Alberto Baldazzi nuova arma per l’attacco della Tinet Gori Wines

Il 21enne opposto ferrarese è il primo rinforzo per la Tinet Gori Wines edizione 2019-2020

La Tinet Gori Wines edizione 2019 – 2020, oltre alla necessaria esperienza data dai giocatori più navigati, punterà su atleti giovani, con buona fisicità e che siano motivati per svolgere un lavoro intenso durante l’anno in modo da potersi mettere alla prova e spostare sempre più in alto l’asticella del proprio margine di miglioramento. Allo stesso tempo la Serie A richiede anche una buona efficienza e una certa dose di esperienza di campo.
Per questo appare perfetto l’identikit del primo nuovo rinforzo che il DS Luciano Sturam ha consegnato nelle mani di Coach Jacopo Cuttini

Alberto Baldazzi è un opposto di 199 cm che i tifosi del PalaPrata hanno imparato a conoscere (e temere) lo scorso anno, quando militava nelle fila del Tipiesse Cisano Bergamasco. Baldazzi, classe ’98, originario di Ferrara, città nella quale ha mosso i primi passi pallavolistici fino alla B1, ha poi sempre militato in A2. Prima col Club Italia e poi con Bolzano e Cisano Bergamasco. Nella scorsa stagione ha messo a terra 52 palloni nella doppia sfida contro i Passerotti. Per questo motivo Sturam e Cuttini hanno pensato che uno così era meglio avercelo in casa piuttosto che nella compagine avversaria. Nel 2018-19 Baldazzi ha concluso in diciottesima posizione nella classifica assoluta dei bomber di A2, ottenendo un bottino di 414 punti.

Ho scelto Prata – sono le prime parole del Baldazzi gialloblu –  perché mi hanno convinto molto le parole di Sturam e dell’allenatore. Hanno in mente un progetto molto interessante dal punto di vista del carico degli allenamenti e della continuità in palestra, cosa che lo scorso anno mi era mancata per vari motivi. Conosco la società di Prata da quando giocavo in B1, e mi è sempre sembrata una società molto strutturata, seria e ambiziosa, tutte cose che hanno contribuito alla mia decisione”

Quali sono i tuoi obiettivi personali per la stagione?

Vorrei continuare nella striscia positiva dello scorso anno. Voglio dimostrare di poter giocare anche in un organico più strutturato, come quello che sicuramente troverò quest’anno”

Com’è Alberto fuori dal parquet?

Sono uno studente di ingegneria nucleare ed energetica

Un messaggio ai tuoi nuovi tifosi?

Dalla prima volta che sono stato al palazzetto di Prata ho visto quanto coinvolgimento e quanta passione gira intorno al mondo della pallavolo. Ciò mi da tanto entusiasmo e non vedo l’ora di poter iniziare. A presto!

UFFICIO STAMPA – Mauro Rossato – Tel: 347-6853170 – press@volleyprata.it