La Videx blocca i tentativi rossazzurri e vince 3-1 al PalaCatania

Volley Catania - Rossazzurri vs Videx

Domenica a bocca asciutta per Elios Messaggerie Catania, che tra le mura del suo PalaCatania, soccombe agli attacchi della Videx Grottazzalina, che non solo riesce a vincere 3-1, nella nona giornata del Campionato di Serie A2 Credem Banca 18/19, ma scavalca i rossazzurri nella classifica del Girone Blu.
Tre punti importanti per la Videx che, in questo modo, riesce a passare davanti ai rossazzurri, che adesso troveranno sul loro percorso il Club Italia. Il prossimo match è in programma per sabato prossimo alle 20:30 sempre al PalaCatania.

In una partita giocata sostanzialmente punto a punto, hanno fatto la differenza i troppi errori rossazzurri, soprattutto in battuta (25%), ma anche il fatto che nemmeno oggi coach Mauro Puleo si è potuto affidare al suo sestetto titolare al 100%.

Ad aprire è giochi è stata la formazione già vista contro Cisano Bergamasco, con Dusan Bonacic al posto due, Juan Ignacio Finoli in regia, Filippo Porcello e Federico Mazza al centro, Francesco Corrado e Nicolas Toselli di mano, con il libero Francesco Pricoco. Solo alla fine del primo set i rossazzurri hanno ritrovato il loro opposto, ma nonostante la forza di volontà, Cesare Gradi, che sta ancora recuperando un infortunio ad una caviglia, non ha potuto giocare al massimo delle sue possibilità, dando però il suo massimo per sostenere i compagni e facendo ritrovare loro grande motivazione.

“Il nostro campionato continua. – dice il presidente Natale Aiello,non nascondendo la delusione per la sconfitta – Oggi avremmo dovuto vincere per potere raggiungere l’obiettivo quarto posto, che ci dava diritto alla promozione diretta nella nuova serie A2, che adesso diventa più complicata. I ragazzi non hanno fatto una brutta partita, ma il punto è che giochiamo sempre con degli handicap evidenti. Cesare è entrato a partita in corso e ha giocato praticamente con una gamba, è stato stoico. I suoi compagni invece hanno sbagliato qualcosa in più”. Per coach Puleo: “La grossa differenza l’ha fatta la battuta. Abbiamo fatto troppi errori (25%) e abbiamo continuato a sbagliare. In classifica abbiamo perso la posizione che avevamo guadagnato, dobbiamo subito guardare all’appuntamento con il Club Italia”.

La partita

Nel primo setla Videx parte subito forte. Quando arriva un ace di Calarco (2-7) Puleo chiama il primo time out. I rossazzurri rimangono sempre sotto, nonostante il sestetto capitanato da Finoli, riesca anche ad entusiasmare il pubblico.

Nella seconda frazionedi gioco il mood è completamente diverso. Dopo un ace di Bonacic (2-0), quando Corrado sbarra il muro c’è un +3 (4-1). Ancora ace: Corrado (9-4)  Bonacic (13-11) e ancora Corrado (17-13). Un Cesare Gradi a tutto braccio lancia i suoi compagni verso la chiusura del set (22-19) ed è Bonacic a trascinare tutti fino alla fine con un mani out (25-22).

Terzo setin equilibrio iniziale, fino a quando con Corrado si va + 2 (11-9), un vantaggio che mantiene un super Cesare (12-10). Poi però il tabellone racconta un’altra storia (19-23) ed infine, nonostante un tentativo continuato di restare dentro il set un ulteriore errore in battuta, fa chiudere il set a favore degli avversari (22-25).

I rossazzurri vogliono rimanere in partita e spingono fin dalle fasi iniziali del quarto set. E’ così fino al 24-22, poi Videx raggiunge prima i vantaggi e, con maggiore incisività, conquista la vittoria.

Elios Messaggerie: Finoli7, Bonacic 30, Porcello 10, Gradi 10, Corrado 15, Toselli 3, Mazza 6, Pricoco libero, De Costa (L2), Reina, Chillemi, Petrone, ne: Nicosia. All. Puleo.

Grottazzolina: Vecchi 11, Gaspari 7, Calarco 6, Centelles 11, Cubito 6, Marchiani 1, Romiti (L1), Minnoni, Sequeira 16, Vallese (L2), Pulcini, ne: Di Bonaventura e Romagnoli.

Arbitri: Denis Serafin e Cesare Armandola.

Set: 20-25, 25-22, 22-25, 26-28

Mariangela Di Stefano
Ufficio Stampa Elios Messaggerie Catania

PH Mimmo Lazzarino