Domenica da record al Forum. I risultati della 4a e 3a di ritorno Serie A

Domenica 13 gennaio 2019
Serie A Credem Banca: i risultati della 4a di ritorno SuperLega e della 3a ritorno A2
Del Monte® Coppa Italia A2: mercoledì 16 in campo per i Quarti di Finale

SuperLega Credem Banca
4a giornata di ritorno: Milano batte Modena davanti ad un Mediolanum Forum da record con 12.343 spettatori. Trento mantiene il primato, tre punti anche per Verona. Al tie break prevalgono Padova e Latina.
Castellana e Milano anticipano la 5a mercoledì 16 gennaio

Risultati 4a giornata di ritorno SuperLega Credem Banca
Sir Safety Conad Perugia-Cucine Lube Civitanova 3-1 (25-23, 26-24, 18-25, 25-15)
Revivre Axopower Milano-Azimut Leo Shoes Modena 3-0 (25-22, 25-22, 25-20)
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia-Itas Trentino 0-3 (23-25, 16-25, 18-25)
Consar Ravenna-Vero Volley Monza 3-2 (25-21, 25-20, 19-25, 20-25, 15-13)
Emma Villas Siena-Top Volley Latina 2-3 (23-25, 25-20, 24-26, 25-17, 12-15)
Kioene Padova-Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 3-2 (25-18, 25-21, 24-26, 13-25, 15-6)
Calzedonia Verona-BCC Castellana Grotte 3-1 (25-21, 24-26, 25-18, 25-20)

Emma Villas Siena – Top Volley Latina 2-3 (23-25, 25-20, 24-26, 25-17, 12-15) – Emma Villas Siena: Marouflakrani 3, Ishikawa 17, Cortesia 13, Hernandez Ramos 24, Maruotti 3, Van De Voorde 8, Caldelli (L), Giovi (L), Savani 9, Gladyr 0, Mattei 0. N.E. Vedovotto, Spadavecchia. All. Zanini. Top Volley Latina: Sottile 1, Palacios 12, Barone 10, Stern T. 7, Ngapeth 9, Gitto 10, Caccioppola (L), Santucci (L), Parodi 17, Gavenda 12, Huang 0, Stern Z. 1. N.E. Rossi. All. Tubertini. ARBITRI: Goitre Mauro Carlo, Saltalippi. NOTE – durata set: 29′, 30′, 33′, 27′, 20′; tot: 139′. Spettatori 1.664 Mvp Parodi

La Top Volley Latina vince il match al tie break al PalaEstra contro la Emma Villas Siena. I laziali conquistano il primo ed il terzo set, poi subiscono per due volte la rimonta dei senesi. Si arriva al quinto parziale. Al tie break tuttavia la squadra di coach Tubertini vince 12-15 e conquista in questo modo 2 punti importantissimi per la propria classifica. L’mvp del match è Simone Parodi, autore dell’ultimo punto e di 17 punti complessivi in questa gara. A Siena non sono sufficienti i 24 punti messi a referto da Fernando Hernandez e i 17 di Yuki Ishikawa.
Spettatori: 1.664
Incasso: 10.359 euro.

Mvp: Parodi

Cristian Savani (Emma Villas Siena): “Poteva andare anche peggio di così. Noi dobbiamo cercare di fare punti con tutti. Stasera c’è stata una bella reazione da parte del team, a tratti abbiamo fatto vedere un buon gioco e a tratti no, ci è mancato un pizzico di continuità. Non faremo tragedie perché abbiamo perso con Latina, sicuramente sarebbe stato meglio vincere. Il mio ingresso in campo? È andata meglio del previsto, sono bastati due allenamenti per trovare l’intesa con Saeid Marouf. Ringrazio lo staff medico biancoblù, grazie a loro mi sento già in buone condizioni”.

Simone Parodi (Top Volley Latina): “Siamo venuti qua per fare punti, loro sono una buonissima squadra e molto attrezzata. Siamo stati bravissimi con l’atteggiamento, siamo contenti per la gara che abbiamo fatto. Siena oggi ha giocato meglio rispetto al match di andata, abbiamo affrontato una buona Emma Villas e abbiamo conquistato punti importantissimi. La classifica ancora non la guardo, pensiamo a giocare bene e alla fine si tireranno le somme”.

Revivre Axopower Milano – Azimut Leo Shoes Modena 3-0 (25-22, 25-22, 25-20) – Revivre Axopower Milano: Sbertoli 0, Clevenot 12, Kozamernik 8, Abdel-Aziz 19, Maar 6, Piano 7, Hoffer (L), Pesaresi (L), Izzo 0, Hirsch 2, Bossi 0. N.E. Gironi, Basic. All. Giani. Azimut Leo Shoes Modena: Christenson 0, Urnaut 7, Anzani 4, Zaytsev 8, Bednorz 14, Mazzone 4, Benvenuti (L), Rossini (L), Pierotti 0, Pinali 4, Kaliberda 3, Keemink 0. N.E. Holt, Van Der Ent. All. Velasco. ARBITRI: Vagni, Boris. NOTE – durata set: 28′, 34′, 29′; tot: 91′. Spettatori 12343 MVP: Abdel Aziz

