Del Monte® Supercoppa: Trento in Finale. Cartellino verde a Giannelli e Lanza

Risultato 1a Semifinale Del Monte® Supercoppa
Sir Safety Conad Perugia – Itas Trentino 0-3 (22-25, 21-25, 24-26)
SIR SAFETY CONAD PERUGIA – ITAS TRENTINO 0-3 (22-25, 21-25, 24-26) – SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Piccinelli, Ricci 6, Hoogendoorn, Della Lunga, Seif, Leon Venero 15, Lanza 5, Galassi, Colaci (L), Atanasijevic 15, De Cecco 1, Podrascanin 3. Non entrati Berger. All. Bernardi. ITAS TRENTINO: Russell 12, Van Garderen, Nelli 1, Vettori 9, Giannelli 3, Grebennikov (L), Candellaro 5, Lisinac 6, Kovacevic 16. Non entrati Cavuto, Daldello, De Angelis, Codarin. All. Lorenzetti. ARBITRI: Puecher, Lot. NOTE – Spettatori 3912, incasso 62000, durata set: 28′, 27′, 34′; tot: 89′.
Il week end della Del Monte® Supercoppa al Pala Barton si apre con l’Itas Trentino in festa per il successo in 3 set sui campioni d’Italia della Sir Safety Conad Perugia. Davanti a quasi 4000 spettatori la formazione di Angelo Lorenzetti dà una delusione ai padroni di casa allenati da Lorenzo Bernardi e stacca il pass per la Finale . Domani alle 18.00, con diretta su RAI Sport + HD, il sestetto gialloblù se la vedrà con la vincente di Cucine Lube Civitanova – Azimut Leo Shoes Modena, in campo ora, mentre i bianconeri, nella finalina delle 15.00, con live streaming su Lega Volley Channel, cercheranno di salvare l’onore di fronte ai Sirmaniaci.
Una Semifinale subito in salita per De Cecco e compagni, in difficoltà a muro e a corrente alternata in attacco, ma tenuti a galla dal servizio di Leon e dalla potenza di Atanasijevic. Sul fronte opposto tanta grinta, un muro sempre sul pezzo, tanti acuti di Jenia Grebennikov in difesa e un grande supporto in attacco del top scorer Uros Kovacevic (16 punti).
Euforia sugli spalti fin dal primo pomeriggio per la carica dello speaker Giuseppe Baratta e le incursioni ai margini del campo del giornalista televisivo Lorenzo Dallari, mattatore del pre-match con le interviste ai beniamini del pubblico durante il riscaldamento. Spettacolo musicale con la Del Monte® Volley Band, baci appassionati sul maxi schermo grazie alla kiss cam.
Meno lavoro per le 19 telecamere del Video Check System grazie alla novità del cartellino verde, sventolato prima a Simone Giannelli poi a Filippo Lanza per l’ammissione dei tocchi a muro.
La Sir Safety Conad Peugia si schiera con De Cecco al Palleggio per l’opposto Atanasijevic, centrali Podrascanin e Ricci, laterali Leon e Lanza, libero Colaci. La Itas Trentino risponde con Giannelli al palleggio per il finalizzatore Vettori, Candellaro e Lisinac al centro, Kovacevic e Russell in banda, Grebennikov libero.
Fiammata iniziale di Trento (1-4), bene a muro, poi Perugia cresce e impatta con Podrascanin (7-7). I gialloblù accelerano (11-14), mentre i Block Devils, con pazienza, trovano il nuovo aggancio con Leon nell’azione del primo cartellino verde stagionale, sventolato a Giannelli (19-19). Sul 19-21 comparsata di Galassi per Ricci tra gli umbri, dentro Van Garderen per Kovacevic tra i trentini. Sul 21-23 dentro Nelli per Vettori. La battuta out dei bianconeri e la conclusione a rete di Lanza condannano Perugia (22-25). La differenza sta nei tre muri a zero di Trento e in qualche imprecisione perugina in attacco. Atanasijevic non basta (7 punti).
In avvio di secondo set il trend non cambia e i duelli a rete sono di Trento, come dimostra Candellaro (5-8). Leon alza il livello al servizio e in attacco ridando fiducia alla Sir (11-12), ma Grebennikov si concede uno show personale, mentre Russell e Vettori finalizzano (14-17). Tra i Block Devils in campo Piccinelli per Lanza, ma Trento allunga con muri in serie (16-22). Sul 17-22 Lanza torna in campo. Ci pensa Leon a suonare la sveglia con servizi fino a 124 km orari (19-22). Sul 19-23 dentro Nelli per Vettori da una parte, Della Lunga per Ricci dall’altra. Trento chiude con Russell alla seconda palla set (21-25). Fotocopia del primo set. In cattedra Kovacevic (8 punti con il 78%).
Il terzo set si apre con lo scossone di Perugia a muro (De Cecco) e con i servizi di Leon fino a127 km orari (8-5), ma il muro di Trento è solido (8-8). Il +2 perugino è firmato De Cecco dai 9 metri (14-12). Nell’azione del 16-15 cartellino verde a Lanza. Calamita nelle mani di Grebennikov, che consente ai suoi di contrattaccare per il pareggio (18-18). Squadre a braccetto fino al rush finale (23-23). Perugia spreca un set point sul 24-23 con l’attacco out di Atanasijevic e cade ai vantaggi (24-26) sull’ace di Nelli.
Le dichiarazioni
Lorenzo Bernardi (allenatore Sir Safety Conad Perugia): “Non mi piace mai perdere, ma va dato merito ad alcune individualità di Trento che sono riuscite a fare la differenza come mi aspettavo. Per noi è un brutto risveglio che ci farà prendere coscienza di cosa dobbiamo fare per migliorare e di quello su cui lavorare con la squadra”.
Massimo Colaci (Sir Safety Conad Perugia): “Abbiamo sofferto un po’ troppo sul cambio palla, sia per qualche ricezione sbagliata che per alcune scelte non felici in attacco. Trento è stata più brava nelle situazioni difficili e ha attaccato meglio le palle scontate imponendosi”.
Angelo Lorenzetti (Itas Trentino): “Da parte mia c’è la felicità che accompagna ogni successo, ma dobbiamo lavorare perché siamo all’inizio di un percorso e gli acuti dei sigoli hanno fatto la differenza. Si possono dire tante cose, ma c’è un solo dato di fatto ed è la vittoria”.
Jenia Grebennikov (Itas Trentino): “Sono contento per questa affermazione e per l’entusiasmo generato. Leon è fortissimo in battuta, ma oggi abbiamo fatto del nostro meglio e siamo in Finale. Quello trentino è un buonissimo gruppo. Lavoreremo sodo per migliorare ancora”.
Al link www.legavolley.it/photos/ è possibile scaricare le immagini del match
Il programma
Del Monte® Supercoppa – 2a Semifinale (in corso di svolgimento)
Sabato 6 ottobre 2018, ore 19.30
Cucine Lube Civitanova – Azimut Leo Shoes Modena  Diretta RAI Sport + HD
Diretta streaming su RAIPLAY
Del Monte® Supercoppa – Finali
Domenica 7 ottobre 2018, ore 15.00
Sir Safety Conad Perugia – Perdente di Cucine Lube Civitanova e Azimut Leo Shoes Modena  Diretta Lega Volley Channel
Domenica 7 ottobre 2018, ore 18.00
Vincente di Cucine Lube Civitanova e Azimut Leo Shoes Modena – Itas Trentino  Diretta RAI Sport + HD
Diretta streaming su RAIPLAY