove maglie da gara targate Mizuno, il prossimo campionato di serie A2 e tutti gli sponsor.

Parola alle autorità

Presente il sindaco di Cisano Bergamasco Andrea Previtali e l’assessore allo sport Pietro Isacchi. “Ho perso la voce ad esultare con la squadra durante la finale playoff con Saronno – ha detto il primo cittadino cisanese – Come amministrazione abbiamo fatto il necessario per aiutare questa società a partecipare a questo campionato e siamo solo orgogliosi di essere al loro fianco in questa avventura in A2”.

In rappresentanza della Fipav Bergamo Vittorio Piccinelli. “L’anno scorso avevo detto che l’obiettivo era la serie A2 e ora è realtà. Adesso però non vi pongo nessun obiettivo, ma vi lascio solo con un grande in bocca al lupo in vista di questa stagione storica”.

Nella platea anche numerosi sponsor: da Carlo Perego, amministratore unico di Tipiesse, passando per Giorgio Valsecchi di Valsecchi Impianti, Marco Scaglia di Zanon & Tractor fino a Emanuele Sala di Edilcoming, sponsor della seconda squadra in serie C.

Il presidente Carenini: “La nostra forza è il gruppo”

Dopo il presidente onorario Francesco Figliuzzi, ha preso la parola anche l’attuale numero uno della Pallavolo Cisano Giuseppe Carenini. “Partecipare alle serie A2 è stata una decisione sicuramente non semplice e per cui non abbiamo mai smesso di lavorare dalla finale playoff con Saronno. Ringrazio tutti i presenti per essere qui oggi all’inizio di un percorso bello, ma sicuramente difficile. Abbiamo però un grande forza che è il nostro gruppo: questa ci deve portare a fare una stagione non al di sotto delle nostre potenzialità. Chiedo però anche uno sforzo in più a tutti per mantenere la categoria: c’è chi ci parla già di A3, ma a noi non ci piace e vogliamo giocarci tutte le nostre carte per restare attaccanti a questa categoria”

Coach Zanchi: “Incredibile essere qui”

“Se sono pronto per la serie A2? In realtà no perché non ho ancora realizzato veramente di essere qui – ha detto il tecnico Cristian Zanchi – A parte gli scherzi, non vedo l’ora di mettermi alla prova con questa nuova categoria e dare il massimo ogni partita per dire la nostra contro qualunque avversario”