La Revivre Axopower Milano scrive la propria serata dei record: scrive il record di pubblico per una gara di Regular Season con 12.343 spettatori al Mediolanum Forum, scrive il record di incasso in Regular Season con 94126,40 €, ma soprattutto scrive un pezzo della sua storia battendo 3-0 Modena per un successo entusiasmante. In una cornice di pubblico degna di una Finale Mondiale, la squadra di Andrea Giani mette in campo tutto il suo orgoglio milanese e si regala una notte da sogno che Milano e tutto il pubblico presente difficilmente dimenticherà. La Powervolley ha giocato meglio e al meglio, minimizzando gli errori e concretizzando al massimo le opportunità che la formazione canarina ha offerto. Il risultato è netto e non ammette repliche: Milano ha meritato di vincere, chiudendo 25-22, 25-22, 25-20 in 1 h e 30 minuti di gioco. Si prende la scena dei riflettori Nimir Abdel Aziz: l’opposto olandese è l’MVP indiscusso del match. Scrollandosi di dosso le polveri delle ultime prestazioni, il numero 1 biancorosso chiude con 19 punti e il 69% in attacco, ma nella metà campo lombarda è impossibile trovare un giocatore non degno di nota. Serata perfetta per Matteo Piano e compagni, che trovano la quarta vittoria consecutiva nel girone di ritorno, mentre Modena dovrà analizzare cosa non è andato tra le proprie fila. La compagine meneghina riscatta così la sconfitta dell’andata, ma il confronto tra le due squadre è rimandato al 24 gennaio, quando Milano e Modena si affronteranno, questa volta al PalaPanini, per i Quarti della Del Monte® Coppa Italia.
MVP: Nimir Abdel Aziz
Spettatori: 12343
Incasso: 94126, 40 €

Andrea Giani (allenatore Revivre Axopower Milano): “L’atmosfera del Mediolanum Forum è stata fantastica e questo ci ha dato sicuramente una spinta in più, ma noi dobbiamo sempre ricordare da dove siamo partiti, perché ci serve per capire dove vogliamo arrivare. Abbiamo battuto Modena e Civitanova, che ci sono davanti in classifica, ma dobbiamo continuare a lavorare perché dobbiamo sempre migliorarci. Questo spettacolo è stato incredibile ed è un bellissimo spot per la pallavolo ma, soprattutto, per la nostra Società. Noi però rimaniamo concentrati, dobbiamo lavorare sempre sodo, ma oggi è doveroso fare i complimenti a tutti i nostri ragazzi!”.
Julio Velasco (allenatore Azimut Leo Shoes Modena): “Loro hanno giocato molto meglio ed hanno cercato la vittoria molto più di noi. Hanno attaccato meglio di noi, ma soprattutto hanno difeso meglio di noi. La difesa è il termometro del calore di una squadra. Loro hanno messo molto più di noi e questo non mi va giù. Abbiamo sbagliato tecnicamente. Tutti vogliono la vittoria a parole, ma poi bisogna vedere quello che si mette in campo”.

Calzedonia Verona – BCC Castellana Grotte 3-1 (25-21, 24-26, 25-18, 25-20) – Calzedonia Verona: Spirito 2, Manavinezhad 13, Solé 12, Boyer 24, Kaziyski 16, Alletti 6, Giuliani (L), De Pandis (L), Birarelli 0, Magalini 0. N.E. Pinelli, Marretta, Sharifi. All. Grbic. BCC Castellana Grotte: Falaschi 0, Wlodarczyk 13, De Togni 7, Kruzhkov 0, Mirzajanpourmouziraji 18, Zingel 7, Pace (L), Cavaccini (L), Zanatta Buiatti 10, Agrusti 0, Quartarone 0, Scopelliti 0. N.E. Studzinski Rodrigues. All. Di pinto. ARBITRI: Gnani, Moratti. NOTE – durata set: 28′, 29′, 25′, 25′; tot: 107′. Spettatori 3212 MVP Boyer

Partita combattuta e avvincente, quella andata in scena all’Agsm Forum. Castellana Grotte si rivela ancora una volta un avversario ostico per i gialloblù, che portano a casa altri tre punti importantissimi. La partita inizia subito in modo tirato, fra le due formazioni. Con Kaziyski, Calzedonia prova a prendere il largo, ma con due ace di Mirza e Wlodarczyk Castellana è sempre lì, dal 9-9 al 17-17 è un batti e ribatti, con scambi anche molto lunghi e logoranti. Nel secondo set, prende coraggio Castellana, in difesa lavora bene e la gran schiacciata di Mirzajanpour porta sul 19-21. Mani-out e schiacciata di Kaziyski, il match è di nuovo punto a punto. Set point di nuovo nelle mani della Calzedonia, ma i pugliesi fanno una buona difesa, poi murano e chiudono 24-26. La Calzedonia Verona assorbe il colpo e nel terzo set reagisce con forza, conduce il parziale con personalità, creando difficoltà in difesa a Castellana. Solé, Kaziyski e Boyer continuano a bombardare gli avversari, difficile per Zanatta e compagni tenere il ritmo. Infine, l’ultimo set viene condotto sempre punto a punto. Creare uno strappo si rivela complicato, perché i pugliesi difendono con le unghie, il confronto serrato prosegue fino ai punti finali, quando Calzedonia mette in campo tutta la sua grinta e con Solé e Boyer trova punti decisivi. Mani-out e poi ace di Kaziyski, e il match ball è dei gialloblù.
Spettatori: 3212
MVP: Stéphen Boyer (Calzedonia Verona)

