Dopo i k.o. con Modena e Trento la Top Volley Latina sfida Vibo. Tubertini: “In palio punti importanti per la classifica”. Barone: “Con Vibo è scontro diretto”.

LATINA – Cinque punti in sei partite, questo il bottino della Top Volley Latina in questo avvio di stagione in cui la squadra di coach Lorenzo Tubertini ha già affrontato tre super-corazzate: i campioni d’Italia del Sir Safety Conad Perugia, i vincitori della Del Monte Supercoppa Azimut Leo Shoes Modena e l’Itas Trentino, finalista della Supercoppa. La sconfitta è arrivata con il Vero Volley Monza (attualmente quinta forza del campionato) mentre con Revivre Milano ed Emma Villas Siena sono arrivate due vittorie importanti. “Questo è un campionato che ci ha visti crescere dopo le prime due partite, sia numericamente sul cambio palla fino ad arrivare a valori discreti per potercela giocare con molti, sia sulla fase break soprattutto nelle due partite con Monza e Milano – spiega Lorenzo Tubertini, coach della Top Volley Latina – in un ciclo di quattro partite, poi, abbiamo ottenuto due successi che sono comunque soddisfacenti anche se c’è ancora un po’ di rammarico perché forse avremmo potuto portare via qualche punto anche dalla partita con Monza”. Il tecnico analizza la situazione della squadra che nell’ultima partita con Trento ha consolidato alcuni passi avanti fatti in questo avvio di stagione. “Con Modena e Trento non siamo riusciti a raccogliere nemmeno un set ma abbiamo almeno capito i nostri campi di miglioramento e su questo dovremo lavorare quando avremo più tempo per stare in palestra con un po’ più di regolarità” ha aggiunto Lorenzo Tubertini che in questo avvio di stagione ha trascorso molto tempo sul pullman considerando le trasferte e le tre partite giocate a Napoli. Poi il coach sposta la sua attenzione sul match che vedrà la Top Volley Latina opposta al Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. “Dobbiamo richiamare tutte le nostre energie per affrontare questo match con Vibo che mette in palio punti importanti per la classifica – conclude il coach – Vibo è una squadra che presenta battitori molto solidi ma che allo stesso tempo mostra qualche lacuna sulla linea di ricezione, abbiamo armi differenti ma possiamo farci male a vicenda”. Anche Rocco Barone si sta preparando a questa sfida. “Vibo è una squadra che batte bene e fa di questo il proprio fondamentale principale e sarà sicuramente agguerrita, con loro per noi è uno scontro diretto, vogliamo portare a casa una vittoria perché la partita è fondamentale per noi – spiega il centrale di Palmi, in provincia di Reggio Calabria a circa 50 km da Vibo – Sicuramente stiamo crescendo dal punto di vista del gioco e stiamo collaudando alcuni meccanismi che all’inizio mancavano, come battuta e cambio palla, chiaramente contro due avversari come Modena e Trento le cose non sono andate bene, ma ora ci teniamo a regalare una buona prestazione e una vittoria. Ho giocato tanti anni a Vibo e anche per questo è una partita un po’ particolare ma dopo il primo pallone inizieremo a giocare sicuramente più sciolto, mi farà piacere ritrovare vecchi compagni e il coach”.