Barbon confermato: “Sorriso e sudore devono viaggiare in parallelo”

Chiuso il roster per affrontare il nuovo campionato di A3 abbiamo incontrato Renato Barbon che dopo essere tornato dall’avventura europea con la Nazionale e prima di partire per le meritate vacanze ci ha fatto il focus in vista dell’inizio della nuova importante stagione della HRK Motta. “Con il DS Carniel abbiamo allestito un gruppo equilibrato in tutti i reparti, abbiamo scelto di non prendere lo straniero… per ora. La panchina è molto giovane, ci sarà da lavorare. Si inizia ufficialmente il 26 agosto e la prima gara amichevole il 07 settembre.” Abbiamo cercato di capire con Barbon che aspettative ci saranno per questa nuovissima A3:” Cosa mi aspetto? Questa è una ex A2 da centro classifica in giù. Molte squadre come Prata, Portoviro, Cuneo, Brugherio si sono rinforzate con giocatori di categoria superiore. Noi lavoreremo sodo, cercheremo di capire in fretta chi siamo. Dovremo poi gestire meglio le trasferte visto che l’anno scorso lontano da Motta abbiamo sempre patito”. Barbon che poi promette al popolo biancoverde:” Vogliamo dare al nostro pubblico la giusta immagine di squadra che lavora sodo e non molla un pallone. Non ho avuto modo in passato di lavorare con nessuno dei nuovi in arrivo, ma sorriso e sudore devono viaggiare in parallelo. Poi so che tutta Motta sarà brava a creare una famiglia intorno alla squadra e nei momenti di difficoltà questi piccoli particolari possono fare la differenza.” Infine l’invito di Renato Barbon:” Le porte del PalaGrassato sono e saranno sempre aperte: al pubblico per far sentire il proprio calore, agli allenatori che hanno voglia di apprendere e a tutti i dirigenti che hanno il diritto di esserci.”

Ufficio Stampa -Giuliano Bonadio