Nikola Grbic (allenatore Calzedonia Verona): “Abbiamo caricato molto questa settimana, sapevamo quindi che non saremmo stati brillantissimi e velocissimi, la pericolosità di questo appuntamento era di non essere al 100%, ma sono arrivati tre punti importanti. Appena abbiamo mollato abbiamo perso un set. Questo è davvero il Campionato più bello del mondo, non puoi mollare un attimo, tutti ti possono mettere in difficoltà”.
Aidan Zingel (BCC Castellana Grotte): “Non mi aspettavo tanta emozione tornando qui a Verona. Siamo rimasti in partita fino alla fine, è positivo perché altre volte abbiamo mollato all’ultimo, invece è stata una lotta. Chiaro, contro Verona si fa sempre fatica, ma la prestazione è stata positiva. Peccato non prendere punti, ma l’avversario di oggi è uno di quelli che lotta per le posizioni alte”.

Kioene Padova – Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 3-2 (25-18, 25-21, 24-26, 13-25, 15-6) – Kioene Padova: Travica 4, Louati 23, Polo 11, Torres 20, Barnes 6, Volpato 13, Bassanello (L), Cottarelli 0, Danani La Fuente (L), Cirovic 3. N.E. Lazzaretto, Premovic, Sperandio. All. Baldovin. Globo Banca Popolare del Frusinate Sora: Kedzierski 4, Fey 4, Caneschi 8, Petkovic 25, De Barros Ferreira 18, Di Martino 2, Mauti (L), Bonami (L), Rawiak 0, Marrazzo 1, Esposito 3. N.E. Bermudez, Farina, Nielsen. All. Barbiero. ARBITRI: Venturi, Pozzato. NOTE – durata set: 24′, 25′, 28′, 23′, 16′; tot: 116′. Spettatori 2.519 MVP Yacine Louati

Primo tie break della stagione per la Kioene Padova, che guadagna una vittoria sofferta contro Sora. Dopo due set dominati dai veneti, col passare dei minuti Petkovic & C. hanno saputo approfittare dei vari errori della Kioene, mandando la sfida al quinto set. Bravi i ciociari a crederci fino alla fine, ma un buonissimo Louati ha spesso tenuto in piedi Padova che ottiene così una vittoria importante per rimanere attaccati alla zona play off.
Il primo break della partita è della Kioene, che con Volpato si porta sull’8-6. Con il turno al servizio di Travica, Padova aumenta il divario grazie al triplo ace del capitano patavino (13-7). I padroni di casa sono molto insidiosi al servizio (6 le battute vincenti in questo set) ed è con l’ace del 17-11 di Polo che coach Barbiero ricorre nuovamente al time out. Sora prova a reagire con Petkovic, ma Louati stacca grazie alla diagonale del 22-14. Il colpo out di Joao Rafael regala il set ball sul 24-15 ed è ancora Louati a chiudere il parziale con il colpo del 25-18.
Buon inizio per la Kioene nel secondo set, con Louati e Torres a spingere verso il provvisorio 8-5. È un bel testa a testa, con molte difese che accendono lo spettacolo. La Kioene però continua a mantenere un leggero vantaggio, con Torres a segnare il punto del 17-14. Sul muro del 19-15 di Polo, coach Barbiero chiede pausa. Louati è incontenibile ed è lui a far volare i veneti sul 21-15. Louati realizza la pipe del 24-21 ed è l’attacco fuori campo di Petkovic a chiudere il parziale 25-21. Reazione di Sora nel terzo set, con Padova che subisce i colpi di Fey (2-4). I due errori consecutivi degli ospiti regalano la parità alla Kioene (11-11) e, nonostante i diversi errori dei patavini, è Louati l’uomo in più per i veneti. Coach Barbiero manda in campo Rawiak per Fey ed è Polo a trovare il sorpasso (21-20). Il set ball giunge sul 23-24 dopo una pipe sparata lontano da Louati. Si va ai vantaggi ma è l’ace di Petkovic a chiudere 24-26.
La Kioene perde di lucidità e sull’ace del 2-5, coach Baldovin manda in campo Cirovic per Barnes. Sora difende molto e inizia a credere fortemente nella rimonta. Sull’ace di Petkovic del 7-13 coach Baldovin chiama time out ma l’opposto di Sora diventa incontenibile (7-16). Padova spegne la luce con Fey ancora a realizzare punto al servizio (8-18). Per i laziali è gioco facile e a chiudere è il primo tempo di Polo direttamente sulla rete (13-25).
Tie break infuocato, con la Kioene Arena che si risveglia dopo l’ace del 3-2 di Travica. Ancora una volta Louati prende per mano la squadra e sul 6-3 coach Barbiero chiede pausa. Torres manda le squadre al cambio campo sull’8-4 ed è grazie al suo servizio che la Kioene va sul 12-5. Padova chiude la pratica con l’ace del 15-6 a firma di Barnes.
Spettatori: 2.519.
MVP: Yacine Louati (Kioene Padova)

