LA KEMAS LAMIPEL PARTIRA’ DA LAGONEGRO

Sono stati resi noti stamani mattina i calendari di Superlega e di A2 al Fico Eataly World di Bologna in occasione della tre giorni di Lega, dove i “Lupi” si sono presentati al gran completo.
Martedì scorso, giorno d’apertura, era presente anche coach Michele Totire.
Il suo vice Alessandro Pagliai, team manager del club conciario (a destra nella foto, con Valentina Panicucci dell’ufficio stampa) ha fatto il “pieno”, con lo scout man Matteo Morando e la stessa Valentina Panicucci, trattenendosi per tutta la durata della rassegna.
Intorno alle 12 odierne è dunque giunto il calendario relativo alla stagione 2018-19.
Il debutto, per la Kemas Lamipel, è stabilito in quel di Lagonegro, in Basilicata, contro i biancorossi di coach Falabella.
La prima di campionato, in programma per domenica 14 ottobre, vedrà stavolta i “Lupi” fuori casa, dopo i due debutti interni degli ultimi campionati di A2.
Alla seconda giornata i biancorossi ospiteranno i marchigiani del Potenza Picena ed alla terza saranno a Mondovì.
Al quarto turno i conciari ospiteranno Macerata ed alla quinta saranno in trasferta a Lamezia Terme, in Calabria.
“Poi alla sesta osserveremo un turno di riposo – dice il tecnico Totire – e faremo il primo punto sulla situazione. Ci saremo così fatti un’idea di quanto succede nel Girone Bianco della A2, il nostro. Faccio un po’ di fatica ad espormi: avremo avversari nuovi ed atleti che ancora non conosciamo.
Direi che il nostro è un calendario normale, con le partite più attese, quelle con Spoleto ed il derby col Livorno, alla fine del girone d’andata, fra il 23 ed il 26 dicembre.
Dovremo fare molta attenzione – prosegue il coach – al periodo dicembre-gennaio, ricco di impegni con la Coppa Italia che dovrà vederci ai nastri di partenza.
Partiamo per ottenere uno dei primi quattro posti al termine del girone d’andata e della prima parte del campionato. La società si è posta questo obiettivo e dovremo centrarlo come i “Lupi” hanno sempre fatto dopo il loro ritorno in A2 nel 2016.
Quest’anno, alla fine della stagione 2018-19, ci sarà la A3 per coloro che non avranno fatto bene, mentre i migliori si iscriveranno alla A2 d’élite 2019-20.
Noi dovremo esserci. Partecipare alla A3 equivarrebbe ad una retrocessione. La società merita tanto, come i tifosi, noi dovremo vincere per loro.
Nel nostro girone avremo squadre di valore come Spoleto. In trasferta non avremo affatto vita facile, tutt’altro. Inizieremo a lavorare dal 21 agosto per una stagione all’altezza del nostro blasone”.
Nel girone d’andata i “Lupi” ospiteranno in casa pure: Roma, Reggio Emilia e Spoleto, mentre giocheranno in trasferta a Leverano ed Alessano di Lecce, Brescia e Livorno.

Marco Lepri – Ufficio stampa “Lupi” Santa Croce