Mondovì caput mundi: Roma al tappeto, la regular season è tua!

Eccola, la ciliegina sulla torta! Quel traguardo che l’allenatore Marco Fenoglio ha prima sperato e, alla fine, quasi preteso dai suoi ragazzi: la Synergy Arapi F.lli Mondovì riesce nell’intento di battere anche Roma, aggiudicandosi la certezza matematica di conquistare il primo posto in regular season nel Girone Bianco con ben tre giornate di anticipo. 3-1 il risultato finale (25-19/26-24/17-25/28-26) per i monregalesi, di fronte ad un pubblico entusiasta che ha gremito il PalaManera in ogni ordine di posti. Non è stata una passeggiata quella contro i capitolini, che hanno impegnato a fondo Morelli e compagni fino all’ultima palla: dopo un vantaggio iniziale di 2 set per Mondovì la strada sembrava in discesa, ma Roma ha dimostrato di essere in un gran momento di forma e, trascinata dall’inossidabile Lasko (31 punti totali, 50% in attacco su 48 palle e ben 7 muri), ha rimontato fino a sfiorare il tie break. Poco importa se stavolta Mondovì ha vinto più col cuore che con la tecnica: il risultato era l’unica cosa che contava.

Ed è stato un risultato straordinario – ha detto a fine partita un raggiante Marco Fenoglio –, mai prima di ora Mondovì era riuscita ad arrivare così in alto. Una squadra completamente nuova, giovane e senza alcun pronostico a proprio favore, è riuscita prima a qualificarsi tra le quattro migliori del Girone Bianco con un mese di anticipo, poi addirittura vincere la regular season a tre giornate dalla fine. Fantastico per la città, per la società: il merito va tutto a questi ragazzi, che hanno svolto un lavoro incredibile. Stasera mi sento di dover dire un grazie particolare al mio vice, Enrico Salvi, con il quale stiamo lavorando da sette mesi in simbiosi, talvolta anche in condizioni non semplicissime. Tutti gli sforzi sono stati ripagati dall’enorme soddisfazione che oggi insieme proviamo: il lavoro paga sempre”.

“Anche se quella di stasera non è stata la nostra miglior partita, l’entusiasmo che abbiamo dentro è davvero alle stelle – racconta Marco “Danette” Garelli, capace di lasciare il segno con 2 muri ed altrettante battute punto – Roma ha giocato molto bene, ma alla fine siamo stati bravi a restare attaccati alla gara nei momenti difficili e portare a casa questo risultato, che qualche mese fa sembrava un semplice sogno”.

“Eh si, davvero un grandissimo risultato – dice infine il palleggiatore Matteo Pistolesi, una tra le note più sorprendenti dell’intero campionato monregalese – che premia mesi di lavoro e caparbietà. Ora festeggiamo e concediamoci qualche giorno di riposo, ma sin da giovedì dovremo resettare tutto ed iniziare a preparare la fase più importante della stagione, i playoff. Pensando una partita alla volta: il nostro primo pensiero sarà concentrarci sulla trasferta di Lagonegro: solo così potremo arrivare in condizioni ottimali per la coda di stagione”.

La Synergy Arapi ha incassato anche i complimenti degli avversari. Lo ha fatto il monumentale Michal Lasko, capace di far penare i monregalesi fino all’ultima palla: “La nostra classifica purtroppo è viziata da un inizio campionato con parecchi giocatori infortunati – ha giustamente precisato l’opposto capitolino -, anche se nel ritorno ci stiamo togliendo parecchie soddisfazioni. Anche contro Mondovì, nonostante un po’ di rammarico per non essere riusciti a portare la partita almeno ad un meritato tie-break, lo abbiamo dimostrato. Faccio i complimenti ed un sincero in bocca al lupo a Mondovì per i playoff, così come lo auguro a noi stessi: speriamo di ritrovarci tra un mese e mezzo a festeggiare entrambi”.

FREE SCHOOL DAY, UN SUCCESSO! Entusiasmo alle stelle per i numerosissimi studenti delle scuole elementari e medie di Mondovì e dintorni, che hanno approfittato dell’iniziativa promossa dalla società per gremire le tribune del PalaManera. Alla fine tutti a caccia di autografi e fotografie, con Morelli e compagni che hanno festeggiato insieme con i piccoli fans.

CLASSIFICA. A tre giornate dal termine la classifica del Girone Bianco vede dunque Mondovì sicura del primo posto finale con 54 punti, seguita da Brescia che oggi ha faticato in casa contro Macerata, imponendosi però al tie break. La Centrale ora è a quota 46, con il turbo di riposo ancora da effettuare. Dietro la lotta continua a restare serrata, con Reggio Emilia capace di tenere il passo al terzo posto con 43 punti, e la coppia Spoleto-Potenza Picena che insieme ad emiliani e lombardi si contenderà l’ultimo posto disponibile nella griglia per i Playoff Promozione. Una volata che si preannuncia quanto mai interessante.

TRE GIORNI DI RIPOSO. Con la conquista matematica del primo posto, l’allenatore Fenoglio ha deciso di concedere ai ragazzi tre giornate intere di riposo. La Synergy Arapi si ritroverà in palestra giovedì pomeriggio presso il PalaEellero di Roccaforte Mondovì.