Valerio Baldovin (allenatore Kioene Padova): “È stata una partita strana, caratterizzata da alti e bassi da parte nostra. Dopo due ottimi primi set, nel terzo abbiamo sbagliato qualche attacco di troppo e loro sono stati bravi ad approfittarne. Siamo contenti però di aver portato a casa due punti che, contro una squadra della qualità di Sora, è sempre un buon risultato”.
Mario Barbiero (allenatore Globo Banca Popolare del Frusinate Sora): “Nei primi due set siamo andati male in ricezione, soffrendo il servizio di Padova. Poi, se l’avversario ci lascia uno spiraglio, noi sappiamo riaprire la gara. Lo abbiamo dimostrato anche stasera e ad un certo punto volevamo pure vincerla questa partita. Però alla fine la Kioene ha saputo concretizzare al meglio il quinto set e quindi complimenti a loro”.

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Itas Trentino 0-3 (23-25, 16-25, 18-25) – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Zhukouski 1, Skrimov 9, Mengozzi 4, Al Hachdadi 12, Barreto Silva 1, Vitelli 5, Cappio (L), Marsili 0, Lopez 2, Marra (L), Strohbach 5. N.E. Presta, Domagala. All. Valentini. Itas Trentino: Giannelli 4, Kovacevic 11, Lisinac 9, Vettori 8, Russell 12, Candellaro 4, De Angelis (L), Grebennikov (L), Van Garderen 0, Cavuto 0, Codarin 0. N.E. Nelli, Daldello. All. Lorenzetti. ARBITRI: Piana, Brancati. NOTE – durata set: 28′, 24′, 23′; tot: 75′. Spettatori 1225 Mvp Lisinac

I Campioni del Mondo dell’Itas Trentino espugnano il PalaValentia con il punteggio di 0-3 e mantengono la vetta della classifica della SuperLega Credem Banca. Ma, soprattutto, la compagine di coach Lorenzetti si conferma un autentico rullo compressore: i tre punti conquistati in Calabria significano ventesima vittoria consecutiva ottenuta tra Campionato, CEV Cup e Mondiale per Club. Un ruolino di marcia incredibile che la Tonno Callipo ha provato a scalfire disputando un grandissimo primo set dove per lunghi tratti ha messo alle corde i pluridecorati campioni gialloblù. Una Tonno Callipo determinata, cattiva e concreta in battuta ed equilibrata in tutti i fondamentali. È stato dapprima Skrimov ad infiammare il PalaValentia con due ace consecutivi, poi i giallorossi si sono portati due volte avanti 15-13 e 17-15 costringendo coach Lorenzetti a chiamare a raccolta i suoi. Finale di set punto a punto dove ad essere premiata sul filo del rasoio è stata Trento con il punteggio di 23-25. La partita della Tonno Callipo è finita lì: da quel finale di primo set i ragazzi di coach Valentini non sono più riusciti a mantenere quell’intensità di gioco e per Trento (aggressiva in battuta con 10 ace realizzati) è stato un gioco da ragazzi proseguire il match. Dapprima un sontuoso Grebennikov (eccezionale il libero transalpino sia nei fondamentali di seconda linea che nella ricostruzione delle palle sporche), e poi i vari Lisinac, Russell (80% in attacco) e Kovacevic (64% in attacco), ben innescati da Giannelli, hanno trovato terreno fertile. Di fronte una Tonno Callipo che ha provato a resistere con coach Valentini che più volte ha provato a mutare lo scacchiere tecnico-tattico dei suoi senza però trovare il bandolo della matassa. Ai giallorossi non è bastato un ottimo 58% in attacco. Mvp del match è stato votato il centrale serbo Lisinac autore di 9 punti (50% in attacco, 3 muri e 2 ace).
Mvp: Srecko Lisinac
Spettatori: 1225

Stefano Mengozzi (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia): “Nel primo set abbiamo avuto l’occasione per andare avanti, potevamo essere più cinici. Da quel momento lì ci siamo un po’ spenti. Loro sono i Campioni del Mondo che hanno nella battuta un loro punto di forza. Ora con Ravenna dobbiamo preparare bene la partita e dobbiamo essere bravi noi a far sì che sia una gara diversa”.
Davide Candellaro (Itas Trentino): “In trasferta dobbiamo migliorare l’approccio alla partita. È stato importante vincere il primo set, poi ci siamo sciolti e abbiamo preso le misure sfruttando la nostra battuta. Stiamo lavorando per far sì che questo nostro periodo di forma duri il più a lungo possibile”.

