sfuma il tie break

La Bre Banca Lannutti Cuneo si impone con il punteggio di 3-1 sull’Acqua Paradiso Monza Brianza. I padroni di casa però riescono a tenere testa ai campioni d’Italia per quasi tutto il match, venendo però meno nei momenti decisivi di ogni parziale.
Giuliani parte con Peda al posto di Nikolov</b<, l’allenatore marchigiano però, sarà poi costretto a inserire il bulgaro nei successivi 3 parziali, a causa della poca efficacia del lettone (18% in attacco). Monza invece ha trovato in Buti il suo miglior attaccante (88% in attacco) ben coadiuvato dall’altro centrale di Shumov (71%) e dalla buona resa di Rooney, best scorer del match con 23 punti.

Tie break sfumato sul finale dopo il buon turno al servizio di Gavotto. Gli arancio blu infatti dal 20-24 portano la situazione al 23-24 ma a chiudere un muro di Volkov (come nel terzo set) su Gavotto.
Nei precedenti parziali, gli arancio blu hanno saputo tenere testa ai campioni d’Italia, prima vincendo la frazione inaugurale in maniera decisamente netta (25-16) e poi perdendo al rush finale il secondo set con il punteggio di 24-26.

Il segreto della vittoria piemontese lo svela Nikola Grbic: “Sicuramente il segreto di questa vittoria è stata la pazienza, che fa parte dell’esperienza di questa squadra. Dall’altra parte hanno gestito molto bene il gioco nel primo set, mentre noi abbiamo faticato molto sia in ricezione che in attacco. Non ci siamo fatti però condizionare, siamo riusciti a migliorare la nostra prestazione rientrando in gara e, nonostante abbiamo sofferto tutti e tre i set, siamo riusciti a portare una vittoria importantissima. Monza per noi è sempre un avversario temibile, anche l’anno scorso sono stati praticamente gli unici a batterci due volte su tre, per cui vincere qua a casa loro, a prescindere dal risultato, per noi è una cosa molto importante.”

Mentre il centrale Shumov analizza l’andamento del match degli arancio blu: “Nel primo set abbiamo giocato molto bene, il secondo è stato quasi allo stesso livello ma ci sono state più imprecisioni da parte nostra. Nel terzo invece, siamo stati subito sotto di 4 punti, per cui abbiamo dovuto giocare sempre a rincorrerli: abbiamo cercato di bloccarli ma non ci siamo riusciti. Sicuramente, nonostante il risultato, la prestazione è stata decisamente migliore.”

ACQUA PARADISO MONZA BRIANZA – BRE BANCA LANNUTTI CUNEO 1-3 (25-16, 24-26, 22-25, 23-25)

Acqua Paradiso: Rauwerdink 12, Buti 11, Rooney 23, Travica 7, Gavotto 15, Shumov 10, Exiga (L), Krumins, Pesenti. N.e.: Zito (L), Alborghetti, Molteni, Cetrullo. All.: Monti
Bre Banca Lannutti: Parodi 13, Henno (L), Fortunato 8, Wijsmans 21, Grbic 6, Peda 2, Volkov 8, Carletti, Nikolov 15, Patriarca 1. N,e: Galic, Montagna (L), Rossi. All.: Giuliani
Arbitri: Rapisarda e Ravallese
Note. Durata set: 25’, 30’, 31’, 28’. Tot. 1h54’. Spettatori: 1.998 Incasso: 5.005 euro MVP: Wijsmans Monza: ace 1, errbat 7, att 51%, ric pos 51% (ric prf 18%), muri 16, errori 12. Cuneo: ace 4, errbat 11, att 46%, ric pos 57% (ric prf 27%), muri 8, errori 8.

Per ulteriori informazioni
Antonietta Paradiso
Ufficio Stampa Acqua Paradiso Monza Brianza
Mail: comunicazione@gabecapallavolo.it