Giocate sabato 12 gennaio 2019
Sir Safety Conad Perugia – Cucine Lube Civitanova 3-1 (25-23, 26-24, 18-25, 25-15) – Sir Safety Conad Perugia: De Cecco 6, Lanza 8, Podrascanin 11, Atanasijevic 9, Leon Venero 16, Ricci 4, Seif 0, Colaci (L), Della Lunga 4, Hoogendoorn 5, Hoag 0, Galassi 0. N.E. Piccinelli. All. Bernardi. Cucine Lube Civitanova: Mossa De Rezende 3, Juantorena 12, Simon 13, Sokolov 9, Leal 9, Cester 7, Marchisio (L), Cantagalli 0, Balaso (L), Stankovic 0, D’Hulst 0, Kovar 1. N.E. Massari, Diamantini. All. De giorgi. ARBITRI: Rapisarda, Tanasi. NOTE – durata set: 30′, 31′, 25′, 24′; tot: 110′

Consar Ravenna – Vero Volley Monza 3-2 (25-21, 25-20, 19-25, 20-25, 15-13) – Consar Ravenna: Saitta 3, Poglajen 8, Verhees 3, Argenta 9, Rychlicki 25, Russo 13, Marchini (L), Frascio (L), Goi (L), Raffaelli 1, Lavia 6, Elia 0. N.E. Di Tommaso, Smidl. All. Graziosi. Vero Volley Monza: Orduna 1, Dzavoronok 24, Yosifov 14, Ghafour 3, Botto 4, Beretta 12, Rizzo (L), Galliani 7, Arasomwan 0, Giannotti 0, Calligaro 0, Buchegger 14. N.E. Buti, Malvestiti. All. Soli. ARBITRI: Frapiccini, Braico. NOTE – durata set: 30′, 29′, 28′, 29′, 21′; tot: 137′.

Classifica
Itas Trentino 44, Sir Safety Conad Perugia 42, Cucine Lube Civitanova 38, Azimut Leo Shoes Modena 37, Revivre Axopower Milano 32, Calzedonia Verona 26, Vero Volley Monza 24, Kioene Padova 23, Consar Ravenna 20, Top Volley Latina 18, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 16, Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 15, Emma Villas Siena 11, BCC Castellana Grotte 5.

1 incontro in meno: Vero Volley Monza, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, Globo Banca Popolare del Frusinate Sora, Emma Villas Siena

Prossimo turno
5a giornata di ritorno SuperLega Credem Banca
Mercoledì 16 gennaio 2019, ore 20.30
BCC Castellana Grotte – Revivre Axopower Milano Diretta Lega Volley Channel
(Zanussi-Turtù) Terzo arbitro: Notaro
Addetto al Video Check: Colapietro Segnapunti: Iaia
Sabato 19 gennaio 2019, ore 18.00
Vero Volley Monza – Kioene Padova Diretta RAI Sport + HD
Diretta streaming su raiplay.it
Domenica 20 gennaio 2019, ore 18.00
Itas Trentino – Cucine Lube Civitanova Diretta RAI Sport + HD
Diretta streaming su raiplay.it
Emma Villas Siena – Sir Safety Conad Perugia Diretta Lega Volley Channel
Globo Banca Popolare del Frusinate Sora – Calzedonia Verona Diretta Lega Volley Channel
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Consar Ravenna Diretta Lega Volley Channel
Azimut Leo Shoes Modena – Top Volley Latina Diretta Lega Volley Channel

Del Monte® Coppa Italia Serie A2
Quarti di Finale: mercoledì in campo a Brescia, Piacenza, Bergamo e Mondovì. Programma e arbitri

Del Monte® Coppa Italia Serie A2 – Quarti di Finale
Mercoledì 16 gennaio 2019, ore 20.30
Centrale del Latte Sferc Brescia – Videx Grottazzolina Dirette Lega Volley Channel
(Sessolo-De Simeis)
Addetto al Video Check: Fumagalli Segnapunti: Moscardi
Gas Sales Piacenza – Conad Reggio Emilia Dirette Lega Volley Channel
(Prati-Pecoraro)
Addetto al Video Check: Ciracì Segnapunti: Sbordi
Olimpia Bergamo – Monini Spoleto Dirette Lega Volley Channel
(Palumbo-De Sensi)
Addetto al Video Check: Caporotundo Segnapunti: Gatti
Synergy Arapi F.lli Mondovì – Elios Messaggerie Catania Dirette Lega Volley Channel
(Bassan-Pristerà)
Addetto al Video Check: Marigliano Segnapunti: Aimale

Del Monte® Coppa Italia Serie A2 – Semifinali
Mercoledì 23 gennaio 2019, ore 20.30 Dirette Lega Volley Channel
Del Monte® Coppa Italia Serie A2 – Finale
Domenica 10 febbraio 2019, ore 14.30 Diretta Lega Volley Channel

Serie A2 Credem Banca
I risultati della 3a giornata di ritorno: nel girone Bianco Brescia resta in vetta, tallonata da Mondovì che supera Spoleto, oggi a riposo. Nel Girone Blu Bergamo e Piacenza non si fermano e allungano sulle inseguitrici, con Ortona che balza al terzo posto

Risultati 3a giornata di ritorno Serie A2 Credem Banca – Girone Bianco
Kemas Lamipel Santa Croce-Synergy Arapi F.lli Mondovì 0-3 (22-25, 20-25, 20-25)
Conad Lamezia-GoldenPlast Potenza Picena 3-2 (19-25, 18-25, 25-23, 30-28, 15-11)
Centrale del Latte Sferc Brescia-Conad Reggio Emilia 3-0 (25-20, 25-21, 25-21)
Roma Volley-Geosat Geovertical Lagonegro 3-0 (25-20, 25-23, 25-23)
Aurispa Alessano-Acqua Fonteviva Apuana Livorno 2-3 (22-25, 25-20, 29-31, 27-25, 13-15)
BCC Leverano-Menghi Shoes Macerata 3-1 (22-25, 25-20, 25-20, 25-20)

Turno di riposo: Monini Spoleto

Aurispa Alessano – Acqua Fonteviva Apuana Livorno 2-3 (22-25, 25-20, 29-31, 27-25, 13-15) – Aurispa Alessano: Leoni 3, Drobnic 14, Scardia 6, Onwuelo 20, Silvestre De Oliveira Ribeiro 22, Tomassetti 11, Russo (L), Bruno (L), Cordano 0, Lucarelli 1, Persoglia 0. N.E. Umek, Avelli, Serafino. All. Lorizio. Acqua Fonteviva Apuana Livorno: Jovanovic 3, Zonca 18, Paoli 24, De Santis 5, Loglisci 8, Maccarone 10, Bacci (L), Pochini (L), Briglia 0, Wojcik 9, Miscione 0. N.E. Grieco, Facchini, Minuti. All. Montagnani. ARBITRI: Vecchione, Cecconato. NOTE – durata set: 25′, 26′, 34′, 33′, 20′; tot: 138′.

BCC Leverano – Menghi Shoes Macerata 3-1 (22-25, 25-20, 25-20, 25-20) – BCC Leverano: Tusch 4, Ristic 20, Serra 6, Orefice 25, Galasso 12, Scrimieri 11, Dimastrogiovanni (L), Catania (L). N.E. Cagnazzo, Balestra, Sergio, Ristani, Miraglia. All. Zecca. Menghi Shoes Macerata: Partenio 1, Nasari 6, Bussolari 6, Tiurin 21, Casoli 12, Franceschini 10, Condorelli (L), Tartaglione 1, Gabbanelli (L), Miscio 0. N.E. Peda, Molinari. All. Bosco. ARBITRI: Scotti, Morgillo. NOTE – durata set: 25′, 26′, 23′, 28′; tot: 102′.

Centrale del Latte Sferc Brescia – Conad Reggio Emilia 3-0 (25-20, 25-21, 25-21) – Centrale del Latte Sferc Brescia: Tiberti 1, Milan 14, Mijatovic 7, Bisi 13, Cisolla 13, Valsecchi 7, Ventura (L), Scanferla (L), Catellani 0, Candeli 0, Tasholli 0, Crosatti 0, Rodella 1. N.E. Bergoli. All. Zambonardi. Conad Reggio Emilia: Fabroni 0, Ippolito 9, Sesto 5, Bellei G. 15, Bellini 3, Benaglia 7, Morgese (L), Quarta 0, Silva 5, Torchia (L). N.E. Amorico, Bellei A., Chadtchyn. All. Mastrangelo. ARBITRI: De Sensi Danilo, Stancati. NOTE – durata set: 27′, 29′, 25′; tot: 81′.

Roma Volley – Geosat Geovertical Lagonegro 3-0 (25-20, 25-23, 25-23) – Roma Volley: Paolucci 0, Zappoli Guarienti 14, Rau 4, Lasko 16, Rossi 13, Antonucci 5, Titta (L), Rizzi (L), Sperotto 1, Borraccino 2. N.E. Pregnolato, Tozzi, Genna, Loreto. All. Budani. Geosat Geovertical Lagonegro: Pedron 2, Barreto 4, Marra 7, Boswinkel 18, Galabinov 8, Calonico 6, Sardanelli (L), Fortunato (L), Del Vecchio 5. N.E. Turano, Di Coste, Maccabruni, Maiorana. All. Falabella. ARBITRI: Capolongo, Gaetano. NOTE – durata set: 26′, 28′, 30′; tot: 84′.

Conad Lamezia – GoldenPlast Potenza Picena 3-2 (19-25, 18-25, 25-23, 30-28, 15-11) – Conad Lamezia: Negron 13, Bruno 2, Aprile 6, Bigarelli 25, Fantini 14, Bizzotto 8, De Santis (L), Zito (L), Alfieri 0, Butera 0, Ingrosso 4. N.E. Anselmi. All. Rigano. GoldenPlast Potenza Picena: Monopoli 3, Di Silvestre 16, Larizza 10, Paoletti 31, Pinali 12, Trillini 4, D’Amico (L), Calistri 0, Garofolo 3, Lavanga 0. N.E. Ferri, Cuti. All. Rosichini. ARBITRI: Pozzi, Traversa. NOTE – durata set: 23′, 23′, 26′, 36′, 19′; tot: 127′.

Kemas Lamipel Santa Croce – Synergy Arapi F.lli Mondovì 0-3 (22-25, 20-25, 20-25) – Kemas Lamipel Santa Croce: Acquarone 0, Colli 6, Bargi 4, Pereira Da Silva 21, Snippe 6, Ferraro M. 4, Andreini (L), Grassano 6, Ferraro D. (L), Baciocco 0, Cro’ 0. N.E. Tamburo, Miselli. All. Pagliai. Synergy Arapi F.lli Mondovì: Pistolesi 2, Terpin 12, Treial 7, Borgogno 18, Kollo 7, Biglino 10, Bosio 0, Morelli 0, Fusco (L). N.E. Garelli, Buzzi, Spagnuolo. All. Fenoglio. ARBITRI: Feriozzi, Salvati. NOTE – durata set: 24′, 25′, 27′; tot: 76′.

Classifica Girone Bianco
Centrale del Latte Sferc Brescia 35, Synergy Arapi F.lli Mondovì 33, Monini Spoleto 31, Conad Reggio Emilia 26, GoldenPlast Potenza Picena 26, Acqua Fonteviva Apuana Livorno 22, Geosat Geovertical Lagonegro 22, Kemas Lamipel Santa Croce 21, Menghi Shoes Macerata 21, BCC Leverano 14, Aurispa Alessano 12, Roma Volley 9, Conad Lamezia 7.

2 incontri in meno: Synergy Arapi F.lli Mondovì, Conad Reggio Emilia, BCC Leverano
1 incontro in meno: Monini Spoleto, Acqua Fonteviva Apuana Livorno, Conad Lamezia

Prossimo turno
4a giornata di ritorno Serie A2 Credem Banca Girone Bianco
Sabato 19 gennaio 2019, ore 20.30
Geosat Geovertical Lagonegro – Aurispa Alessano Diretta Lega Volley Channel
Domenica 20 gennaio 2019, ore 18.00
Menghi Shoes Macerata – Kemas Lamipel Santa Croce Diretta Lega Volley Channel
Acqua Fonteviva Apuana Livorno – Monini Spoleto Diretta Lega Volley Channel
GoldenPlast Potenza Picena – Conad Reggio Emilia Diretta Lega Volley Channel
Centrale del Latte Sferc Brescia – Conad Lamezia Diretta Lega Volley Channel
Synergy Arapi F.lli Mondovì – BCC Leverano Diretta Lega Volley Channel

Turno di riposo: Roma Volley

Risultati 3a giornata di ritorno Serie A2 Credem Banca – Girone Blu
Materdominivolley.it Castellana Grotte-Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania 3-0 (25-21, 25-20, 25-21)
Gas Sales Piacenza-Videx Grottazzolina 3-1 (25-14, 25-21, 22-25, 25-21)
Tinet Gori Wines Prata di Pordenone-Gioiella Gioia del Colle 3-2 (16-25, 25-20, 25-17, 24-26, 15-13)
Olimpia Bergamo-Club Italia Crai Roma 3-0 (25-12, 25-12, 25-22)
Pool Libertas Cantù-Tipiesse Cisano Bergamasco 3-0 (25-22, 25-23, 25-21)
Sieco Service Ortona-Pag Taviano 3-0 (25-22, 25-20, 25-17)
BAM Acqua S. Bernardo Cuneo-Elios Messaggerie Catania 3-1 (25-22, 25-27, 25-23, 25-22)

Sieco Service Ortona – Pag Taviano 3-0 (25-22, 25-20, 25-17) – Sieco Service Ortona: Lanci 0, Ogurcak 11, Menicali 12, Marks 21, Sorrenti 6, Simoni 4, Pesare (L), Sitti 0, De Waard 0, Toscani (L). N.E. Berardi, Fiscon, Dolfo. All. Lanci. Pag Taviano: Dimitrov 3, Cernic 6, Smiriglia 4, Bencz 12, Caci 11, Bonola 2, Scarpello (L), Lugli 1, Baldari 3, Bisci (L), Astarita 0, Martinelli 0. N.E. Torsello, Meleddu. All. Gulinelli. ARBITRI: Proietti, Merli. NOTE – durata set: 31′, 26′, 28′; tot: 85′.

BAM Acqua S. Bernardo Cuneo – Elios Messaggerie Catania 3-1 (25-22, 25-27, 25-23, 25-22) – BAM Acqua S. Bernardo Cuneo: Cortellazzi 3, Galaverna 13, Dutto 8, Alexandre De Oliveira 22, Mazzone 10, Picco 6, Armando (L), Prandi (L), Testa 0, Alborghetti 3. N.E. Amouah, Bolla, Chiapello. All. Serniotti. Elios Messaggerie Catania: Finoli 3, Bonacic 12, Porcello 11, Gradi 15, Corrado 18, Reina 6, Chillemi 2, Pricoco (L), De Costa (L). N.E. Cuti, Nicosia, Petrone, Mazza. All. Puleo. ARBITRI: Santoro, Pristera’. NOTE – durata set: 29′, 30′, 30′, 27′; tot: 116′.

Pool Libertas Cantù – Tipiesse Cisano Bergamasco 3-0 (25-22, 25-23, 25-21) – Pool Libertas Cantù: Baratti 2, Cominetti 15, Monguzzi 10, Santangelo 17, Preti 14, Robbiati 3, Rudi (L), Butti (L), Alberini 0. N.E. Suraci, Frattini, Danielli, Pellegrinelli, Gasparini. All. Cominetti. Tipiesse Cisano Bergamasco: Sbrolla 1, Gaggini 14, Milesi 4, Baldazzi 15, Costa 8, Piccinini 6, Pozzi (L), Brunetti (L), Ruggeri 0. N.E. Genovese, Lozzi, Burbello. All. Zanchi. ARBITRI: Cavalieri Alessandro Piet, Prati. NOTE – durata set: 27′, 26′, 27′; tot: 80′.

Materdominivolley.it Castellana Grotte – Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania 3-0 (25-21, 25-20, 25-21) – Materdominivolley.it Castellana Grotte: Longo 1, Fiore 9, Gargiulo 7, Cazzaniga 16, Bertoli 4, Patriarca 4, Di Carlo 0, Battista (L), Mazzon 2, Campana 0. N.E. Primavera, Pilotto, Floris. All. Castellano. Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania: Soli 0, Formela 11, Osmanovic 2, Buzzelli 7, Panciocco 11, Fall 6, Cappelletti 2, Sorgente (L), Piedepalumbo 0. N.E. Gentilini, Ragoni. All. Nacci. ARBITRI: Nicolazzo, Colucci. NOTE – durata set: 23′, 21′, 25′; tot: 69′.

Gas Sales Piacenza – Videx Grottazzolina 3-1 (25-14, 25-21, 22-25, 25-21) – Gas Sales Piacenza: Paris 7, Mercorio 4, Copelli 14, Fei 14, Yudin 15, Tondo 14, Cereda (L), Klobucar 9, Ingrosso 1, Canella 0, Fanuli (L), Beltrami 0, De Biasi 0, Ceccato 0. N.E. All. Botti. Videx Grottazzolina: Marchiani 2, Vecchi 16, Gaspari 4, Calarco 19, Centelles Rosales 6, Cubito 6, Vallese (L), Romiti (L), Pulcini 0, Di Bonaventura 0, Minnoni 0. N.E. Romagnoli. All. Ortenzi. ARBITRI: Palumbo, Rossi. NOTE – durata set: 21′, 26′, 24′, 27′; tot: 98′.

Giocate venerdì 11 e sabato 12 gennaio 2019
Olimpia Bergamo – Club Italia Crai Roma 3-0 (25-12, 25-12, 25-22) – Olimpia Bergamo: Garnica 3, Tiozzo 9, Cargioli 7, Romanò 10, Shavrak 6, Erati 10, Franzoni (L), Innocenti (L), Sette 1, Cristofaletti 2. N.E. Cogliati, Cioffi, Gritti, Marzorati. All. Spanakis. Club Italia Crai Roma: Salsi 2, Recine 5, Mosca 4, Stefani 4, Dal Corso 0, Maletto 0, Benedicenti (L), Motzo 8, Federici (L), Zonta 1, Cianciotta 2, Gamba 4. N.E. Magalini, Biasotto. All. Cresta. ARBITRI: Piubelli, Sabia NOTE – durata set: 19′, 20′, 27′; tot: 66′

Tinet Gori Wines Prata di Pordenone – Gioiella Gioia del Colle 3-2 (16-25, 25-20, 25-17, 24-26, 15-13) – Tinet Gori Wines Prata di Pordenone: Calderan 6, Saraceni 20, Tassan 10, Link 12, Marinelli 17, Bortolozzo 10, Corazza (L), Lelli (L), Bonante 0. N.E. Cecutti, Deltchev, Radin, Della Corte, Marini. All. Sturam. Gioiella Gioia del Colle: Kindgard 10, Radziuk 10, Usai 9, Prolingheuer 20, Margutti 10, Sighinolfi 6, Marchetti (L), Frigo (L), Sideri 4, Scrollavezza 0, Meringolo 0. N.E. Catena, Marcovecchio. All. Passaro. ARBITRI: Licchelli, Laghi. NOTE – durata set: 23′, 24′, 22′, 35′, 20′; tot: 124′.

Classifica Girone Blu
Olimpia Bergamo 41, Gas Sales Piacenza 40, Sieco Service Ortona 30, Elios Messaggerie Catania 29, Videx Grottazzolina 29, Materdominivolley.it Castellana Grotte 27, Pool Libertas Cantù 26, Gioiella Gioia del Colle 26, Club Italia Crai Roma 25, Pag Taviano 15, BAM Acqua S. Bernardo Cuneo 14, Tinet Gori Wines Prata di Pordenone 14, Tipiesse Cisano Bergamasco 10, Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania 7

1 incontro in meno: Olimpia Bergamo, Gioiella Gioia del Colle

Prossimo turno
4a giornata di ritorno Serie A2 Credem Banca Girone Blu
Sabato 19 gennaio 2019, ore 17.00
Club Italia Crai Roma – Tinet Gori Wines Prata di Pordenone Diretta Lega Volley Channel
Domenica 20 gennaio 2019, ore 17.00
Tipiesse Cisano Bergamasco – Materdominivolley.it Castellana Grotte Diretta Lega Volley Channel
Domenica 20 gennaio 2019, ore 18.00
Pag Taviano – Olimpia Bergamo Diretta Lega Volley Channel
Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania – Sieco Service Ortona Diretta Lega Volley Channel
Videx Grottazzolina – BAM Acqua S. Bernardo Cuneo Diretta Lega Volley Channel
Gioiella Gioia del Colle – Gas Sales Piacenza Diretta Lega Volley Channel
Domenica 20 gennaio 2019, ore 19.00
Elios Messaggerie Catania – Pool Libertas Cantù Diretta Lega Volley Channel